Come trasferire file tra computer e dispositivi mobili

da | Android, Computer, iPhone/iPad, MacOS, Smartphone, Windows

I trasferimenti di file non sono mai stati più veloci di oggi. Ricordi i floppy disk e la masterizzazione di CD? Ma nonostante questi miglioramenti, i trasferimenti di file possono ancora sembrare un’eternità per essere completati.

Se stai cercando un modo semplice e veloce per trasferire file da telefono a telefono o tra PC e dispositivi mobili, abbiamo quello che fa per te. Questo articolo tratta cinque dei modi più veloci per trasferire i tuoi file da un dispositivo mobile a un computer.

Trasferimento di file da Windows a Windows

Il metodo migliore per un trasferimento di dati da Windows a Windows dipende dalla frequenza con cui verranno effettuati tali trasferimenti. Per i trasferimenti di file una tantum, è meglio utilizzare qualcosa come Bluetooth o Wi-Fi Direct.

Trasferimento Bluetooth

Affinché il Bluetooth funzioni, sia il computer Windows di invio che quello di ricezione devono essere compatibili con Bluetooth. Per verificare se il tuo computer è compatibile, premi Windows + I per avviare il menu Impostazioni , vai su Dispositivi e controlla se hai la possibilità di abilitare il Bluetooth in Bluetooth e altri dispositivi .

Attiva il Bluetooth su entrambi i PC, quindi fai clic su Aggiungi Bluetooth o altro dispositivo per trovare l’altro computer.

Wi-Fi diretto

Wi-Fi Direct è simile al Bluetooth, tranne per il fatto che i file vengono inviati e ricevuti direttamente tramite Wi-Fi. Wi-Fi Direct è molto più veloce del Bluetooth, ma il rovescio della medaglia è che non è così universalmente disponibile su tutti i dispositivi come il Bluetooth.

Per verificare se disponi di Wi-Fi Direct, premi il tasto Windows + R per avviare il menu Esegui > Invio cmd > fai clic su OK ed esegui il comando ipconfig /all . Se vedi una voce chiamata Microsoft Wi-Fi Direct Virtual Adapter , il tuo computer è dotato di Wi-Fi Direct.

Cartella condivisa o unità esterna

D’altra parte, se hai bisogno di trasferire molti file ogni giorno, forse fa parte della tua normale routine d’ufficio o del tuo flusso di lavoro, allora sarà più conveniente impostare una cartella condivisa o un’unità esterna condivisa sulla tua rete che altri i computer possono accedere e prelevare file su richiesta.

Trasferimento di file tra Windows, Mac e Linux

In questa situazione, l’ostacolo principale è che ogni PC può avere il proprio modo unico di memorizzare i dati dei file. Ad esempio, la maggior parte dei computer Windows moderni utilizza NTFS, mentre i computer Mac utilizzano APFS o HFS+ e i computer Linux utilizzano EXT3 o EXT4. Sfortunatamente, convertire i dati tra i file system non è sempre facile.

Ma nel caso di un trasferimento di dati da Windows a Mac, le cose non vanno così male. A partire da Mac OS X 10.6 (Snow Leopard), i Mac sono stati in grado di leggere e scrivere in formato NTFS, a condizione che l’utente apporti una modifica necessaria alle impostazioni di sistema. Ciò significa che puoi condividere una cartella tra Mac e Windows, quindi utilizzare quella cartella per trasferire i file.

Lo stesso concetto può essere applicato ai trasferimenti di dati da Windows a Linux, ma il processo è un po’ più complicato. Ogni computer deve impostare una cartella per l’accesso dell’altro sistema e dovrai installare cifs-utils su Linux (per accedere alle cartelle di Windows) e samba su Windows (per accedere alle cartelle di Linux).

Trasferimento di file tra Windows e iOS

Per la maggior parte, raramente avrai bisogno di trasferire qualcosa tra Windows e iOS tranne forse la musica, nel qual caso puoi semplicemente andare avanti e usare iTunes per sincronizzare la tua libreria multimediale; ma iTunes tende ad essere un pasticcio frustrante su Windows. La buona notizia è che c’è un modo migliore!

FileApp

FileApp è un’app, disponibile su iPhone e iPad, che funge da file manager mobile. Con esso, puoi sfogliare e aprire qualsiasi file che risiede sul dispositivo che stai utilizzando, inclusi formati come PDF, DOC, XLS e PPT. (Decidi tu in quale app si apre il file.)

Ma ciò che ci interessa davvero è la capacità di FileApp di condividere file tramite Wi-Fi . Essenzialmente trasforma il tuo dispositivo mobile in un server FTP, consentendo a qualsiasi computer di connettersi ( utilizzando un client FTP ) e scaricare file. Tieni presente che chiunque si connetta sarà in grado di visualizzare TUTTI i file sul dispositivo!

Scarica: FileApp.

Trasferimento di file tra Windows e Android

Come FileApp sopra, Android ha diverse app disponibili sul Google Play Store che possono trasformare qualsiasi dispositivo Android in un server FTP . Mentre FTP è attivo, qualsiasi computer può connettersi, sfogliare il file system Android e scaricare file su richiesta.

Server FTP WiFi

Preferisco utilizzare il server FTP WiFi di Medha Apps. Non sembra poi così speciale, ma è incredibilmente semplice e ti consente di utilizzare connessioni SFTP protette da password, che sono più sicure del semplice FTP.

Scarica: Server FTP WiFi.

Pushbullet

Se preferisci inviare singoli file piuttosto che aprire il tuo dispositivo come un vero e proprio file server, prendi in considerazione l’utilizzo di Pushbullet per inviare file in rete a qualsiasi computer connesso con il semplice tocco di un pulsante. Tieni presente che il piano gratuito di Pushbullet ha un limite di 25 MB sulla dimensione del file per i trasferimenti.

Scarica: Pushbullet ( Android | Chrome | Firefox | Windows )

Trasferimento di file tra due dispositivi qualsiasi

Oltre a tutti i metodi di cui sopra, ci sono alcune altre tecniche e servizi che puoi utilizzare che probabilmente funzioneranno indipendentemente dai dispositivi che stai tentando di collegare.

Dropbox

Dropbox è una scelta forte. Dropbox è un servizio di cloud storage che archivia i tuoi file sui loro server e li rende accessibili da qualsiasi dispositivo supportato da Dropbox, inclusi Windows, Mac, Linux, Android, iOS e qualsiasi browser web. Utilizzare la cartella pubblica fornita per una facile condivisione dei file.

Lo svantaggio dell’utilizzo di Dropbox, o di qualsiasi altro servizio di archiviazione cloud, è che i tuoi file devono viaggiare attraverso un intermediario, che è intrinsecamente meno sicuro e meno privato. Inoltre, devi prima caricare dal dispositivo di origine a Dropbox, quindi scaricare da Dropbox al dispositivo di destinazione. È un piccolo inconveniente, ma pur sempre un inconveniente. Tuttavia, può escludere l’ invio di video di grandi dimensioni.

E-mail

Un’altra opzione consiste nel trasferire file tramite e-mail utilizzando un servizio di trasferimento file per l’invio di allegati e-mail di grandi dimensioni .

Feem

Ma l’alternativa migliore è utilizzare un’app per il trasferimento diretto di file multipiattaforma chiamata Feem. Questo fantastico strumento è “come il Bluetooth ma 50 volte più veloce”, che ti consente di trasferire file direttamente da un dispositivo all’altro purché entrambi i dispositivi siano connessi alla stessa rete Wi-Fi. Sì, funziona anche se Internet in realtà non funziona.

Feem è disponibile per dispositivi Windows, Mac, Linux, Android e iOS.

Download: Feem

Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità