Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Come recuperare le foto cancellate da Google Foto

Come recuperare le foto cancellate da Google Foto

Google Foto è un servizio offerto dallo stesso Google, che fornisce una libreria personale per immagazzinare foto e video da un dispositivo o da Google Drive.

  • Supporta tutti i principali formati di foto e video attualmente presenti.
  • Ha varie funzioni, tra cui la modifica delle foto e la condivisione di album.
  •  Dà la possibilità creare vari album definiti in raccolte, in alcuni casi è Google Foto, usando il luogo e l’ora delle foto, a creare alcune raccolte automatiche.
  • Ha una funzione di ricerca foto avanzata, che consente di dividere le foto in base ai luoghi, alle persone e agli oggetti che sono presenti nell’immagine.
  • Dà la possibilità all’utente di creare animazioni, storie, video e collage con le foto già caricate.
  • E tanto altro ancora.

Se abbiamo abitudine di usare Google Foto, ci potrà essere successo di aver cancellato un’immagine e vogliamo recuperarla, oppure vogliamo eseguire il download di alcuni contenuti, da Google Foto, per condividerli con altre app o servizi, ma non sappiamo come agire.

Pubblicità

Scopo di questo articolo è quello di spiegare come fare per recuperare foto da Google Foto, o trasferire altrove.

Faremo vedere come procedere sia da smartphone e tablet, che da computer, tramite il browser, illustrando, anche, come scaricare una copia delle foto sincronizzate su Google Foto, con altri dispositivi, e come procedere per scaricare tutte le foto sincronizzate con il proprio account Google, anche per i video.

Come recuperare foto cancellate dal cestino di Google Foto

Se abbiamo cancellato delle foto su Google Foto per errore , è possibile recuperarle, a patto che non siano ancora trascorsi 60 giorni dalla loro eliminazione e che siano state salvate su Google Foto con un backup (se queste foto non siano state salvate con un backup, il periodo si riduce a 30 giorni).

Pubblicità

Google Foto previene, infatti, la cancellazione degli elementi multimediali con un cestino virtuale, che conserva questi dati per un loro recupero, entro il limite di tempo indicato.

Vediamo, quindi come fare per recuperare le foto cancellate dal cestino di Google Foto.​

Smartphone e tablet

Su smartphone e tablet, si possono recuperare tutti i file multimediali cancellati da Google Foto con la sezione Cestino dell’app.

Per fare ciò:

  • aprire l’applicazione di Google Foto per :
  • Android,
  • iOS/iPadOS,
  • fare tap sulla voce Raccolta posta in basso a destra.

A questo punto:

Pubblicità
  • premere sulla voce Cestino collocata in alto a destra,
  • appariranno tutti gli elementi da poter recuperare,

Dopo aver individuato l’immagine che ci interessa, per ripristinarla:

  • tenere premuto il dito sulla sua anteprima,
  • fare tap su  altre foto da riattivare,
  • premere sulla voce Ripristina, in basso a destra,
  • premere sul pulsante Consenti: gli elementi ripresi, torneranno nell’album a cui appartenevano.
Potrebbe interessarti:  Come eliminare un profilo di Google Chrome

Si può anche:

  • premere sull’anteprima della foto che ci interessa, per visualizzarla a schermo intero,
  • nella nuova schermata che si apre è riportato, in basso, il periodo di tempo che manca prima che la foto venga eliminata definitivamente,
  • premere il tasto Ripristina collocato a destra.

Per recuperare tutti gli elementi multimediali presenti nel Cestino di Google Foto:

  • tornare alla voce Cestino,
  • fare tap sulla dicitura Seleziona posta in alto a destra,
  • cliccare sull’anteprima di ogni foto,
  • premere sulla voce Ripristina tutto situata in basso a destra.

Computer

Google Foto è disponibile da Web, per caricare le foto da PC e visualizzare quelle sincronizzate sugli altri dispositivi. In questo modo: si può avere una copia dei propri file multimediali conservata sul cloud, cioè sui server di Google riservati alla piattaforma Google One. Lo spazio di archiviazione gratuito fino a 15 GB, condiviso tra Google Foto, Gmail e Google Drive, si può aumentare questa soglia a 100 GB al costo di 1,99 euro al mese (o fino a 2 TB a 9,99 euro al mese).

Per recuperare le foto dal cestino del nostro spazio di archiviazione:

Pubblicità
  • accedere a Google Foto, con qualsiasi browser di navigazione,
  • aprire il sito Web del servizio,
  • se necessario, digitare l’username e la password dell’account Google , che utilizziamo anche su smartphone e tablet.

Dopo aver effettuato il login:

  • fare clic sulla voce Cestino dal menu a sinistra,
  • qui troveremo tutti gli elementi cancellati da Google Foto, sia dal pannello Web sia dai dispositivi mobili. Essendo attiva la sincronizzazione dei dati, qualsiasi operazione eseguita su un dispositivo sarà svolta su tutti gli altri.

Di seguito:

  • individuare le foto da ripristinare,
  • fare clic sull’icona di spunta che troviamo su ogni anteprima, così da selezionarle a una a una,
  • premere sulla voce Ripristina che si trova in alto a destra.

I file cancellati saranno disponibili nei rispettivi album.

Per controllare quanto tempo rimane prima che una foto venga eliminata del tutto, basta fare clic sulla sua anteprima; l’informazione sarà mostrata in basso a sinistra.

Come recuperare foto dall’archivio di Google Foto

Attivando la sincronizzazione di Google Foto, tutti i file multimediali possono essere visualizzati su qualsiasi dispositivo associato al nostro account Google.

Pubblicità

Si può anche scaricare una copia di questi file, memorizzandoli sulla memoria di un dispositivo in particolare, condividendo le foto scaricate su altri servizi e app.

Ecco le indicazioni per compiere quest’operazione.

Smartphone e tablet

Su smartphone e tablet, avviando l’app di Google Foto, si possono vedere:

  • le foto e i video presenti sulla memoria del dispositivo,
  • i file multimediali per cui è stato eseguito il backup,
  • la sincronizzazione dagli altri dispositivi, visualizzati sul cloud di Big “G”, senza che però sia effettivamente disponibile il file nella memoria locale del dispositivo.
Potrebbe interessarti:  Come creare un nuovo account Gmail per te stesso o per altri

Per scaricare una copia delle foto dall’archivio di Google Foto sul nostro smartphone o tablet:

  • avviare l’app di Google Foto,
  • cliccare sull’anteprima dell’elemento multimediale da scaricare,
  • premere sull’icona ⁝ situata in alto a destra,
  • selezionare, dalla nuova schermata, la voce Scarica.

In questo modo sarà eseguito il download di una copia della foto nella memoria locale del dispositivo, e verrà condivisa in altre applicazioni o servizi.

Pubblicità

Se una delle foto è finita per sbaglio nella sezione Archivio di Google Foto, si può recuperare dalla pagina principale dell’app:

  • andare su Raccolta > Archivio,
  • tenere premuto il dito sull’anteprima della foto da recuperare,
  • premere sul pulsante ⁝ che si trova in alto a destra,
  • selezionare la voce Rimuovi dall’archivio.

Computer

Accedendo a Google Foto da browser, è possibile scaricare sia singole foto, sia album interi.

Per scaricare una foto singola:

  • andare sul sito di Google Foto,
  • se necessario, effettuare l’accesso inserendo nei campi appositi le credenziali del proprio account Google,
  • nella schermata principale dello spazio di archiviazione, fare clic sull’anteprima di una foto,
  • premere sull’icona ⋮ situata in alto a destra,
  • le voci visualizzate, selezionare quella denominata Scarica, per eseguire immediatamente il download della singola foto.

Per scaricare un intero album:

  • cliccare sulla voce Album situata a sinistra nella barra laterale,nella pagina principale del sito,
  • selezionare un album tra quelli che ci vengono presentati ,
  • premere sull’icona ⋮ situata in alto a destra,
  • tra le voci che vengono mostrate, selezionare quella denominata Scarica tutto per eseguire il download dell’album all’interno di un archivio compresso ZIP.

Se una delle tue foto è andata a finire, per sbaglio, nella sezione Archivio di Google Foto e vogliamo ripristinarla nel nostro spazio personale:

Pubblicità
  • cliccare sulla voce Archivio posta a sinistra,
  • fare clic sulla sua anteprima per aprirla,
  • premere sul pulsante ⁝ situato in alto a destra,
  • cliccare sulla voce Rimuovi dall’archivio.

Come recuperare tutte le foto da Google Foto

C’è anche un altro sistema per scaricare su qualsiasi dispositivo i file multimediali, presenti su Google Foto: utilizzare il servizio Google Takeout collegato al proprio account Google.

Con Takeout, oltre alle foto, si può scaricare una copia di tutti gli elementi riguardanti le varie applicazioni e servizi

Google sincronizzati con il nostro account, ad esempio:

  • gli appuntamenti registrati su Google Calendar,
  • i preferiti e la cronologia di navigazione di Chrome,
  • le email e gli allegati di Gmail,
  • altro.

Ecco come scaricare, su qualsiasi dispositivo, un archivio con gli elementi di Google Foto, sia da computer che da uno smartphone o un tablet:

  • collegarsi alla pagina iniziale di Google Takeout,
  • se necessario, effettuare l’accesso inserendo i dati d’accesso del tuo account Google,
  • verrà mostrato l’elenco di tutti i servizi e le applicazioni Google dei quali puoi scaricare i dati,
  • fare clic sulla voce Deseleziona tutto posta in alto a destra,
  • cliccare sulla casella in corrispondenza della voce Google Foto,
  • se vogliamo includere nel file da scaricare, anche i dati di altre applicazioni e servizi, fare clic anche sulle altre caselle relative a questi ultimi,
  • per includere solo alcuni album, fare tap sulla dicitura Tutti gli album fotografici inclusi (sotto la voce Google Foto),
  • premere sulle caselle poste accanto ai nomi degli album che non vuoi includere nel file,
  • pigiare sul pulsante OK.
Potrebbe interessarti:  Cambly: come funziona per imparare l'inglese

Successivamente:

Pubblicità
  • scorrere la pagina verso il basso,
  • premere sul pulsante Passaggio successivo,
  • selezionare un metodo, con il quale ottenere il file con la copia degli elementi selezionati, cliccando sulla voce Invia tramite email il link per il download,
  • scegliere l’opzione tra:
  1. Aggiungi a Drive,
  2. Aggiungi a Dropbox,
  3. Aggiungi a OneDriv,
  4. e così via.

Selezionare il tipo di file contenente la copia che stiamo creando, cliccando sulla voce .zip.
Infine, scegliere la dimensione massima del file:

  • 2 GB,
  • 4 GB,
  • 10 GB, e così via.

Se il file occupa una dimensione maggiore di quella indicata, il contenuto della copia verrà diviso in più file ognuno con la dimensione selezionata.

Per concludere:

  • cliccare sul pulsante Crea esportazione posto in basso.

Per creare la copia dei file, potrebbero essere necessari fino a diversi giorni, in base alle loro dimensioni e alla loro quantità. Il processo sarà compiuto automaticamente da Google.

Una volta che il file sarà pronto, “big G” ce lo comunicherà con una email all’indirizzo di posta del nostro account.

Pubblicità

Per scaricare il file:

  • cliccare sul pulsante Scarica file contenuto nell’email,
  • oppure accedere al servizio di archiviazione, selezionato in fase di creazione.

Come recuperare foto cancellate definitivamente da Google Foto

Non abbiamo trovato la foto che cercavamo nella sezione Cestino di Google Foto, questo significa che potrebbero essere trascorsi più di 60 giorni dal momento dell’eliminazione della stessa (o 30, nel caso in cui la foto non era stata salvata nel backup dell’account Google).

Potremmo, anche, aver svuotato il Cestino di Google Foto, oppure aver eliminato la foto dalla Galleria dello smartphone o tablet senza prima averne effettuato il backup.

In questi casi il ripristino delle foto non è possibile.

Come recuperare video da Google Foto

I passaggi necessari per il ripristino di un video, spostato nel Cestino,  o il download dello stesso su un dispositivo qualsiasi dall’archivio di Google Foto, sono gli stessi di quelli che abbiamo già visto in precedenza in questo nostro articolo.

Pubblicità
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità