Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Come trasferire dati da Huawei a Xiaomi

Come trasferire dati da Huawei a Xiaomi

Oggi esamineremo il tema del trasferimento di account personali, documenti, foto, video e dati delle applicazioni, da uno smartphone Huawei, ad uno smartphone  Xiaomi.

Affronteremo l’argomento proponendo varie possibilità tra cui un servizio per trasferire tutti i dati del vecchio smartphone sul nuovo, o servizi per trasferire singoli dati affidandosi a:

Pubblicità
  • chat,
  • piattaforme di cloud storage,
  • bluetooth.
  • informazioni su come effettuare il trasferimento da PC e di WhatsApp.

Per effettuare tutto ciò occorre avere a disposizione insieme i due smartphone: Huawei, che invia i dati, e Xiaomi che li riceve.

Trasferire tutti i dati da Huawei a Xiaomi

Se vogliamo sostituire del tutto lo smartphone Huawei con il Xiaomi, abbiamo la possibilità di trasferire facilmente tutti i dati dal primo al secondo.

A proposito si può utilizzare:

Pubblicità
  • l’app Mi Mover o se lo smartphone Huawei dispone dei servizi Google, si può usare la funzionalità cloud di questo.

Alcuni modelli di smartphone Huawei, specie quelli più recenti come: Mate 30 Pro, P40 lite, Mate Xs, P40, P40 Pro o P40 Lite, non hanno i servizi Google e utilizzano HMS.

Per questo tipo di apparecchi sarà d’obbligo usare Mi Mover o altri metodi che vedremo e non la sincronizzazione di Google.

Nel caso di un trasferimento completo via cloud, la quantità di dati potrebbe consumare rapidamente i Giga a disposizione, quindi, meglio connettere lo smartphone a una rete Wi-Fi.
Iniziamo.

Mi Mover

Mi Mover, un’app sviluppata da Xiaomi che consente il trasferimento, da un dispositivo Android all’altro di:

  • messaggi,
  • contatti,
  • cronologia della chiamate,
  • immagini,
  • video,
  • audio,
  • app di terze parti,

Per farla funzionare Mi Mover deve essere installata su tutti e due i dispositivi in cui avviene il trasferimento.

Pubblicità

Dallo smartphone Xiaomi si può scaricare Mi Mover direttamente dal Play Store e sullo smartphone Huawei, visto che alcuni di questi non dispongono dei servizi Google, l’applicazione dovrà essere installata con il file APK, a questo indirizzo.

Una volta scaricato il file APK, si troverà nel download manager del telefono:

  • aprirlo e avviare l’installazione.

Installata l’app su entrambi gli smartphone, si può cominciare a trasferire i file. Sia il telefono Huawei che lo Xiaomi devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi:

  • aprire l’app Mi Mover sullo smartphone Huawei,
  • al primo accesso, premere sul pulsante Accetta,
  • cliccare su Consenti, per permettere a Mi Mover di accedere ai dati archiviati sullo smartphone,
  • fare tap sul pulsante Continua,
  • spostare da OFF a ON la levetta relativa alla voce Consenti modifica impostazioni di sistema, per dare i permessi necessari al trasferimento,
  • tornare a Mi Mover, toccando per due volte il pulsante Indietro,
  • premere di nuovo sul pulsante Continua per consentire l’accesso ai dati di utilizzo del dispositivo.

Nella schermata che si apre:

  • cliccare sulla voce Mi Mover, per spostare la levetta da OFF ad ON all’apposita voce Consenti accesso ai dati di utilizzo,
  • toccare il tasto Accetta per concludere la cessione dei permessi.
Potrebbe interessarti:  Come attivare la modalità provvisoria su Android

Fatto ciò si può proseguire al trasferimento dei file:

Pubblicità
  • tornare indietro sulla schermata principale dell’app su entrambi gli smartphone,
  • premere sul pulsante Sono il mittente sul telefono Huawei.

Passare al telefono Xiaomi:

  • aprire l’app Mi Mover,
  • premere il pulsante Accetta e indicare che il telefono deve ricevere dati toccando il tasto Sono il destinatario,
  • pigiare il pulsante Installato,
  • iniziare il trasferimento.

In pochi secondi, il nome dell’hotspot Wi-Fi comparirà sullo schermo del dispositivo Xiaomi (es. Redmi 5 Plus).

Quando compare:

  • fare clic su questo nome, aspettando che gli smartphone si colleghino.

Avvenuto ciò, sullo smartphone Huawei si aprirà la schermata di selezione dei file da inviare:

  • indicare tutti i dati che voglimo trasferire (es. Immagini; Messaggi, contatti e cronologia chiamate; Audio, video e documenti e App di terze parti) apponendo il segno di spunta a destra della voce che li indica,
  • toccare i pulsanti Invia e Ho capito, per avviare il trasferimento.

A seconda della quantità di dati scelti, lo spostamento necessiterà di più o meno tempo.

Pubblicità

Durante tutto il trasferimento occorre non chiudere l’app e non utilizzare altre reti Wi-Fi su nessuno dei due smartphone, per non interromperlo.

L’esito della procedura sarà visibile su entrambi i telefoni, al termine:

  • premere il tasto Completato sia sul telefono Huawei che su quello Xiaomi,
  • uscire dall’app.

Sincronizzazione dati di Google

Nel caso in cui il nostro smartphone Huawei sia abilitato ai servizi Google, si può usare anche la sincronizzazione dei dati  per trasferire contatti, email, foto, video e dati di navigazione tramite Internet.

Per fare ciò:

  • configurare un account Google sullo smartphone Huawei,
  • aggiungerlo sul telefono Xiaomi.

Nelle Impostazioni dello smartphone Huawei, accessibili dal drawer delle app o dalla Home:

Pubblicità
  • verificare che la sincronizzazione sia attiva,
  • selezionare le voci Utenti e account > Google > [il tuo indirizzo Gmail] > Impostazioni sincronizzazione,
  • assicurarsi che le levette sulla destra siano impostate su ON, se no toccarle per attivarle,
  • per controllare che la sincronizzazione sia aggiornata al momento dell’operazione, fare clic sul pulsante Sincronizza ora, in fondo alla schermata.

Per spostare anche le foto e i video che sono archiviate tramite Google Foto:

  • aprire l’app e fare tap sulla nostra foto, in alto a destra,
  • cliccare sulle voci Impostazioni di Foto e Backup e sincronizzazione.

Qui troviamo l’opzione per abilitare la sincronizzazione:

  • spostare la levetta da OFF a ON,
  • selezionare le Cartelle del dispositivo sottoposte a Backup, insieme ad altre opzioni.

Passiamo al Xiaomi.

Se lo stiamo accendendo per la prima volta:

  • seguire le istruzioni di configurazione iniziale,
  • impostare la connessione a una rete Wi-Fi, se possibile,
  • accettare i termini d’uso,
  • selezionare l’opzione di copiare i dati da un altro smartphone,
  • premere il tasto Avanti,
  • scegliere di importare i dati di uno smartphone Android tramite backup.

Ora c’è da scegliere:

Pubblicità
  • importare i dati da un backup da un telefono Android,
  • eseguire le indicazioni del modello Xiaomi per la configurazione dell’account Google,
  • inserire la stessa e-mail Gmail usata per Huawei, la password e, se necessario, effettuare i controlli di accesso richiesti.
Potrebbe interessarti:  Migliori telefoni cellulari per il gioco: guida all'acquisto

Una volta aggiunto l’account, il trasferimento dei dati avverrà automaticamente appena connessi a Internet.
Si può anche aggiungere un nuovo account Google dalle Impostazioni dello smartphone.

Trasferire singoli file da Huawei a Xiaomi

Se non abbiamo bisogno di copiare una grande quantità di dati dello smartphone Xiaomi, si possono trasferire solo dei singoli file, usando sistemi più veloci.

Snapdrop

Uno dei servizi per il trasferimento di file singoli è Snapdrop, uno strumento sul Web che permette di inviare e ricevere file tra dispositivi connessi alla stessa rete Wi-Fi, senza installazioni.

Non appena gli smartphone si trovano nella rete, possono scambiarsi i dati, tramite rete locale, quindi in maniera più rapida e più sicura per la privacy.

Il servizio è accessibile direttamente dal sito Web:

Pubblicità
  • aprirlo da un app di navigazione su entrambi gli smartphone,
  • assicurarsi che gli apparecchi siano connessi alla stessa rete Wi-Fi,
  • aspettare che entrambi i telefoni compaiano sulla mappa.

I telefoni riceveranno un nominativo casuale, da visualizzare sulla schermata del servizio: appena si saranno “trovati”, si potrà iniziare il trasferimento.

Da Huawei:

  • premere sul nome assegnato allo smartphone Xiaomi per aprire il gestore di file,
  • selezionare il file da trasferire,
  • premere sull’anteprima corrispondente per iniziare la condivisione.

Sullo smartphone Xiaomi:

  • cliccare sul pulsante Save per ricevere il file.

Tutto ciò che abbiamo deciso di trasferire sarà automaticamente salvato nella cartella Download.

Send Anywhere

Un’altra possibilità è usare Send Anywhere, un’app disponibile gratuitamente su:

Pubblicità

Il processo di trasferimento funziona così:

  • installare l’app,
  • sia sullo smartphone Huawei che su quello Xiaomi.

Una volta avviata l’app sullo smartphone Huawei:

  • accettare i Termini d’uso del Servizio,
  • concedere il permesso per accedere ai dati archiviati,
  • selezionare i file da trasferire.

Dalla schermata principale si può scegliere varie tipologie di file:

  • spuntare l’anteprima di quelli da trasferire,
  • premere sul tasto Invia.

Sarà mostrato un codice di 6 cifre:

  • annotarlo,
  • avviare la stessa app sullo smartphone Xiaomi,
  • consentire l’accesso alla memoria,
  • fare tap sulla voce Ricevi per aprire la relativa schermata,
  • digitare il codice  appena ottenuto sull’altro device.

Infine:

Pubblicità
  • premere il tasto Ricevi per avviare il trasferimento.

La stessa operazione è eseguibile tramite codice QR anziché codice a 6 cifre.

In questo caso:

  • scansionare il codice QR dallo smartphone Xiaomi per ricevere il file.

Entrambi i codici vanno inseriti entro 10 minuti, in modo da scaricare sul dispositivo di destinazione i dati condivisi dal dispositivo di origine.

Bluetooth

Un metodo classico è il Bluetooth, che permette di trasferire file ad altri dispositivi che l’hanno inserito.

Per usare il Bluetooth, gli smartphone possono restare a una certa distanza:

Pubblicità
  • prendere lo smartphone Xiaomi ed attivare il Bluetooth,
  • andare nel menu Impostazioni > Bluetooth e spostare su ON la levetta situata in cima allo schermo.
  • non chiudere il pannello aperto, né bloccare lo schermo, cosicchè la prima connessione tra i due dispositivi riesca bene.
Potrebbe interessarti:  Come organizzare i contatti su Android

Passare allo smartphone Huawei e attivare il Bluetooth seguendo le stesse modalità.

Da Huawei:

  • aprire il file da trasferire, tramite l’app relativa alla tipologia di documento,
  • fare tap sul simbolo della condivisione: tre puntini uniti da una linea,
  • selezionare il Bluetooth premendo sull’apposita icona.
  • attendere che il nome dello smartphone Xiaomi appaia nella lista dei dispositivi,
  • toccare il nome dello smartphone e procedere all’invio.

Sullo smartphone Xiaomi, riceveremo una notifica di condivisione file tramite Bluetooth:

  • fare clic sul pulsante Accetta,
  • attendere per ricevere il file, che sarà salvato nella cartella Download del dispositivo.

Servizi di cloud storage

Esistono altri servizi come:

  • Google Drive,
  • Dropbox,
  • Onedrive,

che consentono di trasferire file caricandoli, con Internet, sul proprio profilo.

Pubblicità

In questo modo si potrà accedere ai file salvati direttamente dall’apparecchio in cui sono stati spostati, accedendo al nostro account del servizio di cloud storage prescelto. Ricordandosi che Google Drive è disponibile solo per i telefono Huawei che dispongono dei servizi Google.

Trasferire dati da Huawei a Xiaomi con PC

Un ulteriore metodo per il trasferimento dei dati, sia in grandi quantità che singoli, è quello di utilizzare un computer che faccia da tramite tra i due strumenti.

Se vogliamo trasferire dati da Huawei a Xiaomi con PC, potremo usare un software come Wondershare MobileTrans.

Si tratta di un programma per Windows e macOS che permette di copiare facilmente i dati di un telefono a un altro, anche tra dispositivi con sistema operativo diverso.

Le opzioni di trasferimento comprendono le immagini, i video, la musica, i contatti, gli SMS, i registri di chiamata, i promemoria, la cronologia, le app e molto altro.

Pubblicità

Offre delle funzioni specifiche anche per le app di messaggistica, tra cui WhatsApp, LINE, Viber, Kik e WeChat, consentendo di eseguire backup completi per il ripristino dei dati su tutti i modelli di smartphone.

Wondershare MobileTrans è disponibile da scaricare e provare gratuitamente per testarne le funzionalità, ma per eseguire il trasferimento bisogna acquistare una delle licenze. I prezzi variano secondo del sistema operativo e si suddividono in tre diverse proposte:

  • per il trasferimento solo tra smartphone,
  • per il trasferimento e il backup solo di WhatsApp e altri servizi di chat,
  • per l’accesso totale a tutte le funzionalità.

Per Windows, le offerte partono da 29.95$/anno e da 39.95$ per una licenza a vita; per macOS, da 49.95$/anno e 69.95$.

Per risparmiare un’altra possibilità è quella di copiare i file da Android al PC, a mano, per poi copiarli sempre agendo da Windows o macOS.

Trasferire WhatsApp da Huawei a Xiaomi

Per accedere alle  chat di WhatsApp dallo smartphone Xiaomi: l’app offre un sistema di backup per trasferire i dati da un telefono all’altro.

Pubblicità
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità