Siti per vendere online gratis

da | Siti web e servizi online

La vendita di prodotti on line sta notevolmente crescendo sia a livello professionale, che da parte di privati.

E se, al primo posto, restano la ricerca e la vendita di auto, seguite da moto e scooter, oltre alla casa o all’arredamento, nel 2022 la tendenza di vendita sulle piattaforme preposte vede addirittura al primo posto:

Pubblicità
Pubblicità
  • i tappetini da yoga,
  • seguiti dalle cucce e trasportini per animali,
  • gli utensili da cucina,
  • i gioielli e articoli di bigiotteria.

Questo per dire che la richiesta, oltre ad essere aumentata è anche particolarmente varia.

Inoltre i siti di vendita on line meglio se rispondono a certi requisiti, tra cui:

  • dare la disponibilità di mettere in vendita gratis, con le proprie inserzioni,
  • la protezione, per noi che vendiamo e per chi compra,
  • il raggiungimento della maggior parte possibile di acquirenti in tutto il mondo.

Considerate queste caratteristiche scopo del nostro articolo è quello di esporre quali sono attualmente, a nostro avviso, i migliori siti per vendere online gratis.

Pubblicità
Pubblicità

Siti per vendere su Internet gratis

Iniziamo, quindi, con parlare dei migliori siti per vendere online gratis dove si può proporre più o meno qualunque cosa, ideali per disfarsi di oggetti che non ci interessano o che non usiamo più.

Subito.it

Se vogliamo vendere online degli oggetti che non usiamo o non ci piacciono più, uno dei siti più famosi e utilizzati è Subito.it.

Si tratta di un sito per la pubblicazione e la ricerca di annunci, che permette di vendere qualsiasi prodotto, in maniera gratuita.

Per pubblicare il nostro annuncio su Subito.it, infatti, non dovremo pagare nessuna commissione sulla vendita dell’oggetto.

Il pagamento di una cifra variabile è consigliabile, magari, per mettere il proprio prodotto in una posizione in evidenza, all’interno del sito Web, considerato quanto sono numerose le altre inserzioni esistenti

Pubblicità
Pubblicità

In questo modo gli verrà dato maggior risalto e vi saranno più possibilità che le persone lo vedano, tale strumento è del tutto facoltativo.

Nessuno ci obbliga di pagare per mettere l’ annuncio in risalto e nessuno vieta di utilizzare Subito.it per pubblicare annunci in maniera del tutto gratuita.

Occorre comunque effettuare la registrazione creando un account.

Per poter utilizzare subito.it:

  • andare sul suo sito Internet ufficiale
  • effettuare la registrazione facendo clic sul pulsante Registrati,
  • compila i dati che vedi a schermo quali nome, indirizzo email, password, data di nascita eccetera,
  • apporre il segno di spunta in corrispondenza delle voci relative all’accettazione dei termini di servizio e al trattamento dei propri dati personali,
  • oppure si può accedere tramite il proprio account Google.

Per proseguire:

Pubblicità
Pubblicità
  • premere sul pulsante Conferma,
  • verificare il proprio account facendo clic sul link di conferma che ci sarà stato inviato via email,
  • una volta effettuate queste procedure preliminari e reso attivo il login sul sito Internet di Subito.it,
  • si può pubblicare l’annuncio premendo sul pulsante Inserisci Annuncio.
Potrebbe interessarti:  Come accedere al conto corrente online

Per creare tale annuncio dobbiamo poi compilare tutti i campi di testo che ci verranno richiesti:

  1. scegliere la Categoria,
  2. o scrivere l’oggetto,
  3. indicare se stiamo pubblicando un annuncio per la Vendita,
  4. o se stiamo pubblicando un annuncio per la ricerca di un prodotto o di un servizio. In quest’ultimo caso la voce su cui apporre la spunta è Cercasi.

Facoltativamente, ma meglio farlo, si possono caricare gratuitamente fino a 6 immagini usando il simbolo di una macchina fotografica per caricarle nel riquadro Immagini.

Adesso:

  • inserire il titolo dell’annuncio e la descrizione,
  • indicare se vendere a distanza o meno,
  • il tipo di spedizione che vogliamo utilizzare,
  • le dimensioni del pacco,
  • dichiarare se siamo un Privato o un’azienda,
  • premere il pulsante Continua.

Nel caso vendiamo a distanza, Subito offre una modalità di spedizione sicura, in cui si prende carico della logistica e assicura il pagamento, prendendo la somma all’acquirente e conservandola fino a conferma di avvenuta consegna.

Una volta terminato dovremo attendere, qualche minuto, che l’annuncio venga approvato e pubblicato, dopo la verifica sarà visibile all’interno della categoria da noi scelta.

Pubblicità
Pubblicità

Subito.it è uno dei migliori siti per vendere online gratis, utilizzabile anche tramite l’applicazione per dispositivi mobili, da scaricare gratuitamente sul proprio smartphone o tablet, dal PlayStore di Google o dall’App Store di Apple:

  1. Android (anche da store alternativi),
  2. iOS/iPadOS

eBay

Uno dei siti più famosi al mondo per vendere prodotti nuovi o usati è sicuramente eBay https://www.ebay.it/ , da usare in forma gratuita, ma con una percentuale sul prezzo del prodotto (solitamente del 10% sul totale).

Tale spesa non si verificherà a meno di non realizzare una vendita,e l’inserzione è quasi sempre gratis.

Per saperne di più sulle eventuali spese: https://www.ebay.it/help/selling/fees-credits-invoices/tariffe-per-venditori-non-professionali.

Per inserire l’annuncio:

Pubblicità
Pubblicità
  • collegarsi al sito Web
  • tramite la sua pagina principale, creare un account personale.

Per farlo:

  • cliccare sulla scritta Registrati che si trova in alto a sinistra,
  • inserire i dati a schermo,
  • oppure utilizzare l’associazione dell’account di Facebook, Google o Apple,
  • concludere premendo sul pulsante Iscriviti.

Ora siamo già pronti a vendere:

  • tornare alla schermata Home,
  • fare clic sulla scritta Vendi che si trova in alto,
  • da qui cliccare sul pulsante Inizia a vendere,
  • inserire l’oggetto da mettere sul mercato nella barra Dicci cosa vuoi vendere, seguito dal clic sulla lente d’ingrandimento.

Da qui i passaggi possono cambiare a seconda del prodotto venduto, poiché eBay richiede generalità differenti per vendere: un PC, o un set di bicchieri (per esempio), quindi il consiglio è quello di seguire le istruzioni che ci fornisce, a schermo, direttamente il sito.

Una volta definite le generalità:

  • inserire le nostre informazioni di contatto,
  • premere il pulsante Metti in vendita il tuo oggetto per completare l’opera,
  • da qui dovremo:
  1. aggiungere le foto,
  2. stabilire il prezzo di partenza dell’asta, la formula di vendita predefinita di eBay,
  3. o offrire l’opzione Compra subito a un prezzo prestabilito, formula alternativa all’asta che prevede l’acquisto istantaneo.
Potrebbe interessarti:  Migliori siti per prenotare vacanze

Alla fine di tutto:

Pubblicità
Pubblicità
  • premere il pulsante Metti in vendita alle tariffe mostrate,
  • il nostro prodotto sarà immesso sul mercato pronto per essere acquistato.

Si può usufruire dei servizi di eBay anche utilizzando l’applicazione gratuita scaricabile su:

  1. Android (anche da store alternativi),
  2. iOS/iPadOS

Kijiji

Se non ci confà il funzionamento di eBay, e non vogliamo usare Subito.it, un’altra possibilità è Kijiji, un sito sempre di proprietà di eBay, ma con un funzionamento molto più simile a Subito.it.

Facebook Marketplace

Se siamo iscritti a Facebook, abbiamo già a disposizione un account per uno dei migliori marketplace di vendita di oggetti nuovi e usati di ogni tipo.

Se non abbiamo un account dobbiamo, invece, necessita procedere all’iscrizione.

Dopo aver ottenuto un profilo:

Pubblicità
Pubblicità
  • collegarsi alla pagina principale
  • accedere e cliccare sulla voce Marketplace, nella colonna di sinistra,
  • fare clic su Vendita,
  • scegliere il pulsante Crea nuovo annuncio, per inserire un nuovo prodotto alla nostra bacheca,
  • selezionare la categoria tra –
  1. articolo,
  2. veicolo,
  3. casa,
  • inserire tutti i dati che ci vengono richiesti nella colonna di sinistra,
  • i quali saranno leggermente diversi secondo la categoria che abbiamo scelto,
  • aggiungere anche delle foto (fino a 10).

Una volta inserito il tutto:

  • premere il pulsante Avanti ,
  • scegliere se pubblicarlo anche su qualche gruppo,
  • fare clic sul pulsante Pubblica per mettere in vendita il prodotto.

Facebook Marketplace è gratuito, ed offre, se vogliamo, la possibilità di sponsorizzare i nostri annunci, pagando cifre variabili a seconda della pubblicità che desideriamo fare.

Facebook Marketplace può essere anche utilizzato tramite la app di Facebook disponibile per:

  1. Android (anche su store alternativi),
  2. iOS/iPadOS 

Siti per vendere abbigliamento online gratis

Vediamo adesso come utilizzare i siti specializzati per la vendita di capi d’abbigliamento usati.

Vinted

Se vogliamo vendere i nostri vestiti usati, o nuovi creati da noi, un sito da prendere in considerazione è, ovviamente, Vinted, la piattaforma più importante in assoluto per questo tipo di commercio.

Pubblicità
Pubblicità

Per cominciare andiamo sulla sua pagina principale e seguire la registrazione, vediamo come:

  • Collegarsi al sito Web
  • cliccare sul pulsante Vendi subito che troviamo in alto a destra,
  • scegliere quale opzione usare per la registrazione, tramite –
  1. e-mail,
  2. Facebook,
  3. Google,
  4. Apple,
  • i passaggi sono simili per tutti.

Vinted chiede di associare un numero di telefono sul quale inviare il codice di conferma, da riportare nell’apposito spazio, premendo poi il pulsante Verificare.

Mettere in vendita gli oggetti è semplice.

Una volta completata la registrazione, verremo reindirizzati immediatamente alla pagina di vendita, dove potremo inserire tutti i dettagli del nostro articolo, accompagnati da delle foto.

Come:

Pubblicità
Pubblicità
  1. marca,
  2. prezzo,
  3. taglia,
  4. condizioni,
  5. molto altro ancora,

Una volta terminato fare clic sul pulsante Carica, per mettere sul mercato il nostro prodotto e aspettare che qualcuno ci contatti.

Vinted è inoltre disponibile tramite la app per dispositivi mobili:

  1. Android(anche su store alternativi),
  2. iOS/iPadOS

Etsy

Un sito da sfruttare per vendere vestiti è Etsy , si tratta di una piattaforma dedicata soprattutto alle creazioni artigianali e non ai prodotti di seconda mano.

Potrebbe interessarti:  Che cos'è OkCupid e come funziona l'app di appuntamenti

Esiste, però, anche una sezione vintage, contenente qualsiasi tipo di oggettistica antica, dove poter vendere qualsiasi creazione, da inserire nelle sezioni dedicate a:

  1. abbigliamento,
  2. arredamento,
  3. feste,
  4. giocattoli,
  5. arte,
  6. materiali.

Si può usare l’app per:

Pubblicità
Pubblicità

Comunque anche i siti, già visti, di vendita online, hanno un loro specifico settore dedicato ai capi d’abbigliamento.

Creare un sito per vendere online gratis

Shopify

Un’ altra soluzione potrebbe essere quella di creare un proprio personale sito per vendere.

Per farlo si può usare Shopify, una delle piattaforme leader in questo settore.

Oltre 1.000.000 di negozi in tutto il mondo si servono di Shopify, per servire i loro clienti, poiché permette di creare un e-commerce di altissimo livello senza necessità di particolari conoscenze e in un tempo piuttosto breve.

Comprende centinaia di temi preimpostati, pronti per essere applicati.

Pubblicità
Pubblicità

shopify.com propone:

  • un dominio gratuito, anche se si può acquistarne uno di primo livello,
  • l’hosting e la banda illimitati,
  • possibilità d’inserire infiniti prodotti,
  • sistemi per creare campagne di marketing via Google, Facebook, email o SMS.

Per iniziare a usare fin da subito Shopify:

  • collegarsi al suo sito
  • inserire il proprio indirizzo email nel campo indicato,
  • cliccare sul pulsante Inizia la prova gratuita,
  • creare una password per l’ account,
  • rispondere al questionario legato al futuro negozio,
  • inserire le generalità richieste e cliccare sul pulsante Entra nel negozio.

A negozio aperto possiamo gestirlo come meglio crediamo, utilizzando il pannello che si trova sulla sinistra, laddove troviamo:

  • Home per accedere alla dashboard principale,
  • Ordini per gestire gli ordini,
  • Prodotti per gestire i prodotti,
  • Clienti per gestire la lista dei clienti,
  • Analisi per visualizzare i dati sulle vendite,
  • Marketing per impostare le campagne marketing,
  • Sconti per impostare codici sconto per i clienti,
  • App per arricchire lo store con funzioni aggiuntive,
  • Negozio online per personalizzare l’aspetto e il contenuto delle pagine.

Nel caso volessimo qualcosa di livello superiore, si può anche decidere di installare un CMS (Content Management System) quale Magento, Prestashop, Durpal o Joomila.

Si può utilizzare Shopify anche per creare una vetrina all’interno di altri negozi virtuali, come per esempio eBay.

Pubblicità
Pubblicità

A riguardo possiamo trovare maggiori informazioni collegandosi a questa pagina e guardare la documentazione per i venditori professionisti.

Citiamo, infine, che, per vendere, si può usare anche Amazon per proporre:

  • fino a 40 articoli al prezzo di 99 cent. ad articolo,
  • una commissione forfettaria di 39 euro al mese (+ eventuali commissioni dettate da casi specifici,

oppure servirsi di Etsy nel caso volessimo vendere prodotti artigianali creati da noi stessi.

Condividi su:
Pubblicità

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Pubblicità
Pubblicità