Pubblicità
Come registrare chiamate vocali e videochiamate WhatsApp

Come registrare chiamate vocali e videochiamate WhatsApp

Come è ormai noto, l’applicazione di Whatsapp, consente di poter svolgere chiamate e video chiamate, gratuitamente, verso tutti i nostri contatti telefonici, mettendo in comunicazioni tra di loro persone e gruppi mediante Internet, sia in Italia che all’estero.

WhatsApp è l’appplicazione che, attualmente, sta avendo un ampio uso e popolarità , specialmente per le sue caratteristiche intuitive e facili da usare, comprendenti messaggi, chiamate, videochiamate e l’utilizzo di emoticon.

Pubblicità

A chi già conosce bene questa applicazione e la usa di frequente, può succedere che qualche informazione importante che avviene durante le conversazioni possa andare perduta. Sarebbe bello e d utile poter registrarsi le chiamate ed ascoltarle in seguito con tranquillità, magari con un block notes per appunti accanto.

Per sovvenire a tale richiesta, in queste righe approfondiremo questa possibilità, spiegando come salvare le chiamate WhatsApp sia su Android e iPhone.

La procedura da svolgere cambia a seconda se le chiamate sono audio oppure video.

Pubblicità

Come registrare le chiamate di WhatsApp

Se vogliamo registrare le chiamate WhatsApp, dobbiamo considerare che l’applicazione non è predisposta di una funzione apposita e quindi dobbiamo fare uso di strumenti di terze parti.

Legalmente, registrare le telefonate, sia quelle su WhatsApp che su altro mezzo, è lecito, anche se l’interlocutore non ne è a conoscenza, basta che le stesse non siano diffuse o fatte ascoltare ad altri. Se ciò fosse fatto costituirebbe una violazione della privacy punibile dalla legge.

Come registrare le chiamate WhatsApp Android

Cube Call Recorder

Per registrare da uno smartphone Android è consigliabile usare l’app Cube Call Recorder ACR. Questa permette di salvare sia le telefonate tradizionali, che quelle effettuate a mezzo VoIP, quindi anche quelle di WhatsApp e di altri servizi di messaggistica. È facile da usare ed è gratis, c’è da effettuare un abbonamento tramite acquisti in-app (al costo di 2,09 euro ogni tre mesi), eventualmente, per sbloccare le funzioni extra, che permettono di modificare il formato audio delle registrazioni.

Per scaricare e installare l’app sul nostro dispositivo:

  • andare nella sezione del Play Store dell’app,
  • premere sul pulsante Installa. Se il nostro telefono non presenta Play Store, si può scaricare l’app da uno store alternativo,
  • avviare l’app, selezionando l’ icona che è stata riposta sulla schermata home e/o al drawer,
  • cliccare sul bottone Successivo  in basso,
  • accettare i termini di utilizzo dell’app e premere sul bottone Concedi permessi e Abilita sovrapposizione,
  • fare tap sui bottoni Ok, continua e Ok, ho capito,
  • decidere se abilitare la geolocalizzazione,
  • fare click tap sul tasto per terminare il setup.

In seguito:

Pubblicità
  • provvedere ad abilitare la registrazione delle chiamate effettuate via VoIP, facendo tap sul pulsante con le tre linee in orizzontale che si trova in alto a sinistra della schermata dell’app,
  • selezionare la voce Registrazione dal menu che si apre, portando su ON l’interruttore posto in corrispondenza dell’opzione Ignora controllo supporto VoIP e selezionando la voce Capisco nella finestra che si apre,
  • assicurarsi che la registrazione delle chiamate fatte con WhatsApp risulti abilitata, selezionando la voce Servizi da registrare che si trova nella stessa schermata, verificando che ci sia il segno di spunta sulla casella accanto alla dicitura WhatsApp,
  • altrimenti si può provvedere noi, premendo sulla voce OK per salvare le modifiche.

Dopo aver configurato l’uso dell’app:

  • avviare WhatsApp,
  • andare nella scheda Chat,
  • selezionare la conversazione con l’utente che vogliamo chiamare, facendo click sull’icona della cornetta presente in alto a destra, poi
  • sulla voce Chiama nella finestra che si apre sul display.

A chiamata avviata:

  • la registrazione partirà in modo automatico e si vedrà comparire a destra il widget di Cube Call Recorder ACR, indicante che l’app in funzione è operativa,

Per mettere fine alla registrazione:

  • interrompere la chiamata come al solito, premendo sul pulsante rosso con la cornetta abbassata,
  • le registrazioni delle chiamate vocali effettuate con WhatsApp si troveranno nella schermata principale di Cube Call Recorder ACR.

Come registrare chiamate WhatsApp iPhone

Se, invece, vogliamo registrare le chiamate WhatsApp da iPhone, non esistono delle app in grado di farlo. Apple pratica delle restrizioni al sistema operativo iOS e, perciò, non è possibile registrare le chiamate WhatsApp.

Le sole applicazioni per registrare le telefonate fornite dall’App Store permettono di salvare solamente le chiamate standard, linea voce.

Pubblicità

Per registrare le chiamate WhatsApp iPhone dobbiamo usare delle soluzioni esterne allo smartphone: tramite un altro smartphone o un computer, con un’applicazione apposita.

Per salvare la chiamata vocale su WhatsApp posizionare l’iPhone vicino all’altro dispositivo messo per registrare e impostare il vivavoce per la telefonata. Interrompere la la registrazione audio al termine della telefonata.

Come registrare videochiamate WhatsApp

Se abbiamo intenzione di registrare le videochiamate su WhatsApp si può fare. L’applicazione in sè non offre una funzione apposita, ma possiamo usare strumenti di terze parti.

Le videochiamate effettuare con WhatsApp sono criptate con la tecnologia di crittografia end-to-end, usata dall’applicazione, per cui sono presenti in forma cifrata anche sui server dell’azienda e non possono essere visibili in chiaro da persone diverse dai mittenti e destinatari delle stesse.

Da ciò si deduce che, le videochiamate fatte con WhatsApp, salvate con la registrazione, conterranno solo il flusso video, mentre quello audio sarà escluso.

Pubblicità

E’ possibile avere sia il flusso audio che quello video, solo nel caso in cui la registrazione della videochiamata sia svolta da computer.

Per quanto riguarda la privacy, vale la stessa legislatura delle chiamate vocali: la registrazione delle videochiamate non costituisce un reato, basta che non sia diffusa  ad altri senza il consenso dell’interlocutore.

Come registrare videochiamate WhatsApp Android

Su uno smartphone Android, per registrare le videochiamate di WhatsApp, si può utilizzare la funzione già presente nel nostro apparecchio, generalmente richiamabile dal menu delle notifiche.

Altrimenti ci si può rivolgere ad app di terze parti, come ADV Registratore Schermo che permette di effettuare la registrazione dello schermo. È semplice da usare ed è gratis, per chi vuole usarlo senza banner pubblicitari è disponibile in una versione a pagamento, al costo di 1,19 euro.

Per scaricare l’app:

Pubblicità
  • accedere alla sezione del Play Store dell’app ,se sullo smartphone non ci fosse il Play Store, si può scaricare l’app da uno store alternativo.
  • avviare l’app, selezionando la relativa icona, aggiunta alla home screen e/o al drawer,
  • dalla schermata principale si visualizza di ADV Registratore Schermo ,
  • premere sui pulsanti Accept, Allow e Consenti, per tutti i permessi richiesti
  • premere sul pulsante (+),
  •  fare click sulla voce OK ,
  • spostare su ON l’interruttore per autorizzare l’interazione con altre app.

A questo punto:

  • fare tap sulla voce Avvia adesso,
  • aprire WhatsApp,
  • andare nella scheda Chat,
  • selezionare la conversazione con l’utente che ci interessa,
  • avviare una videochiamata cliccando sull’icona della videocamera posta in alto a destra,
  • avviare la registrazione dello schermo,
  • premere sul pulsante verde con la telecamera aggiunto da ADV Registratore Schermo sul lato destro del display,
  • premere sul pulsante con il simbolo REC dal menu che si apre,
  • concedere all’app i permessi necessari per accedere al microfono, anche se tale funzionalità non può essere usata per la registrazione delle videochiamate di WhatsApp.

A videochiamata conclusa:

  • interrompere la registrazione premendo nuovamente sul pulsante verde, con la telecamera che si trova a bordo schermo,
  • fare click sul bottone Stop annesso al menu che si apre,
  • la registrazione verrà poi salvata in automatico nella galleria di Android.

Come registrare videochiamate WhatsApp iPhone

Per registrare le videochiamate su WhatsApp con un iPhone, si può usare la funzione Registrazione schermo disponibile su iOS.

Per usarla:

  • andare al Centro di Controllo di iOS,
  • scorrere dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso, un iPhone con Face ID, dal fondo dello schermo verso l’alto, con un iPhone con tasto Home fisico,
  • sfiorare l’icona della registrazione (quella con il simbolo REC),
  • dopo un piccolo conto alla rovescia, apparirà tutto sullo schermo,

Se non vediamo il pulsante di registrazione nel Centro di controllo di iOS:

Pubblicità
  • si può abilitare andando nella sezione Impostazioni > Centro di Controllo > Personalizza controlli di iOS,
  • premere sul pulsante (+) posto vicino alla voce Registrazione schermo.

Successivamente:

  • avviare l’app. di WhatsApp,
  • andare nella sezione Chat,
  • selezionare la conversazione con il contatto che vogliamo videochiamare,
  • visualizzare la schermata della chat,
  • sfiorare l’icona della videocamera posta in alto a destra per avviare la videochiamata.

Al termine si potrà interrompere la registrazione, cliccando sull’indicatore rosso in cima allo schermo e premendo sul tasto Interrompi. Il filmato verrà salvato automaticamente nella galleria di iOS.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità
Pubblicità