Che cos’è VSync e come può migliorare l’esperienza di gioco su PC

da | Computer, Windows

Di tanto in tanto vedi una linea orizzontale che divide a metà lo schermo di gioco? Quindi potrebbe essere necessario attivare VSync.

Se sei un giocatore per PC o un designer che esegue app 3D sul tuo computer, probabilmente hai notato un’opzione nel pannello delle configurazioni che legge VSync. Si tratta di una tecnologia grafica creata con lo scopo specifico di eliminare, o quantomeno attenuare, lo screen tearing.

Pubblicità
Pubblicità

Ma cos’è esattamente VSync? Cosa c’entra con lo screen tearing? E dovresti attivare o disattivare VSync? Continua a leggere per scoprire tutte le risposte.

Che cos’è VSync?

VSync, che significa sincronizzazione verticale, è una tecnologia grafica progettata per affrontare un problema particolare: lo screen tearing. Questa tecnologia grafica affronta il tearing dello schermo sincronizzando la frequenza dei fotogrammi di un gioco con quella della frequenza di aggiornamento del monitor.

Che cos’è lo screen tearing?

Lo screen tearing è un problema tecnico nel rendering dei fotogrammi e viene visualizzato sullo schermo come un’immagine apparentemente tagliata a metà da una linea orizzontale. Il problema di solito si presenta quando il tuo processore grafico invia più frame di quanti il ​​tuo monitor può effettivamente gestire contemporaneamente.

Pubblicità
Pubblicità

Quando ciò accade, il tuo monitor può avere difficoltà a tenere il passo con la frequenza dei fotogrammi del gioco e finire per visualizzare più fotogrammi di un’immagine contemporaneamente. Di conseguenza, i fotogrammi si scontrano, frantumarsi e creare un effetto strappato che può essere visto come una linea che divide a metà il display orizzontalmente.

Lo screen tearing è un problema abbastanza comune, ma si verifica principalmente durante i movimenti rapidi. In particolare con i giochi che hanno un frame rate più alto di quello del tuo monitor, o anche quando il frame rate cambia bruscamente in un dato momento e il tuo monitor non riesce a tenere il passo.

Cosa fa VSync?

VSync risolve il problema di tearing dello schermo, o almeno lo fa in una certa misura. Ma come fa VSync a farlo esattamente?

VSync pone un limite al numero di fotogrammi che il tuo processore grafico può eseguire il rendering al secondo. Bloccando il motore di gioco o bufferizzando i frame fino a quando il tuo monitor non è pronto per visualizzarli, impedisce al numero di FPS che la tua GPU invia al tuo monitor di superare la sua frequenza di aggiornamento, diminuendo così la possibilità di causare lo strappo dello schermo.

Devo attivare o disattivare VSync?

VSync non migliora davvero il colore, i livelli di luminosità o la risoluzione, ma è comunque un ottimo strumento per semplificare la tua esperienza visiva di gioco se sei affetto da tearing dello schermo. E, sebbene lo screen tearing sia solo un problema tecnico visivo, può comunque rompere il gioco e rovinare la tua esperienza di gioco complessiva.

Pubblicità
Pubblicità

Poiché VSync è stato progettato specificamente per gestire lo screen tearing, è meglio attivarlo solo quando la frequenza dei fotogrammi del gioco è superiore alla frequenza di aggiornamento del monitor.

Tuttavia, non è sempre vantaggioso avere VSync attivato. A causa del modo in cui VSync funziona, impedendo al processore grafico di eseguire il rendering delle immagini fino a quando il monitor non è pronto per visualizzarle, potresti scoprire che anche i comandi di input dal mouse e dalla tastiera vengono ritardati.

Inoltre, quando la frequenza dei fotogrammi di un gioco è superiore alla frequenza di aggiornamento del monitor, VSync può anche causare forti cali di frequenza dei fotogrammi quando si incontrano momenti graficamente impegnativi durante il gioco. Questo ritardo e cali di frame rate possono sicuramente essere uno svantaggio, specialmente quando si giocano a giochi frenetici che richiedono tempi di reazione rapidi.

In questi casi, comandi di input ritardati e cadute di frame rate possono ostacolare la tua strategia e tattica, interrompendo completamente la tua esperienza di gioco. Per questi motivi, alcuni giocatori preferiscono disattivare VSync.

Altri tipi di VSync

Sebbene VSync si occupi dello strappo dello schermo, non è ancora infallibile. E, sebbene aiuti a offrire un’esperienza visiva molto più snella, lo fa a scapito di frame rate inferiori e persino di un ritardo di input. In risposta, alcuni dei più rinomati produttori di hardware hanno escogitato le proprie versioni migliorate di VSync.

Pubblicità
Pubblicità

G-Sync di Nvidia

La principale innovazione di G-Sync di Nvidia è che non limita la frequenza dei fotogrammi del processore grafico in modo che corrisponda alla frequenza di aggiornamento del monitor . Invece, fa il contrario: G-Sync adatta la frequenza di aggiornamento del tuo monitor alla frequenza dei fotogrammi del tuo gioco.

In questo modo, G-Sync previene lo strappo dello schermo senza incorrere negli svantaggi che Vsync porta con sé. Il fatto è che avrai bisogno di un monitor compatibile con G-Sync e di una scheda grafica Nvidia per usarlo.

AMD FreeSync

FreeSync è stato rilasciato da AMD in risposta a G-Sync di Nvidia. Inoltre, nel complesso, fa un lavoro migliore di VSync. Tuttavia, come con la versione di Nvidia, avrai bisogno di un monitor compatibile con FreeSync e di una GPU AMD.

Conclusioni

VSync è una tecnologia grafica sviluppata appositamente per gestire lo screen tearing. Tuttavia, anche se riesce a fornire un’esperienza visiva più snella, lo fa a scapito di forti cali di frame rate e ritardo di input che possono essere rompicapo.

Per questo motivo, alcuni giocatori preferiscono semplicemente lasciare VSync disattivato. Tuttavia, ci sono già altre opzioni più sofisticate, come G-Sync di Nvidia e FreeSync di AMD, che gestiscono lo screen tearing in un modo molto migliore.

Pubblicità
Pubblicità
Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità
Pubblicità