Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Come scaricare Photoshop gratis in italiano

Come scaricare Photoshop gratis in italiano

Adobe Photoshop è un software specializzato nell’elaborazione di fotografie (fotoritocco). Come è ormai noto, questo programma è in grado di effettuare ritocchi alle immagini, offrendo varie possibilità creative, grazie ai filtri e agli strumenti per il trattamento delle immagini, le tecniche di pittura e di disegno.

Per tutte queste ragioni Photoshop è particolarmente amato sia dai professionisti, sia da coloro che si occupano di grafica per passione e passatempo.

Pubblicità

Riassumendo le cose principale da poter fare con Photoshop sono:

  • modificare, manipolare, ritoccare o ridimensionare una foto,
  • fare fotoritocco e fotomontaggi,
  • disegnare con tavoletta grafica o su schermo.

Photoshop è un software a pagamento, ma esiste anche una soluzione legale e riconosciuta dalla stessa software house, con cui scaricarlo gratis in italiano. Si tratta della versione di prova di Photoshop, che può essere utilizzata gratuitamente per 7 giorni; dopodiche si può decidere se cessarne l’utilizzo, oppure se sottoscrivere un abbonamento Creative Cloud con prezzi a partire da 12,19 euro/mese.

Scaricare Photoshop gratis in italiano su computer

Per scaricare Photoshop gratis in italiano in versione di prova su un PC Windows o un Mac:

Pubblicità

creare un account gratuito sulla piattaforma cloud di Adobe, collegandosi al sito ufficiale,

  • cliccare sulla voce Prova gratuita che si trova in alto a destra,
  • nel riquadro che si apre sceglie il piano che più ci interessa tra:
  1. Piano Fotografia, Photoshop,
  2. Tutte le applicazioni Creative Cloud,
  • cliccare sul bottone Attiva trial corrispondente.

Nella nuova pagina:

  • compilare il modulo che viene proposto con indirizzo e-mail, se abbiamo già un account Adobe, usare questo,
  • cliccare sul Continua,
  • se stiamo accedendo con un indirizzo email che corrisponde già a un account Adobe, fornire la  password per poi cliccare sul bottone Continua,
  • se stiamo accedendo con un account nuovo esistente, fornire un metodo di pagamento per attivare la trial, (non verrà addebitato niente se annulliamo l’abbonamento prima della scadenza della prova gratuita).

Per inserire il metodo di pagamento:

  • aprire il menu Aggiungi metodo di pagamento,
  • scegliere tra carta di credito/debito e PayPal, in questo articolo abbiamo scelto come esempio la carta,
  • digitare tutti i dati richiesti:
  1. Numero di carta di debito/credito,
  2. Mese di scadenza,
  3. Anno di scadenza, etc.,
  • cliccare sul pulsante Avvia versione di prova gratuita.
Potrebbe interessarti:  Come visualizzare e cancellare la cronologia delle attività di Windows 10

Successivamente:

  • premere sul pulsante Imposta la password,
  • aprire il messaggio che ci è stato inviato all’indirizzo e-mail con cui ci siamo registrati,
  • cliccare sul link contenuto al suo interno,
  • nella nuova pagina Web, scrivere una password sicura con cui proteggere il proprio account Adobe usando il campo di testo apposito,
  • cliccare sul bottone Completa account.

Nella nuova pagina:

Pubblicità
  • fare tap sul bottone Installa annesso a Photoshop,
  • attendere che venga scaricato il file d’installazione del programma,
    a download completato:

Con un PC con su installato Windows:

  • avviare il file .exe ottenuto,
  • premere sul pulsante Sì,

Con un Mac:

  • si troverà un file in formato .dmg: aprirlo,
  • fare doppio clic sull’icona Photoshop Installer presente al suo interno,
  •  cliccare sui pulsanti Apri e OK,
  • fornire la password di amministrazione di macOS nel campo di testo apposito,
  • cliccare sul bottone OK.

In entrambi i casi, adesso, nella finestra apertasi:

  • premere sul bottone Continua,
  • fare clic sul pulsante Inizia a installare,

Nell’attesa rispondere alle domande che ci vengono poste su:

  1. il nostro ruolo,
  2. il motivo per cui vogliamo usare il programma,
  3. il tuo livello di conoscenza di Photoshop,
  • cliccare sul pulsante Continua ogni volta che diamo una risposta.

Al termine del download e dell’installazione, Photoshop si avvierà automaticamente e potremo cominciare a usarlo gratis per 7 giorni.

Pubblicità

Se non vogliamo ricevere gli addebiti successivi di Photoshop, dobbiamo annullare l’abbonamento prima che scada la trial.

Per farlo:

  • accedere al proprio account Adobe da questa pagina,
  • cliccare sul pulsante Gestione piano,
  • fare tap sul pulsante Annulla il tuo piano.

L’annullamento ha effetto immediato.

Scaricare Photoshop gratis in italiano su smartphone e tablet

Adobe Photoshop (iPadOS)

Per gli iPad, Adobe ha rilasciato una versione ottimizzata di Photoshop per il tablet Apple, che include quasi tutte le funzionalità di quella classica.

Photoshop per iPad si può scaricare direttamente dall’App Store.

Pubblicità

Il download è gratuito, ma, dopo il primo mese di prova, per continuare a usarlo, bisogna sottoscrivere un abbonamento di 10,99 euro/mese.

Per installarlo:

  • dopo essere andati nella pagina di download dedicata a Photoshop presente nell’App Store,
  • premere sul bottone Ottieni/Installa,
  • confermare autenticandosi tramite Face ID, Touch ID o la password dell’ID Apple.

Una volta scaricato Photoshop da App Store:

  • eseguire l’accesso con un account Adobe, Apple, Google o Facebook,
  • cliccare sul pulsante corrispondente al servizio che vogliamo utilizzare,
  • seguire le indicazioni a schermo per accedere,
  • premere sul pulsante Start 1 month free trial, per attivare la trial gratuita di 30 giorni.
Potrebbe interessarti:  Come modificare la frequenza di aggiornamento del display su un Mac

Dovremo confermare l’operazione tramite Face ID, Touch ID o immissione della password dell’ID Apple.

Successivamente, per disattivare il rinnovo automatico della sottoscrizione:

Pubblicità
  • spostarsi nel menu Impostazioni > [tuo nome] > Abbonamenti,
  • dopo aver pigiato su quello riguardante Photoshop per iPad, avviare il suo annullamento pigiando sulla dicitura apposita.

L’’interfaccia di Photoshop per iPad è intuitiva, in basso a sinistra, ci sono:

  • le opzioni per creare una nuova immagine (Crea nuovo),
  • le opzioni per aprirne una già esistente dalla Galleria (Import e apri).

Una volta avviata la creazione del progetto, Photoshop presenterà:

  • sulla sinistra, i pulsanti con gli strumenti di editing,
  • sulla destra, quelli per la gestione dei livelli, delle maschere di livello ecc.

Per esportare le foto, che vengono comunque salvate automaticamente sul cloud di Adobe, che mette 100GB di spazio di archiviazione a disposizione di ogni utente:

  • premere sull’icona con il quadrato e la freccia collocata in alto a destra,
  • scegliere l’opzione Pubblica,
  • esportare dal menu che si apre, per selezionare il formato di output e l’app in cui salvare il file.

Photoshop Express e Lightroom (Android/iOS/iPadOS)

Per utilizzare Photoshop direttamente dal cellulare e gratuitamente, si può prendere in considerazione Photoshop Express.

Si tratta di un’applicazione gratuita che offre acquisti in-app e che permette di ritoccare le foto. L’applicazione ha funzioni più limitate rispetto alla versione per computer di Photoshop, ma si può comunque usare per modificare foto e immagini in mobilità.

Pubblicità

Per scaricare Photoshop Express su Android:

  • cercare  “photoshop express” nello store presente nel nostro apparecchio,
  • premere sul bottone Installa,
  • attendere che la procedura di installazione venga completata.

Per scaricare Photoshop Express su iPhone e iPad:

  • aprire l’App Store,
  • fare tap sulla scheda Cerca (in basso a destra) e digitare “photoshop express” nel campo di ricerca situato in alto,
  • dalla pagina di download di Photoshop Express, cliccare sul pulsante Ottieni/Installa,
  • confermare l’operazione mediante il Face ID, il Touch ID,
  • oppure con la password dell’ID Apple.

Un’altra app gratuita di casa Adobe è Photoshop Lightroom, disponibile per:

La modalità di installazione è la stessa di Photoshop Express, le cose che cambiano sono:

  • Photoshop Lightroom, oltre a consentire l’elaborazione e la condivisione dei propri scatti, permette di realizzarne di nuovi nel formato DNG,
  • consente di importare e modificare le foto nel formato RAW (cosa che, però, richiede l’abbonamento al piano Fotografia di Adobe Creative Cloud, che parte da 12,19 euro/mese),
  • altre funzioni avanzate, come quella di poter scattare foto in formato RAW, DNG o HDR, sono utilizzabili solo su dispositivi di ultima generazione.
Potrebbe interessarti:  Che cos'è un Mac Mini: quello che devi sapere sul piccolo computer desktop

Alternative gratuite a Photoshop

Adesso vediamo un software gratuito diverso da Photoshop.

Pubblicità

GIMP (Windows/macOS/Linux)

GIMP è un’applicazione per il fotoritocco gratuita e open source disponibile per Windows, macOS e Linux che non offre tutte le funzioni avanzate di Photoshop ma che può rappresentare un’ottima alternativa gratuita ed è tradotto completamente in italiano.

Per effettuare il download di GIMP sul computer:

A scaricamento completato:

Con un PC con su installato Windows:

  • fare doppio clic sul file .exe appena scaricato,
  • avviare l’installazione del software,
  • nella finestra che si apre, premere:
  1. Sì,
  2. OK,
  3. Installa,
  4. Fine, per completare il processo d’installazione.

Con un Mac:

Pubblicità
  • aprire il pacchetto in formato .dmg,
  • estrarne il contenuto nella cartella Applicazioni di macOS. Recati,
  • da qui fare clic destro sull’icona di GIMP,
  • selezionare la voce Apri per due volte di fila, così da evitare le restrizioni di Apple verso i software non certificati.

A questo punto comparirà la schermata principale del programma.

L’interfaccia utente di GIMP è piuttosto semplice da utilizzare e ricorda quella di Photoshop:

  • sul lato sinistro dello schermo, c’è la barra degli strumenti con i pennelli, la tavolozza dei colori, i tool per selezionare le foto (lazo, selezione rettangolare ecc.) e altre funzioni di fotoritocco come sfumatura, aumento di luminosità/colore, gomma da cancellare e via di seguito,
  • sul lato destro, sono presenti i pannelli per la gestione dei livelli (attraverso cui creare, cancellare, applicare stili di fusione e gestire i livelli a 360 gradi) e dei pennelli (per modificare le forme dei pennelli disponibili),
  •  nella parte centrale della schermata del programma si trovano le immagini da modificare con, in alto, i menu per applicare filtri ed effetti.
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità