Pubblicità
Come spostare le foto dalla memoria dello smartphone su scheda SD

Come spostare le foto dalla memoria dello smartphone su scheda SD

Dopo aver fatto tante foto dalla fotocamera del nostro smartphone, con un apparecchio dotato di memoria espandibile e per recuperare un po’ di spazio, senza cancellare le immagini scattate, si può spostare il materiale che ci interessa su una scheda SD.

SD – Secure Digital – è un formato di schede di memoria per salvare in formato digitale grandi quantità di informazioni all’interno di memorie flash.

Pubblicità

È utilizzato da dispositivi elettronici come notebook,  smartphone,  tablet,  fotocamere e videocamere digitali.

Esistono tre formati di schede Secure Digital, con queste dimensioni:

  • l’originario formato SD (32 x 24 x 2,1 mm);
  • il miniSD (21,5 x 20 x 1,4 mm);
  • il microSD, compatibile con le SD (11 x 15 x 1 mm).

Al febbraio 2021 le Secure Digital (SD e micro SD) arrivano a una capacità massima di 1 TB. Le mini SD arrivano a 256 GB.

Pubblicità

Informazioni preliminari

Prima di prendere in esame come postare le foto su scheda SD, abbiamo bisogno di chiarire qalche altro aspetto.

Intanto:

  • se vogliamo visualizzare i dati archiviati sulla scheda SD conviene formattarla in FAT32, così da poter memorizzare le immagini in sicurezza e visualizzarle anche con altri dispositivi, senza intaccare il funzionamento dello smartphone o del tablet.

Certi tipi di Android consentono di formattare la microSD anche come estensione della memoria interna del dispositivo, in questo modo le due memorie sono unite e comprese in un unico spazio del sistema operativo. Con questa formattazione si potrà permettere ad Android di scegliere i dati da spostare sulla scheda, oppure farlo manualmente: in entrambi i casi è meglio avere a disposizione una scheda di memoria Classe 10, UHS-I U1 oppure UHS-I U3.D.

Questa scelta presenta, tuttavia, due grossi svantaggi:

  • con una microSD usata come estensione della memoria di Android, tutti i dati al suo interno vengono cancellati,
  • le foto e tutti gli altri dati archiviati inseriti in un secondo tempo sulla scheda non saranno accessibili da altri dispositivi.

Detto ciò il consiglio è quello di spostare le foto sulla microSD, senza formattarla o, se si tratta di un nuovo drive, di formattarla in NFTS (file system riconosciuto dalle più recenti edizioni di Android, ma non da iOS e iPadOS) o exFAT.

Pubblicità

Come spostare le foto su scheda SD su Android

Vediamo ora come fare per trasferire le foto dalla memoria di Android alla scheda SD:

  • inserire la microSD nel dispositivo, facendosi aiutare dal gancio incluso nella confezione di vendita, rimuovendo lo sportello laterale e inserendo la microSD all’interno dell’apposito spazio,
  • aspettare che Android la riconosca,
  • fare tap, se necessario, sulla notifica riguardante l’inserimento di una nuova scheda SD,
  • scegliere di usare la memoria appena inserita come memoria portatile.

Adesso dobbiamo spostare le foto che sono nel nostro dispositivo all’interno della microSD:

  • aprire l’app Files di Google (se non ci fosse si può scaricare dal Play Store),
  • consentire l’accesso ai file memorizzati sul dispositivo, se richiesto,
  • cliccare sulla voce Immagini,
  • fare clic sull’opzione Tutti, situata in alto.

Abbiamo due scelte:

  • spostare tutte le foto, sfiorando il pulsante (⋮)  in alto a destra e scegliere la voce Seleziona tutto, dal menu visualizzato,
  • effettuare un tap prolungato su qualsiasi foto, per utilizzare la modalità di selezione, spuntando in corrispondenza dei file da spostare e facendo tap sulle rispettive anteprime.

Dopo aver scelto la modalità preferita:

  • premere il bottone (⋮)  in alto a destra,
  • selezionare la voce Sposta in visibile nel menu che compare,
  • premere sul pulsante Continua, per trasferire il file sulla microSD,
  • se è la prima volta che effettuiamo questa operazione occorre cliccare sui pulsanti Continua, Consenti l’accesso a scheda SD e Consenti.

Nel qual caso il nostro smartphone non potesse usare servizi Google, ci si può far aiutare un gestore file tipo Solid Explorer:

Pubblicità
  • scaricarlo dallo store di riferimento del nostro smartphone o tablet,
  • aprirlo,
  • premere sulla voce Salta ed accettare il contratto di licenza,
  • andare su Fatto e consentire all’app di accedere alla memoria del dispositivo, rispondendo sì,
  • toccare il pulsante ☰ in alto a sinistra,
  • fare clic sulla voce Foto dal menu principale dell’app,
  • selezionare le immagini da spostare, effettuando un tap prolungato sulla prima e, su tutte le altre.

Continuare:

  • facendo tap sul simbolo delle forbici visualizzato in basso,
  • scorrere da sinistra verso destra per mostrare nuovamente il menu principale di Solid Explorer,
  • selezionare la voce Scheda SD,
  • andare nella cartella in cui vogliamo spostare le foto. Se si vogliono creare nuove cartelle cliccare sull’icona della cartella con il simbolo “+” in basso a destra,
  • premere su Incolla, per spostare le immagini selezionate in precedenza.

Per memorizzate le foto scattate direttamente sulla scheda SD:

  • aprire l’applicazione della fotocamera,
  • andare alle impostazioni,
  • cliccare sull’opzione salvataggio/archiviazione/storage delle foto,
  • scegliere il salvataggio sulla microSD.

Prendendo come esempio la Fotocamera predefinita di Android:

  • premere sul pulsante ☰ situato in alto a sinistra,
  • fare tap sulla voce Storage dal pannello che compare a schermo,
  • cliccare sull’opzione microSD/SD Card/Scheda SD.
  • l’app Fotocamera di Google, quella inclusa nei dispositivi Pixel, non permette il salvataggio diretto delle foto sulla scheda SD.

Alcuni dettagli possono cambiare a seconda del modello Android, tipo: l’aspetto, il nome dei pulsanti e le voci di menu che si vedono a schermo. Per questo motivo vediamo come procedere sui telefoni prodotti dai marchi più venduti.

Come spostare le foto su scheda SD: Xiaomi

Se abbiamo uno smartphone Xiaomi con sistema operativo MIUI, l’app Gestore File, già presente sul dispositivo, consente di trasferire le foto dalla memoria interna alla scheda SD.

Pubblicità

Inizio:

  • aprire l’app in questione richiamandola dalla schermata Home del telefono, o dal drawer, il posto centrale nella barra in fondo allo schermo, dal simbolo della cartella bianca su sfondo blu,
  • fare tap sul pulsante Immagini in alto,
  • spuntare le anteprime delle foto che vogliamo trasferire, o
  • fare il segno di spunta accanto a una data precisa, per spostare tutte le foto scattate in quel periodo di tempo,
  • cliccare sul pulsante Sposta,
  • selezionare la voce Scheda SD dal pannello che compare,
  • fare tap sul nome della cartella in cui si vogliono spostare le immagini,
  • premere sul bottone Incolla, in basso, per spostarle,
  • è possibile creare una nuova cartella, premendo sul pulsante (…) Altro e poi sulla voce Nuova cartella, situata nel menu che compare.

Tra le varie possibilità proposte c’è anche quella di scegliere l’opzione che tutte le foto scattate da ora in poi, tramite la fotocamera, siano archiviate automaticamente sulla microSD, per farlo:

  • avviare l’app Fotocamera del dispositivo,
  • toccare il pulsante situato in alto a destra e poi l’icona delle Impostazioni, a forma d’ingranaggio, dal pannello che compare,
  • andare alla voce Salva nella scheda SD,
  • spostare da OFF a ON l’interruttore a essa corrispondente.

Da questo momento, tutte le immagini acquisite tramite l’app Fotocamera di sistema, verranno salvate nella scheda di memoria.

Come spostare le foto su scheda SD: Samsung

Anche gli smartphone e i tablet di Samsung dispongono di un’app utile per la gestione dei file, che si chiama Archivio e permette di trasferire le immagini dalla memoria interna direttamente sulla microSD inserita nel dispositivo:

  • aprire l’app, dall’icona presente nella schermata Home o dal drawer del dispositivo, simboleggiata con una cartella bianca su sfondo arancio,
  • fare tap sul pulsante dedicato alle Immagini,
  • accedere all’album (ad es. Camera) alle immagini che ci interessano,
  • effettuare un tap prolungato sulla prima delle foto da spostare, così da entrare in modalità selezione,
  • mettere il segno di spunta su ciascuna delle immagini interessate,
  • cliccare sulle loro anteprime,
  • premiere sul pulsante Sposta, per trasferire i file.

Continuare:

Pubblicità
  • premendo sul pulsante Sfoglia, comparso nella parte bassa della schermata,
  • andare alla dicitura Scheda SD e nella cartella all’interno in cui si vuole copiare le foto,
  • si possono creare nuove cartelle, facendo tap sul pulsante (⋮) situato in alto a destra e sulla voce Crea cartella dal menu che compare,
  • per terminare il trasferimento premere sulla voce Sposta qui situata in basso.

Per far sì che le foto realizzate con l’app Camera di Samsung siano archiviate direttamente sulla microSD, senza passare dalla memoria interna (ciò non è possibile per gli scatti rapidi in sequenza, che continueranno a essere salvati nella memoria del dispositivo), dobbiamo:

  • aprire l’applicazione,
  • con la visualizzazione del messaggio  Modifica posizione di memoria,
  • premere su OK in modo che le nuove immagini siano salvate sulla scheda di memoria esterna.

Nel caso non comparisse nessun messaggio, dopo aver aperto la fotocamera:

  • toccare il simbolo dell’ingranaggio in alto,
  • fare tap sulla voce Posizione di memoria dal pannello che compare,
  • scegliere l’opzione Scheda SD dal piccolo menu visualizzato in seguito.

Come spostare le foto su scheda SD: iPhone e iPad

Per  quanto iPhone e iPad, le cose sono diverse, perchè i dispositivi Apple non prevedono l’inserimento diretto di schede SD. Vediamo allora come fare:

  • con un device aggiornato a iOS 13/iPadOS o successivi (e quindi dotato di supporto per le memorie USB esterne), si può trasformare la microSD/scheda SD in una chiavetta USB, utilizzando un apposito adattatore, compatibile con la tecnologia USB 3.0,
  • nel caso di iPhone o alcuni modelli di iPad non-Pro, si avrà bisogno di un secondo dispositivo, capace di trasformare il connettore USB “standard” (o USB-A) in un connettore Lightning. Meglio un adattatore con un ingresso USB 3.0 e di un secondo ingresso Lightning, con cui collegarlo alla corrente elettrica.

In questo modo non ci saranno problemi in fase di lettura, per mancanza di alimentazione. Infatti affinché un iPhone possa aprire il contenuto di una chiavetta USB, serve che questa prenda un quantitativo di corrente inferiore a 100 mA.

Con un iPad Pro dotato di connettore USB-C, conviene avere solo un adattatore da microSD a USB-C, con cui adattare la scheda di memoria all’ingresso presente sull’iPad.

Pubblicità

Dopo che abbiamo tutto questo a disposizione:

  • inserire la microSD all’interno dell’adattatore,
  • se serve connetterlo all’adattatore,
  • collegare l’iPhone/iPad all’adattatore,
  • se previsto, connetterlo anche ad una fonte di alimentazione esterna, tramite il cavo di ricarica dell’iPhone.

Dopo breve l’iPhone o l’iPad notificheranno la presenza di un nuovo dispositivo di archiviazione:

  • aprirlo con l’app File ,
  • andare all’immagine di nostro interesse,
  • sfiorare l’icona della condivisione di iOS/iPadOS,
  • scegliere di salvare la foto su File,
  • selezionare il dispositivo USB esterno.

Un’altra possibilità è quella di:

  • archiviare le immagini da iPhone/iPad su una chiavetta dotata di connettore Lightning, preferendo dispositivi dotati di certificazione MFI (o made for iPhone),
  • scaricare l’app da App Store, gratuita,
  • avviarla,
  • seguire le indicazioni che vengono fornite, per spostare le foto sulla memoria esterna.

Ciascun dispositivo prevede un’app diversa dalle altre e, al primo avvio dell’applicazione, viene visualizzata una guida con tutte le istruzioni necessarie.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Pubblicità
Condividi su:
Pubblicità
Pubblicità