Come verificare se un’e-mail è reale o falsa

da | Siti web e servizi online

Se hai ricevuto un’email che sembra un po’ dubbia, è sempre meglio verificarne l’autenticità. Ecco tre modi per sapere se un’e-mail è reale.

Ti sei mai imbattuto in un’email che sembra provenire da un’azienda, ma sembrava sospetta? Esistono molti modi in cui i truffatori utilizzano per falsificare gli indirizzi e-mail.

Verificare se un’e-mail è reale o falsa

Qui, tratteremo alcuni modi in cui puoi identificare le email autentiche da quelle false.

Controllare l’indirizzo “Da”

Spesso troverai e-mail false che hanno un indirizzo “da” dall’aspetto simile agli indirizzi e-mail originali.

Prendi l’esempio di Apple. Se ricevi un’e-mail da Apple, vedrai che l’indirizzo e-mail è noreply@apple.com. I truffatori utilizzerebbero indirizzi e-mail simili come noreply@appleinc.com per cercare di ingannare il destinatario.

Un altro esempio è il modo in cui i truffatori digitano il nome di aziende reputate per truffare il pubblico. Ad esempio, potrebbero scrivere in modo errato Microsoft utilizzando una “r” e una “n” per far sembrare una “m”.

In alternativa, i truffatori potrebbero utilizzare diversi blocchi o software di spoofing per mostrarti l’indirizzo email legittimo. In questo caso, è molto più difficile stabilire se l’e-mail è reale o meno. I segni rivelatori includono eventuali errori di ortografia nell’e-mail o collegamenti dall’aspetto sospetto.

Controlla l’indirizzo “Rispondi a”

Quando ricevi un’e-mail da qualcuno, di solito rispondi allo stesso indirizzo e-mail, se non diversamente indicato. Quando i truffatori inviano e-mail false utilizzando gli indirizzi e-mail di qualcun altro, non hanno accesso agli account e-mail delle vittime di cui utilizzano il nome.

Se un’e-mail truffa richiede una risposta da parte tua, vedrai che il campo “Rispondi a” ha un indirizzo e-mail diverso da quello che ti ha effettivamente inviato l’e-mail.

I truffatori utilizzano questa tecnica per ottenere risposte invitandoti a leggere e rispondere alle e-mail che inviano utilizzando i nomi di marchi rinomati, aziende, organizzazioni governative e così via.

Controlla le intestazioni delle email

Esistono tre principali tecnologie di sicurezza della posta elettronica utilizzate: SPF, DKIM e DMARC. Queste tecnologie aiutano i destinatari delle e-mail a verificare se provengono davvero dal destinatario o invece da un truffatore.

La maggior parte dei principali siti Web e aziende utilizza correttamente queste tre misure di sicurezza, poiché consente al client di posta di rilevare e bloccare le e-mail false. Vale la pena ricordare che alcune aziende potrebbero non utilizzare queste tecnologie o applicarle correttamente.

Per verificare la sicurezza di un’e-mail, fai clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra di qualsiasi e-mail sospetta e fai clic su Mostra originale (o equivalente). Qui potrai vedere ciascuno dei controlli di sicurezza e se l’e-mail è stata superata o meno.

Sebbene lo stato non possa dirti in modo definitivo se un’e-mail è reale o meno, dà sicuramente un buon segno. Se vedi un risultato fail o soft fail, probabilmente dovresti prendere l’e-mail con un pizzico di sale.

Conclusioni

Ti starai chiedendo perché la tua e-mail non controlla e filtra automaticamente lo spam e le e-mail false con così tanti controlli, firewall e livelli di sicurezza disponibili. La risposta a questa domanda è che su 140 milioni di domini recentemente controllati in un sondaggio di SPF, l’80% non aveva record SPF, che sono il minimo indispensabile per la sicurezza.

Senza i record SPF, non c’è modo per il tuo account di posta elettronica di filtrare accuratamente i messaggi di spam. Ecco perché a volte trovi e-mail importanti nella cartella Posta indesiderata e le e-mail di spam dispari nella Posta in arrivo.

Nessun singolo test o segno può dirti con certezza che un’e-mail è autentica o sospetta. Potrebbe essere necessario eseguire più test per capire se un’e-mail è autentica o meno.

Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità