Pubblicità
Come scoprire chi ci è dietro una telefonata anonima

Come scoprire chi ci è dietro una telefonata anonima

Stalking, squlli anonimi, molestie telefoniche cosa fare e quando denunciare. Le telefonate anonime non sappiamo da dove arrivano ne da chi vengono fatte, sia perchè nessuno risponde, sia il numero di telefono è nascosto.

Grazie a degli appositi servizi disponibili online oggi è possibile sapere chi c’è dietro.
Se poi le chiamate anonime continuano in maniera insistente e diventano minaccie è utile sporgere una denuncia alle autorità competenti.

Pubblicità

Coloro che sono ossessionati da continue chiamate anonime, oltre a risalire all’identità di chi chiama, possono, infatti, recarsi presso i Carabinieri o la Polizia e denunciare entro il termine di 90 giorni dall’ultima chiamata ricevuta.

Andiamo subito a spiegare come fare per scoprire chi ci ha fatto una chiamata anonima.

Scoprire numero anonimo

Whooming

Whooming è un’applicazione per smartphone e tablet nata per contrastare il fenomeno delle chiamate anonime.

Pubblicità

Si tratta di un servizio italiano che permette di svelare il numero di chi chiama con l’anonimo, funziona sia per i cellulari che per le utenze di linea fissa e si serve della tecnica dell’inoltro di chiamata.

In pratica la telefonata senza voce o anonima che abbiamo ricevuto, viene inviata al numero di Whooming, che ne identifica il reale numero di provenienza e ne informa con una email chi ne ha fatto richiesta.

Whooming, inoltre, consente di registrare la telefonata, in modo da poterla utilizzare come prova in sede di denuncia alle autorità.
Si può utilizzare gratuitamente ma, in questo caso, i numeri di chi effettua le telefonate anonime vengono mostrati con le ultime cifre oscurate. Per visualizzare tutti i numeri in chiaro occorre fare un abbonamento a pagamento, pari a 12,20 euro per 3 mesi, 18,30 euro per 6 mesi o 24,40 euro per 1 anno. Per verificarne l’efficacia si può comunque provare una volta e registrarsi in un secondo tempo.

Vediamo come attivare Whooming sul cellulare o sul telefono di casa:

  • aprire la pagina iniziale del servizio,
  • cliccare sul pulsante bianco Registrati gratis,
  • scegliere se registrarsi con il proprio indirizzo di posta elettronica, digitandolo nel campo al centro della pagina e cliccando sul bottone Registrati Gratis (dopo aver spuntato anche la casella relativa l’accettazione delle condizioni d’uso del servizio), o
  • se entrare con il proprio account Facebook, facendo clic sull’apposito pulsante,
  • aprire,quindi, o la casella di posta elettronica al nostro indirizzo email o l’account Facebook,
  • visualizzare il messaggio di conferma dell’iscrizione che ci è arrivato da Whooming ,
  • prendere nota della password temporanea che ci è stata assegnata.

Tornare alla pagina principale di Whooming:

Pubblicità
  • cliccare sul bottone Accedi  in alto a destra,
  • compilare il modulo di login digitando l’indirizzo email già usato per la registrazione e la password comunicata con l’email,
  • fare clic sul bottone Accedi ed avviare la procedura di configurazione iniziale di Whooming.

C’è adesso da comunicare il numero di telefono su cui stiamo ricevendo le chiamate anonime.

Per fare ciò:

  • cliccare sul pulsante + Aggiungi numero e poi su Prosegui,
  • compilare il modulo che ci viene presentato scrivendo la nazione di appartenenza del proprio gestore telefonico, il nome del gestore ed il nostro numero di telefono.

Una volta compilati tutti i campi.

  • apporre il segno di spunta sulla voce Ho letto ed accetto i termini del servizio,
  • cliccare di nuovo su Prosegui, per passare alla fase successiva,

Ci verrà spiegato come abilitare la deviazione delle chiamate dal nostro numero di telefono, cosicchè queste potranno essere rifiutate e dirottate automaticamente sul numero di Whooming.

Per abilitare la deviazione su occupato (in modo da scoprire il numero privato solo quando si rifiuta una chiamata da parte di quest’ultimo), comporre il numero che viene indicato da Whooming (es. **67*0694500075#) sulla tastiera del telefono e avviare una chiamata.

Pubblicità

Per controllare se l’attivazione è stata ben fatta, si possono seguire le indicazioni che troviamo sul sito, oppure si può svolgere un’ auto-chiamata dal nostro stesso numero o, nel caso di alcuni provider, si deve chiamarti da un altro numero e rifiutare la chiamata.

Dovrebbe comparire sullo schermo del computer un messaggio che conferma che il servizio è stato correttamente attivato!

Da ora in poi tutte le volte che riceveremo una chiamata da parte di un numero privato o sconosciuto non dovremo far altro che rifiutare la telefonata e, nel giro di poco tempo, troveremo una email da parte di Whooming che ci avvertirà della possibilità di vedere il numero che ci ha appena telefonato.

Per riuscirci:

  • andare sul nostro account Whooming,
  • cliccare sulla voce Chiamate collocata in alto a destra,
  • scorrere l’elenco delle chiamate anonime ricevute.

Si potranno vedere tutte le cifre del numero, però, solo sottoscrivendo un abbonamento a Whooming (altrimenti le ultime cifre saranno oscurate con dei #).

Pubblicità

Per svolgere quest’operazione:

  • fare clic sulla voce Abbonamento posta in alto a destra,
  • selezionare uno dei piani disponibili,
  • effettuare il pagamento usando carta di credito o PayPal.

Whooming è disponibile anche sotto forma di app per smartphone Android e per iPhone con la quela si può controllare la cronologia delle chiamate ricevute e gestire il proprio account da mobile.

Per scaricare l’app Whooming per Android: andare su WhoomingMobile play.google.com/store/apps/details?id=com.whooming con lo smartphone (anche senza Play Store si può usare uno store alternativo), per iPhone: andare su apps.apple.com/it/app/whooming/id726521583.

Il servizio una volta attivato può essere disattivato in qualsiasi momento, digitando la stringa ##002# sul tastierino numerico del telefono e avviando una telefonata.

Override

Se Whooming non è stato di nostro gradimento un’alternativa può essere il servizio Override.

Pubblicità

Consiste in uno strumento messo a disposizione direttamene dai gestori telefonici, che permette di rintracciare le telefonate effettuate con l’anonimo, mostrando sul display del telefono il numero di chi chiama in chiaro.

La soluzione è semplice ed efficace, ma con dei costi piuttosto elevati (intorno ai 30 euro) ed ha una validità per periodi di tempo limitati (una quindicina di giorni circa).

Per richiedere l’attivazione del servizio Override si deve inviare una raccomandata A/R al proprio gestore di telefonia, allegando una copia di un documento di identità valido.

La richiesta di attivazione può essere fatta anche sul sito Internet del proprio operatore, nella sezione online dedicata ai servizi voce , previa registrazione e/o login al nostro account.

Per informazioni dettagliate riguardanti l’attivazione del servizio Override ci si può, comunque anche mettere in contatto con il servizio clienti del proprio operatore telefonico: TIM, Vodafone, WINDTRE e Iliad.

Pubblicità

Chi sta chiamando

Vediamo adesso come fare per scoprire un numero sconosciuto che non abbiamo salvato in rubrica.

Una delle soluzioni può essere quella di collegarsi al sito Chi sta chiamando www.chistachiamando.it.

Questo un portale Web che, grazie alla collaborazione degli utenti, consente di individuare chiamate provenienti da numeri che non ci interessano da parte di call center, operatori di telemarketing ed altro ancora. Potremo sapere se il numero in questione è:

  • Numero neutro -cioè non è stato ancora deciso se il numero risulta dannoso/scam o legittimo,
  • Numero fraudolento – rispondere a questa chiamata costerà sicuramente tempo prezioso o soldi,
  • Numero utile – non esiste nessun pericolo nel rispondere a questa chiamata

Il servizio funziona senza registrazione e in modo gratuito.

Per provarlo:

Pubblicità
  • andare nella sua home page,
  • digitare la numerazione di nostro interesse nell’apposito campo di ricerca (in alto),
  • fare clic sul pulsante CERCHI. Se tale numero si trova nel database di “Chi sta chiamando?”, si potrà accedere ad una pagina con tutte le informazioni necessarie per capire chi si nasconde dietro il numero.

Si può usare anche con l’applicazione Should I Answer, disponibile per Android e iOS.

Truecaller

Truecaller è un’applicazione per smartphone, sia  Android che iOS, che serve per identificare le chiamante, bloccarle, per messaggistica flash, registrazione delle chiamate (su Android fino alla versione 8), chat e voce tramite Internet . Richiede agli utenti di fornire un numero di cellulare standard per la registrazione al servizio.

Truecaller ha un vastissimo database composto dai numeri degli utenti che hanno acconsentito all’utilizzo del servizio. Risulta comodo per identificare i numeri di telefono non salvati nella propria rubrica telefonica. Per poterlo utilizzare c’è da condividere il proprio numero nel database pubblico di Truecaller.

Per usarlo:

  • andare sulla sua home page,
  • compilare il campo di ricerca Search a phone numbers con il numero telefonico di nostro interesse,
  • premere sul bottone con la lente di ingrandimento sulla destra, se necessario inserire il prefisso dal menu posto sulla sinistra,
  • effettuare l’accesso al servizio utilizzando l’account Google oppure l’account Microsoft,
  • fornire i dati necessari per procedere (meglio non accettare la condivisione dei contatti della rubrica),
  • consultare se la ricerca ha dato dei risultati, se sì, si potranno avere le informazioni richieste sul numero di telefono inserito.

Truecaller si può usare anche con l’ app per Android e iOS: che permette, oltre di cercare numeri telefonici, anche di bloccare preventivamente alcune chiamate.

Pubblicità

Tellows

Un altro servizio utile allo scopo è Tellows, che fornisce informazioni per identificare chiamate affidabili o potenzialmente pericolose grazie ad una Community mondiale.

Tellows appartiene, infatti, alla categoria dei servizi collaborativi, basandosi sulla collaborazione degli utenti.

Per risalire a un numero con Tellows:

  • andare sulla sua pagina principale,
  • scrivere il numero di nostro interesse nel campo inserire il numero,
  • cliccare sul pulsante ricerca.

Le eventuali informazioni circa il numero cercato saranno mostrate nella nuova pagina che si aprirà.

Altri servizi per trovare numeri anonimi

Altre soluzioni utili per trovare numeri telefonici che non sono stati salvati in rubrica.

Pubblicità
  • PagineBianche (Android/iOS/iPadOS/Online) — versione digitale della celebre rubrica cartacea, per trovare numeri telefonici presenti nel suo elenco pubblico.
  • PagineGialle (Android/iOS/iPadOS/Online) — per individuare numeri telefonici di professionisti e aziende.
  • App Telefono di Google (Android) — questa soluzione sviluppata da Google ha una funzione utile per trovare numeri di cellulare, necessita di una connessione Internet funzionante.
  • Google — anche il motore di ricerca può essere utile per rintracciare informazioni sui numeri telefonici.
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità
Pubblicità