macOS non può “verificare che questa app sia priva di malware”? Come procedere

da | Computer, MacOS

Il sistema operativo macOS fa molto per proteggere i suoi utenti dai malware. Ciò include il blocco dell’installazione di app non verificate per impostazione predefinita. Ma cosa succede quando sai che l’app è sicura, ma macOS si rifiuta ostinatamente di dare il via libera, con il messaggio “macOS non può verificare che questa app sia priva di malware”? Questa guida esplora come affrontare questa situazione, valuta i rischi connessi all’override di questa misura di sicurezza e discute quali passaggi intraprendere di fronte ad altre richieste di sicurezza correlate.

Installare o non installare: valutare i rischi delle app non verificate

Apple ha creato un buttafuori virtuale per la sicurezza del tuo Mac. Il nome del buttafuori è Gatekeeper e il suo compito è garantire che sul tuo Mac venga eseguito solo software affidabile.

Quando decide quali app consentire l’accesso, Gatekeeper verifica la presenza di un certificato ID sviluppatore emesso da Apple e di un’autenticazione, ciascuno dei quali ha uno scopo distinto per garantire la sicurezza e l’integrità del software che utilizzi.

  • La firma del codice è come un sigillo a prova di manomissione sul software. Quando uno sviluppatore firma la propria app con il proprio ID sviluppatore, consente di verificare che l’app non sia stata modificata o danneggiata dall’ultima volta che l’ha toccata.
  • L’autenticazione, invece, prevede l’invio dell’app in questione ad Apple per la scansione del malware. È un ulteriore livello di garanzia che l’app sia sicura da eseguire sul tuo Mac, essendo stata esaminata e approvata da Apple.

Il problema è che la firma del codice e l’autenticazione costano tempo e denaro. Nello specifico, gli sviluppatori sono tenuti a pagare una quota annuale di $ 99 per aderire all’Apple Developer Program e ottenere un certificato ID sviluppatore.

Per molti sviluppatori di app gratuite, soprattutto quelle disponibili anche su altre piattaforme, il costo potrebbe non sembrare giustificabile. Di conseguenza, le loro app, sebbene sicure e preziose, a volte non dispongono delle credenziali ufficiali cercate da Gatekeeper. In questi casi, è perfettamente sicuro procedere con l’installazione o l’esecuzione, nonostante il messaggio di avviso.

Tuttavia, lo stesso non si può dire di tutti i software. La cautela è fondamentale, soprattutto con le app provenienti da piattaforme meno affidabili o distribuite tramite reti peer-to-peer. Poiché le app non verificate possono essere facilmente manomesse, non dovresti mai installare app di terze parti che non provengano da uno sviluppatore e da un canale di distribuzione di cui ti fidi completamente.

Come aprire app non verificate su macOS: una guida semplice

Hai deciso che l’app è affidabile? Vuoi procedere adesso? Esistono due opzioni che possono aprire un’app quando macOS diventa un po’ iperprotettivo.

Il modo più semplice per aggirare il messaggio “macOS non può verificare che questa app sia priva di malware” consiste nel fare clic con il pulsante destro del mouse (puoi anche tenere premuto il tasto Control fare clic con il pulsante sinistro del mouse ) sull’app non verificata o sul suo programma di installazione e selezionare l’ opzione Apri .

Viene visualizzata una nuova finestra che ti informa che stai per ignorare la sicurezza del sistema ed esporre potenzialmente il tuo computer e le tue informazioni personali a malware. Se sei sicuro che l’app sia sicura al 100%, fai di nuovo clic su Apri e l’app dovrebbe avviarsi senza problemi.

In alternativa, dopo un tentativo non riuscito di aprire un’app non verificata, vai alla sezione Sicurezza e privacy dell’app Impostazioni di sistema , scorri verso il basso e fai clic sul pulsante Apri comunque sotto il seguente messaggio: “[Nome app]” è stato bloccato dall’uso perché non proviene da uno sviluppatore identificato.

Sappi solo che il pulsante Apri comunque è disponibile solo per un’ora dal primo tentativo di apertura dell’applicazione. Se non fai clic su di esso all’interno di quella finestra, l’opzione svanirà.

Che dire del messaggio “X è stata scaricata un’app da Internet”?

Potresti anche aver ricevuto il messaggio “X è un’app scaricata da Internet”. Questo avviso fa parte delle misure di sicurezza integrate di Apple, in particolare XProtect , che scansiona le applicazioni scaricate alla ricerca di contenuti dannosi e garantisce che solo le app sicure possano essere eseguite.

Ogni volta che scarichi un’app da Internet e tenti di avviarla per la prima volta, XProtect si avvia, esegue la scansione dell’app e visualizza il messaggio seguente.

Nelle versioni precedenti di macOS, se eri sicuro della sicurezza delle tue app, potevi disattivare questi avvisi nelle impostazioni di Sicurezza e Privacy . Tuttavia, con il rilascio di macOS Monterey, tale opzione è stata rimossa. Apple ha deciso che è meglio tenerti all’erta, assicurandoti che tu prenda consapevolmente la decisione di aprire ogni nuova app.

Tuttavia, puoi semplicemente fare clic su Apri per avviare l’app. Una volta fatto questo, il tuo Mac lo prende come un segnale che non ha bisogno di chiederti nuovamente informazioni su questa app, almeno fino al prossimo aggiornamento.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.