Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Recupera il tuo accesso a Hotmail e rinominalo in Outlook.com

Recupera il tuo accesso a Hotmail e rinominalo in Outlook.com

Fondato a metà degli anni ’90, Hotmail è uno degli indirizzi email più antichi che continua ad essere utilizzato da molti. Tuttavia, non esiste più come servizio webmail separato, poiché Outlook di Microsoft ora gestisce tutti gli account Hotmail. Ciò sta causando confusione agli utenti che si chiedono se Hotmail sia ancora in circolazione e se rimarrà operativo in futuro. Potresti anche chiederti come recuperare eventuali nomi utente di Hotmail inattivi o modificare un indirizzo e-mail di Hotmail con uno di Outlook. Per conoscere queste risposte, fare riferimento alla guida di seguito.

Come molti utenti attivi di Hotmail sanno, il famoso indirizzo email non è scomparso. Al contrario, è molto operativo e gode della stessa eccellente reputazione di Gmail, Outlook o Yahoo. Un account di posta elettronica Hotmail può essere facilmente utilizzato con il client di posta Outlook, Microsoft Teams, Skype, OneDrive, Office 365 e persino il programma Windows Insider .

Pubblicità

Tuttavia, in alcuni dei suoi post e video sul blog, Microsoft insiste su una transizione dal dominio Hotmail.com a Outlook.com. Sebbene tu possa farlo facilmente, non c’è nulla che impedisca agli utenti di accedere a Hotmail su un browser o sull’app Android / iOS di Outlook.

Come accedere al mio account Hotmail in Outlook

In qualsiasi browser Web, se inserisci “hotmail.com” nella barra degli indirizzi, ti reindirizzerà automaticamente a “outlook.com”. Da lì puoi accedere al dominio Hotmail se ricordi la password. Attualmente non sono disponibili webmail o altri servizi esclusivi per Hotmail.

Allo stesso modo, tutti gli altri indirizzi e-mail Microsoft, come Live.com, MSN.com e Passport.com, nonché i relativi sottodomini specifici del paese, sono accessibili direttamente da Outlook.com e possono essere aperti solo dalla webmail di Outlook o client desktop/mobile.

Pubblicità

Se stai utilizzando Hotmail con il tuo account Outlook.com, puoi verificarlo tramite ” Profilo account Microsoft -> Informazioni account -> Preferenze di accesso”. Sarà stato salvato come alias primario o secondario. Se non hai mai utilizzato un account di posta Outlook.com, Hotmail verrà visualizzato come unico alias disponibile.

Come recuperare il tuo vecchio account Hotmail

Hai un vecchio account Hotmail a cui non hai più accesso? Se hai effettuato l’accesso una volta durante un anno solare (poco meno di 365 giorni) e ricordi ancora la password, è facile riottenere l’accesso. Potrebbe essere necessario un numero di telefono o un indirizzo email alternativo per ricevere un codice di verifica.

Tuttavia, se non utilizzi il tuo account Hotmail da molto tempo (circa due anni o più), Microsoft avrà eliminato l’indirizzo e-mail per inattività. Ciò significa che tutte le tue e-mail, contatti e altri dati memorizzati sono stati rimossi in modo permanente. Ognuno di questi account e-mail eliminati ha un periodo di attesa di 60 giorni prima che l’indirizzo e-mail sia nuovamente disponibile.

Se non lo ricordi e hai dimenticato la password, l’unica opzione è creare un altro account Hotmail con lo stesso nome utente. Sebbene le e-mail non possano essere recuperate, puoi utilizzare il vecchio Hotmail per accedere nuovamente a qualsiasi servizio di terze parti che potresti aver utilizzato in passato.

Recupera il mio vecchio accesso a Hotmail

  • Per prima cosa vai alla sezione “Crea account gratuito” nella home page di Outlook.com . Qui troverai le opzioni per Outlook.com (predefinito) e Hotmail.com in un menu a discesa. Scegli il nome utente da associare al vecchio account Hotmail.
  • Immettere la password desiderata per l’account e-mail di Hotmail. Non importa se è la stessa vecchia password o qualcosa di nuovo, poiché questo account di posta elettronica è nuovo.
  • Risolvi un semplice puzzle per convalidare la tua richiesta di creazione dell’account. Una volta creato il nuovo account Microsoft con Hotmail, verrai reindirizzato alla pagina Outlook.com con un’e-mail di saluto.
  • Vai su “Il mio account Microsoft” per inserire gli altri dettagli dell’account recuperato.

Rinomina account Hotmail in Outlook

Puoi facilmente cambiare il tuo indirizzo e-mail da Hotmail a Outlook.com mantenendo il nome utente esistente. Ciò consentirebbe a qualsiasi e-mail di continuare a essere recapitata al vecchio indirizzo Hotmail mentre si accede utilizzando il nuovo indirizzo Outlook.com. La tua password rimane invariata.

Pubblicità
  • Accedi a Outlook.com con il tuo account Hotmail e fai clic sull’icona del profilo nell’angolo in alto a destra. Da qui, puoi aprire “Il mio account Microsoft”.
  • Vai al profilo dell’account Microsoft e seleziona “Modifica informazioni account” nella sezione “Informazioni account”.
  • Nella pagina “Gestisci come accedi a Microsoft”, sarai in grado di vedere tutti gli alias email che usi per accedere a Outlook.com, Skype, OneDrive e altri servizi. Se non hai mai usato altro che Hotmail, non ci saranno altre opzioni.
  • Fai clic su “Aggiungi e-mail”.
  • Scegli un nuovo alias email con Outlook.com. Può essere esattamente lo stesso del tuo vecchio nome utente di Hotmail.

Una volta che il nuovo indirizzo email di Outlook.com è stato creato con lo stesso nome utente di Hotmail, puoi renderlo il tuo indirizzo email principale. Possono essere necessarie fino a 48 ore prima che questo nuovo alias principale venga visualizzato su tutti i prodotti e servizi Microsoft. Inoltre, alcuni dei tuoi amici potrebbero sembrare offline finché non si disconnettono e accedono di nuovo.

Tutte le precedenti e-mail di Hotmail continueranno a essere reindirizzate alla nuova casella di posta elettronica di Outlook. Non rimuovere il vecchio account Hotmail dagli alias secondari, anche se esiste un’opzione per farlo.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità