Al momento stai visualizzando Siti Web per trovare video Creative Commons: i migliori 10 secondo noi

Siti Web per trovare video Creative Commons: i migliori 10 secondo noi

Sebbene trovare immagini Creative Commons sia già abbastanza difficile, è ancora più difficile trovare video che puoi utilizzare legalmente come tuoi. In effetti, molti video non possono essere condivisi con un semplice copia e incolla a causa delle protezioni del copyright e di altre regole. Anche così, ecco alcuni dei migliori siti Web in cui puoi trovare video Creative Commons per essere sicuro di condividerli legalmente.

Come faccio a sapere quale tipo di video con licenza Creative Commons funzioneranno per il mio progetto?

Ci sono un totale di sei diversi tipi di licenza Creative Commons, ognuno con le proprie regole sul fair use. Prima di scaricare qualsiasi video, leggi i diversi tipi di licenza per vedere quali potrebbero funzionare per i tuoi piani individuali.

Pubblicità

Vimeo – video Creative Commons

Uno dei nostri posti preferiti per visualizzare i video, Vimeo , offre anche video con licenza Creative Commons.

Quando cerchi in Vimeo video royalty-free, dovrai assicurarti di scorrere verso il basso sul lato sinistro e selezionare il tipo di licenza Creative Commons appropriato in base ai tuoi piani per il video. Poiché Vimeo offre diversi tipi di contenuti con licenza Creative Commons, dovrai controllare le regole sui tipi di licenza per assicurarti di poterli utilizzare per lo scopo previsto.

Se non sei sicuro del tipo di licenza di cui hai bisogno, va bene: Vimeo ha una spiegazione sui diversi tipi di licenza nella sua pagina Creative Commons.

Pubblicità

Pixabay – video Creative Commons

Che ci crediate o no, Pixabay non ha solo immagini, ha anche video! In effetti, la sua libreria di oltre 2 milioni di media include una discreta quantità di video.

Potrebbe interessarti:  Come funziona Netflix

Quando cerchi contenuti su Pixabay, hai la possibilità di cercare nell’intera libreria o specificare quale tipo di media vorresti vedere (es. video). All’interno dei risultati video, puoi dire se sono HD o 4K e quanto durano. Puoi anche visualizzare il video prima di scaricarlo.

Pubblicità

Tutti i video scaricati da Pixabay possono essere utilizzati sia per scopi commerciali che non commerciali, con alcune restrizioni annotate sul sito web .

Videvo – video Creative Commons

Videvo è un’altra grande fonte di filmati d’archivio gratuiti. Con oltre 500.000 filmati d’archivio, grafica animata, modelli video, brani musicali d’archivio ed effetti sonori, puoi probabilmente trovare ciò di cui hai bisogno con una semplice ricerca.

Quando cerchi video su Videvo, hai la possibilità di filtrare i risultati in base alla risoluzione, al tipo di licenza, al tipo di clip o alla durata. Inoltre, se preferisci, puoi guardare i video ordinati per categoria.

Pubblicità

Sebbene ci siano alcuni video premium che richiedono l’abbonamento ai servizi a pagamento di Videvo, sono disponibili molti video gratuiti. In ogni caso, tutti i video soddisfano le linee guida Creative Commons e sono esenti da royalty.

Videezy – video Creative Commons

Se stai cercando filmati d’archivio HD gratuiti e video 4K, Videezy è un buon posto dove cercare.

Videezy è una delle più grandi community di video sul Web e offre un’ampia varietà di video per soddisfare quasi tutte le tue esigenze. Puoi cercare video in SD, HD (720 o 1080), Ultra HD o 4K e hai opzioni per scaricare video come file MP4 o .MOV, a seconda delle tue esigenze.

La maggior parte dei video di Videezy sono concessi in licenza sia per uso personale che commerciale, ma puoi sempre controllare i diritti di utilizzo sui singoli video prima di scaricarli. Inoltre, puoi controllare i requisiti di attribuzione e persino ottenere la codifica per aggiungere attribuzioni al tuo sito web se utilizzi video di Videezy.

Coverr – video Creative Commons

Coverr offre splendidi filmati d’archivio gratuiti che gli utenti possono scaricare da qualsiasi luogo in qualsiasi momento.

Pubblicità

Dalla home page di Coverr, puoi cercare utilizzando le tue parole chiave predeterminate, sfogliare le raccolte curate o guardare le categorie elencate nella parte superiore della pagina per trovare ciò di cui hai bisogno. Basta fare clic sul video desiderato e scaricarlo per utilizzarlo.

Potrebbe interessarti:  Spotify Free vs Spotify Premium: quali sono le differenze?

Quando cerchi, fai solo attenzione, poiché Coverr ti mostrerà prima i video clip di Shutterstock, per i quali dovresti pagare. Tuttavia, se scorri un po’ verso il basso, troverai i video gratuiti che stai cercando.

Vidsplay – video Creative Commons

Dal 2010, Vidsplay ha ampliato la sua libreria online di filmati d’archivio royalty-free per offrire un’abbondanza di opzioni per qualsiasi utente. Con nuovi video aggiunti ogni settimana, è un ottimo posto per scaricare la prossima clip di cui hai bisogno.

Quando trovi un video che ti piace, puoi fare clic su di esso per visualizzare in anteprima il clip, ottenere le specifiche esatte (durata, risoluzione, formato e altro) e scaricare il video gratuitamente. Una volta scaricato, puoi facilmente aggiungerlo ovunque tu voglia, che si tratti di social media o del tuo sito web.

Come molti altri siti, tutti i clip di Vidsplay possono essere utilizzati gratuitamente sia per scopi personali che commerciali, a condizione che tu includa l’attribuzione. Tuttavia, puoi sempre controllare i “Termini di utilizzo” se non sei sicuro di poter utilizzare una clip per uno scopo specifico.

Pubblicità

Mixkit – video Creative Commons

Mixkit offre di tutto, da clip video stock e file audio a modelli video che puoi utilizzare per il tuo prossimo progetto multimediale. Soprattutto, è tutto gratuito e rientra nella licenza Creative Commons!

Pubblicità

Sebbene molti siti offrano video da scaricare gratuitamente, non sempre hai i diritti per modificarli e riutilizzarli come tuoi. Con i modelli video di Mixkit, tuttavia, puoi scaricare il modello, quindi personalizzarlo in base alle tue esigenze. In effetti, i modelli possono essere modificati in Adobe Premiere Pro, Adobe After Effects, Apple Motion – Final Cut Pro e DaVinci Resolve, il che significa che puoi modificare utilizzando qualsiasi app video tu scelga.

Se non vuoi farla tua, nessun problema! Mixkit offre anche video clip completi che puoi semplicemente scaricare e utilizzare.

Mazwai – video Creative Commons

Mazwai offre “filmati d’archivio selezionati con cura” che puoi utilizzare per quasi tutti gli scopi.

Potrebbe interessarti:  NFT e diritto d'autore spiegati semplicemente

A differenza di altri siti in cui gli utenti possono semplicemente caricare i propri video affinché altri possano utilizzarli, Mazwai afferma che gli esperti “scelgono manualmente” i video che appaiono sul sito. Questo spesso significa che il sito offre video di alta qualità ma privi di royalty che chiunque può utilizzare.

Pubblicità

Il sito fornisce video con due tipi di licenze, quindi assicurati di controllare se il video che scarichi richiede l’attribuzione prima di iniziare a utilizzarlo.

YouTube – video Creative Commons

Proprio come Vimeo, YouTube è un altro dei nostri siti preferiti per i video.

Come sai, YouTube ha milioni di video disponibili per gli utenti da guardare e, a volte, scaricare. A differenza di Vimeo e di altri siti in questo elenco, tuttavia, non esiste un collegamento facile per accedere all’elenco dei video Creative Commons. Invece, devi filtrare i risultati della tua ricerca per mostrare solo i video Creative Commons con la tua ricerca. Allo stesso modo, puoi cercare e aggiungere “,creativecommons” al termine di ricerca per vedere i video Creative Commons.

Sfortunatamente, sebbene i video possano essere privi di royalty, non esiste nemmeno un pulsante per il download facile su YouTube.

Archive – video Creative Commons

Sebbene Archive sia principalmente un sito di archiviazione per i media archiviati, include anche contenuti con licenze Creative Commons, inclusi i video.

Pubblicità

Questo strumento è ottimo se desideri qualcosa che possa rientrare in quelli che sono considerati video “vecchi”. Tuttavia, non esiste una sezione speciale per il contenuto. Devi solo cercarlo.

Dopo aver fatto clic sul video di tua scelta, nelle informazioni di identificazione in basso verrà indicato se è concesso in licenza Creative Commons. Se non dice nulla al riguardo, consideralo non autorizzato e vai avanti.

Condividi su: