Pubblicità
You are currently viewing Come sbloccare il bootloader su dispositivo Android

Come sbloccare il bootloader su dispositivo Android

Se hai sentito il termine “modding Android”, soprattutto come principiante inesperto, probabilmente lo metti in relazione con molti concetti spaventosi: ROM personalizzate, rooting, ripristino e tutte quelle cose. E mentre all’inizio potrebbe essere un po’ difficile da capire, niente di tutto questo può essere fatto senza prima sbloccare il bootloader.

Lo sblocco del bootloader può aprire le porte a tutto, dalle piccole mod all’installazione di una ROM personalizzata sul telefono. Tuttavia, il concetto può essere scoraggiante per i principianti. In questo articolo, spiegheremo come sbloccare il bootloader del tuo telefono Android in modo sicuro e perché dovresti farlo.

Pubblicità

Che cos’è un bootloader e perché devo sbloccarlo?

Il sistema operativo del tuo telefono è ciò che esegue lo spettacolo mentre il telefono è completamente avviato. Ma uno smartphone non passa subito dall’essere spento al sistema operativo. Invece, il processo di avvio è gestito da un piccolo programma chiamato bootloader.

Il nome lo rivela: il bootloader è responsabile del controllo dell’integrità del sistema operativo e dell’avvio del processo di avvio in modo da poter accedere al sistema operativo del telefono e utilizzarlo.

Allora perché dovresti sbloccare il bootloader?

Pubblicità

Bene, un bootloader bloccato controlla se sta per caricare il firmware che dovrebbe caricare, che è il firmware del produttore.

Se la firma digitale non corrisponde a quanto previsto dal bootloader, ovvero la firma digitale del produttore, il telefono si rifiuterà di avviarsi. In modo simile, un telefono con un bootloader bloccato si rifiuterà di installare o eseguire il sideload di tutto ciò che non è firmato dal produttore.

Sbloccando il bootloader, smette semplicemente di preoccuparsi di quella firma. Nella maggior parte dei telefoni, potresti ricevere un avviso grande e grosso durante l’avvio che dice che il bootloader del tuo telefono è sbloccato e che “non può essere attendibile” per questo motivo. Ma è proprio per questo: il bootloader non controlla più la firma del produttore.

Potrebbe interessarti:  Come cambiare il browser Web predefinito su Android

Ti consentirà di installare ciò che desideri e non cercherà di fermarti, né impedirà al tuo telefono di avviarsi indipendentemente da ciò che hai installato.

Rimuovendo questo controllo, è possibile installare sul telefono software di terze parti, inclusi mod, soluzioni di root e ROM personalizzate come LineageOS . Stai essenzialmente aprendo le porte all’installazione di qualsiasi cosa.

Pubblicità

Questo è anche il motivo per cui alcune persone sconsigliano di farlo. Se non sai cosa stai facendo, puoi finire per danneggiare il tuo telefono o dare a un software dannoso la possibilità di fare ciò che vuole.

Come sbloccare il bootloader

Prima di entrare in questa sezione, dobbiamo avvertirti che alcune marche di telefoni non possono essere sbloccate dal bootloader utilizzando il metodo che stiamo per descrivere, che è ampiamente considerato quello “standard”. Gli smartphone Xiaomi, per esempio, hanno un metodo diverso che prevede uno strumento di sblocco proprietario.

Altri dispositivi non sono affatto sbloccabili dal bootloader.

Poiché il processo varia ampiamente a seconda del dispositivo e delle politiche di un OEM sullo sblocco del bootloader, faremo del nostro meglio qui per fornire una panoramica generale e questo tutorial tratterà il metodo “standard”.

Se vuoi essere completamente sicuro, assicurati di controllare i forum XDA e vedere se il tuo dispositivo specifico ha un forum secondario, con istruzioni specifiche.

Pubblicità

Quali telefoni supportano lo sblocco del bootloader?

Come regola generale, i telefoni Google Pixel sono completamente sbloccabili, così come i telefoni OnePlus e i dispositivi Samsung con processore Exynos. Anche i telefoni Motorola generalmente utilizzano una chiave di sblocco. I telefoni di Nokia, Oppo e Huawei generalmente non sono sbloccabili dal bootloader, d’altra parte.

Potrebbe interessarti:  Come mettere l’impronta digitale sulle app

Tutto dipenderà dalla marca del tuo telefono e, in alcuni casi, dal fatto che tu abbia acquistato il telefono tramite un operatore telefonico o meno.

Avrai bisogno di accedere a un PC con ADB e Fastboot per questo. Se non hai già ADB e Fastboot sul tuo computer, puoi installarli sul tuo computer utilizzando Nexus Tools: funziona con Windows, Linux e macOS.

Avrai anche bisogno, con alcuni OEM come Motorola, di un codice di sblocco. Questi sono facili da ottenere nella maggior parte dei casi, quindi non stressarti troppo.

Avvertimento!

Inoltre, un avvertimento prima di iniziare. Questo processo cancellerà il tuo telefono. Come misura di sicurezza, lo sblocco del bootloader attiva automaticamente un ripristino delle impostazioni di fabbrica. Pertanto, assicurati di eseguire correttamente il backup del telefono prima di entrare .

Pubblicità

Abilitare il debug USB e lo sblocco OEM

Prima di tutto:

  • Vai al menu Impostazioni del tuo telefono. 
  • Dovrai abilitare le opzioni sviluppatore. Per questo, è generalmente semplice come andare su Informazioni sul telefono , quindi toccare la voce Numero build sette volte. 
  • Ti verrà chiesto di inserire la password/sequenza se ne hai una, quindi le opzioni sviluppatore verranno ora visualizzate nell’app Impostazioni.
  • Qui, vogliamo abilitare due cose. Il primo è il debug USB , che dovremo abilitare per poter utilizzare ADB/Fastboot sul nostro telefono. E il secondo è lo sblocco OEM , che consentirà il completamento del processo di sblocco del bootloader. Assicurati di attivare questi due prima di continuare.

Ottenere una chiave di sblocco (per alcuni telefoni)

Come accennato in precedenza, mentre alcuni telefoni ti consentono di sbloccare il bootloader senza una chiave, altri ne richiedono una. Per coloro che lo fanno, il processo potrebbe essere leggermente diverso e dovrai controllare il sito Web del produttore. Per i telefoni Motorola, che è l’esempio che stiamo utilizzando, visita questa pagina di supporto per sbloccare il telefono.

Nei telefoni Motorola, il processo prevede l’ottenimento di una stringa in Fastboot utilizzando il comando fastboot oem get_unlock_data e fornendo a Motorola quella stringa, che ti fornirà quindi un codice di sblocco che utilizzerai per sbloccare il telefono.

Potrebbe interessarti:  Migliori app per corsa per Android e iPhone

Se non sai come accedere a Fastboot , collega il telefono al computer, apri il terminale (hai abilitato il debug USB, giusto?) e inserisci il comando adb reboot bootloader.

Ora lo sblocco

Ora è finalmente giunto il momento di procedere con il processo di sblocco del bootloader. Se stai utilizzando un telefono Pixel o OnePlus, ignora il passaggio 2. Se stai utilizzando un telefono Motorola o un altro che necessita di una chiave di sblocco, assicurati di avere la chiave a portata di mano. È un codice di 20 caratteri.

Pubblicità

Riavvia in fastboot usando il comando adb reboot bootloader . Quindi, sblocca il tuo bootloader usando il comando fastboot flashing unlock . Su alcuni telefoni Android meno recenti, il comando potrebbe invece essere fastboot oem unlock.

Se stai utilizzando un telefono Motorola, il comando sarà invece anche fastboot oem unlock seguito dalla chiave di sblocco che ti è stata fornita. Il comando sarà simile a fastboot oem unlock XXXXXXXXXXXXXXXXXXX .

Dopo aver eseguito il comando, a seconda del telefono, potrebbe chiederti se desideri effettivamente procedere. Utilizzare i pulsanti del volume per confermare sì o no.

Fatto tutto questo, congratulazioni! Ora sei ufficialmente sbloccato dal bootloader.

Conclusioni

Il tuo telefono è ora sbloccato. Ciò significa che ora puoi eseguire il root, installare ROM personalizzate e fare quello che vuoi sul tuo dispositivo. Tieni presente che alcune app, in particolare le app bancarie, potrebbero non funzionare ora che il telefono è sbloccato o potrebbero rompersi una volta che fai qualcosa di più.

Pubblicità

Goditi il ​​tuo telefono sbloccato! E ricorda di stare attento a cosa ci installi sopra.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità