Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Come salvare i dati del telefono

Come salvare i dati del telefono

E’ inutile dire di no, oggigiorno, i nostri smartphone, contengono migliaia di dati, per noi molto importanti: fotografie, video, audio, documenti, messaggi che sarebbe un serio problema e dispiacere perderli.

Per questo un periodico backup del telefono sarebbe utile per evitare queste problematiche.
Alcune ricerche a livello mondiale, hanno rilevato che, ogni mese, vengono persi o rubati circa 23 mila smartphone Android nel mondo e, secondo altre statistiche, negli Stati Uniti d’America, circa 113 smartphone vengono persi o rubati ogni minuto. E son dolori se non è mai stato eseguito il backup.

Pubblicità

Ma in cosa consiste un backup dello smartphone? In pratica non è nient’altro che una copia di sicurezza delle informazioni, da utilizzare in caso di necessità per il ripristino del sistema.
In questo articolo spiegheremo come salvare i dati del telefono, sia in cloud che sul computer così da poterli riprendere ogni volta che vogliamo. Mettendo in grado di scegliere il sistema di backup che più ci aggrada.

Come salvare i dati del telefono: Android

Su Google

Il primo consiglio è quello di mettere in sicurezza i dati del telefono (o una parte di essi) sui server cloud di Google, in modo tale da salvare dati come i contatti, il calendario, le impostazioni e le preferenze del browser Chrome, i dati di Gmail, le note di Keep ed altro, che potranno essere ripristinati su altri smartphone e tablet con lo stesso account Gmail, oppure scaricati mediante il servizio Google Takeout.

Per farlo:

Pubblicità
  • aprire le Impostazioni di Android, ciccando sul simbolo dell’ingranaggio sulla schermata Home o fare tap nel drawer delle app, toccare Account/Account & sincronizzazione,
  • controllare che la levetta della dicitura Sincronizza i dati automaticamente sia messa su ON, altrimenti facciamolo subito,
  • sfiorare l’indirizzo Gmail configurato nel dispositivo, riconoscibie dall’icona di Google (oppure sulla voce Google),
  • fare clic su Sincronizzazione account e , se serve, spostare su ON le levette delle app di cui si vogliono salvare i dati, o
  • mettere una spunta accanto alle relative voci: Calendario, Contatti, Dettagli persone, Gmail etc.

Per effettuare subito la sincronizzazione dei dati:

  • premere il pulsante (⋮) posto in alto a destra o,
  • il bottone (…) Altro in basso,
  • scegliere la voce Sincronizza dal nuovo menù.

Con l’applicazione Google Foto per usare le immagini archiviate sul dispositivo, se ne può salvare una copia in cloud, nello spazio Google Drive associato al nostro account, per riuscirci:

  • aprire Google Foto,
  • tocca l’ avatar visibile in alto,
  • selezionare la voce Attiva il backup, dal menu che viene presentato,
  • scegliere se archiviare le foto in qualità originale oppure in alta qualità,
  • fare tap sul bottone Conferma, per dare inizio all’invio delle foto in cloud.
Potrebbe interessarti:  Come bloccare le chiamate in entrata di un numero o sconosciuti

Le foto in alta qualità caricate prima del 1 giugno 2021 non andranno ad occupare lo spazio disponibile in Google Drive.

Come salvare i dati del telefono sul PC

Il metodo più semplice per trasferire i dati da uno smartphone Android al PC è quello di collegare tra sè i due dispositivi, con un cavo USB. Poi, con il gestore file integrato in Windows o con quello specifico per macOS, si possono copiare i file tramite copia e incolla, come con una normale chiavetta USB.

Vediamo come:

Pubblicità
  • connettere lo smartphone al computer tramite cavo USB,
  • aprire l’area di notifica di Android,
  • cliccare sul messaggio riguardante le opzioni USB, con la dicitura Dispositivo in carica tramite USB, o Sistema Android,
  • alla schermata successiva mettere un segno di spunta vicino alla voce Trasferimento di file, oppure MTP, così il telefono sarà riconosciuto come memoria esterna,
  • passare al computer.

Con Windows:

  • avviare l’Esplora File , cliccando sulla cartella gialla dalla barra delle applicazioni
  • selezionare la voce Questo PC  sulla barra laterale di sinistra,
  •  fare doppio clic sul nome del telefono.

Per accedere alla Memoria condivisa interna del dispositivo:

  • aprire la cartella Memoria condivisa interna con un doppio clic,
  • se i file di nostro interesse sono nella microSD, andare nella cartella Scheda SD, Memoria Esterna o SD Card.

Per spostare file e cartelle dallo smartphone al computer, usare copia e incolla.

Su Mac non è possibile usare il Finder ma bisogna scaricare un programma gratuito,  Android File Transfer, che permette di accedere alla memoria dei dispositivi Android.

Per scaricarlo:

Pubblicità
  • collegarsi a https://www.android.com/filetransfer/,
  • cliccare sul pulsante Download Now ,
  • aprire il file .dmg ottenuto e aprirlo,
  • trascinare l’icona di Trasferimento file Android nella cartella Applicazioni di macOS,
  • aprirla e avviare il programma, confermando l’avviso che appare,
  • nella schermata del software sono comparse tutte le cartelle contenute nella memoria del telefono Android.

Per copiare uno o più file occorre trascinarlo sulla scrivania del Mac, o in qualsiasi altra cartella del computer.

Certi produttori di smartphone (e tablet) mettono a disposizione degli specifici programmi di gestione, che permettono di effettuare un backup dei dati in automatico. Software di questo tipo possono essere scaricati gratuitamente dai siti ufficiali dei produttori.

Programmi per salvare i dati del telefono

Huawei HiSuite/Huawei Share: sono dei programmi di gestione messi a disposizione da Huawei. Il primo programma può essere installato su qualsiasi computer dotato di Windows, oppure di macOS; il secondo software, con delle funzionalità più avanzate (ad es. la condivisione degli appunti e dello schermo), è compatibile soltanto i telefoni Huawei con chip NFC, e con alcuni portatili del produttore.

Samsung Smart Switch: programma ufficiale di Samsung, compatibile con Windows, macOS, e con la maggior parte degli smartphone e dei tablet Android Samsung.

Sony Xperia Companion: software di gestione ufficiale dedicato ai dispositivi Xperia e compatibile con PC Windows e con Mac.

Pubblicità

LG PC Suite: disponibile solo per Windows, il programma gestionale di LG scaricabile dal sito Web del produttore.

Potrebbe interessarti:  Come importare ed esportare contatti su dispositivi Android

Lenovo Smart Assistant Tool: un programma dedicato alla manutenzione, alla gestione e alla diagnostica dei telefoni marchiati Motorola e dei dispositivi Android prodotti da Lenovo. È compatibile solo con Windows.

Come salvare i dati del telefono prima di formattare

Per salvare i dati del telefono prima di formattarlo, occorre svolgere le stesse operazioni fin qui viste. A ripristino avvenuto si può configurare di nuovo lo stesso account Google già usato e permettere il ripristino dei dati da cloud.

Utilizzando un programma di gestione specifico del produttore:

  • dopo aver connesso lo smartphone al computer tramite USB,
  •  andare ala sezione del ripristino,
  • selezionare il file di backup già creato precedentemente.

Se queste soluzioni non bastassero si può optare per un backup Nandroid (ossia una copia completa dello stato delle app e del sistema operativo), usando una recovery personalizzata o utilizzando un’ app di backup, come Titanium Backup o Helium Backup, disponibili anche per i dispositivi Android non dotati di Play Store.

Pubblicità

Come salvare i dati del telefono sulla SIM

Cerchiamo di capire, adesso, come fare per salvare i contatti della rubrica telefonica sulla SIM del dispositivo, tanto da averli a disposizione anche se si inserisce la SIM in uno smartphone non connesso a Internet (o non sincronizzato con il medesimo account Google):

  • scaricare l’app Copy to SIM Card, disponibile gratuitamente sul Play Store e sui market alternativi per Android, con cui trasferire i contatti nella memoria della SIM card,
  • aprire lo store di riferimento (ad es. il Play Store),
  • cercare le parole “copy to sim card”,
  • fare click prima sul suo nome e poi sul pulsante Installa, in modo da scaricarla.
  • a download finito, avviare l’applicazione facendo tap sul pulsante Apri o,
  • sull’icona che è stata aggiunta al drawer delle applicazioni.
  • premere sul pulsante Consenti per due volte consecutive, così l’app accede ai contatti e alle telefonate (autorizzazione indispensabile per effettuare la copia dei dati sulla SIM),
  • fare tap sulla scheda Contatti telefonici,
  • selezionare i numeri da copiare, spuntando su ognuna che ci interessa o,
  • scegliere la voce Seleziona tutti,
  • cliccare prima sul pulsante (⋮),
  • poi su Copia selezionati nella SIM, per procedere.

Se sul nostro Smartphone è configurato anche un account Gmail, si possono uniformare le informazioni sul cloud di “Big G”, in maniera simile:

  • andare al menu Impostazioni > Mail > Account > [tuo indirizzo Gmail],
  • abilitare gli interruttori relativi ai dati da sincronizzare: Mail, Contatti, Calendari, Note e così via.

Come salvare i dati del telefono: iPhone

La procedura da compiere per salvare i dati di iPhone è la stessa dei device Android, con minime differenze. Anche in questo caso è possibile realizzare copie di backup e archiviarle sul cloud oppure sul computer.

Su iCloud

Questa operazione permette di archiviare online la maggior parte dei dati relativi alle impostazioni di iPhone, i documenti generati dalle applicazioni compatibili, le foto e i video, e di ripristinarli (e sincronizzarle) su tutti i dispositivi associati al medesimo ID Apple.

Ecco come fare:

Pubblicità
  • aprire le Impostazioni di iOS de telefono facendo tap sul simbolo dell’ingranaggio dalla schermata Home o
  • dalla Libreria app,
  • fare tap sul nostro nome, visibile in alto,
  • alla schermata successiva, cliccare su iCloud e Backup iCloud,
  • spostare da OFF a ON la levetta denominata Backup iCloud,
  • di nuovo dalla schermata precedente spostare da OFF a ON le levette relative ai dati delle app che vogliamo includere nel backup.
Potrebbe interessarti:  Come disinstallare e reinstallare Google Play Store su Android

Se ci interessa archiviare le foto e i video sul cloud, anche se è un’perazione che richiede molto spazio:

  • fare tap sulla voce Foto e sposta da OFF a ON la levetta corrispondente alla voce Foto di iCloud.

Per realizzare subito una copia di salvataggio dei dati:

  • andare nuovamente nel menu Impostazioni > [tuo nome] > iCloud > Backup iCloud,
  • premere sulla dicitura Esegui il backup adesso,
  • per controllare la quantità di spazio occupata dai file di backup, occorre ritornare alla schermata precedente e fare tap, questa volta, sulla voce Spazio iCloud.

Se lo spazio iCloud a disposizione non è sufficiente, si può aumentare acquistando uno dei piani a pagamento, con prezzi che partono da 0,99€/mese per 50 GB aggiuntivi.

Come salvare i dati del telefono sul PC

Se non vogliamo usare i cloud ed abbiamo bisogno di salvare i dati di iPhone sul computer, dobbiamo usare iTunes per computer Windows, o Finder per macOS.

Se non l’abbiamo, possiamo scaricare iTunes per Windows 10  dal Microsoft Store e, nel caso di un’edizione precedente del sistema operativo, il download del programma può essere effettuato direttamente dal sito ufficiale di Apple.

Pubblicità

Con iTunes a disposizione:

  • collegare l’iPhone al computer con il cavo USB Lightning in dotazione,
  • aprire iTunes su Windows oFinder su macOS 10.15 Catalina e successivi,
  • se è la prima volta che connettiamo i due dispositivi tra di loro, c’è da autorizzare la comunicazione tra gli stessi premendo sul pulsante Continua, dallo schermo del computer, e Autorizza, dal display dell’iPhone,
  • digitare il codice di sblocco sul telefono,
  • cliccare sull’icona di iPhone visibile nella parte alta della finestra di iTunes,
  • premere sulla scheda Riepilogo (a sinistra), o
  • su iPhone dalla barra laterale del Finder di Mac,
  • cliccare sulla scheda Generali (in alto),
  • andare alla sezione Backup, spuntando accanto alle voci Questo computer e Codifica backup locale (che serve per salvare i dati delle app Salute e HomeKit).
  • salvare una copia dei dati del telefono, facendo clic sul pulsante Effettua backup adesso,
  • aspettare che la barra d’avanzamento raggiunga il 100%.

Come salvare i dati del telefono prima di formattare

Le stesse procedure fin qui viste si possono usare anche per salvare i dati prima di formattare il telefono.

Per ripristinare i dati su un telefono:

  • accedere all’ ID Apple usato in precedenza,
  • scegliere se ripristinare i dati da un backup su iCloud oppure da un backup archiviato sul computer.

Come salvare i dati del telefono sulla SIM

Apple ha eliminato, già da qualche tempo, la possibilità di salvare i contatti dalla memoria di iPhone alla SIM inserita al suo interno.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Pubblicità
Condividi su:
Pubblicità