Perché ricevi così tante email di spam e come fermarle

da | Siti web e servizi online

Un improvviso aumento dello spam via e-mail non è solo fastidioso; è un segno che la tua sicurezza online è compromessa. Che la tua casella di posta sia aperta agli spammer o che stia accadendo qualcosa di più serio, è importante capire perché all’improvviso ricevi più email di spam e agire.

Un aumento dello spam nelle e-mail è un segnale di avvertimento

La maggior parte delle persone riscontra nel tempo un aumento graduale dello spam via e-mail. Tuttavia, un improvviso aumento dello spam via e-mail è un segnale di avvertimento che i truffatori ti stanno prendendo di mira. Per lo meno, significa che il tuo indirizzo email è nelle mani delle persone sbagliate.

Se sei “fortunato”, un improvviso aumento dello spam potrebbe significare che la tua email è trapelata e che un gruppo di spammer diversi ti sta prendendo di mira contemporaneamente. Non è ancora l’ideale, ma è meglio delle peggiori alternative.

Ciò include i truffatori che ti bombardano di e-mail per nascondere le loro attività, come pagamenti, furti di identità e tutti i tipi di altre cose che non desideri nella tua casella di posta.

In breve, l’aumento dello spam via email non è qualcosa da ignorare; è qualcosa su cui indagare subito e su cui agire.

Perché all’improvviso ricevo un sacco di email di spam?

Comprendere i motivi più comuni di un improvviso aumento dello spam via email ti aiuterà a diagnosticare il problema nel caso in cui dovesse verificarsi anche a te. Ancora più importante, però, conoscere questi motivi in ​​anticipo ti aiuterà a prevenire in primo luogo il verificarsi di un’ondata di spam.

Il tuo indirizzo email è elencato online

Se il tuo indirizzo email è elencato pubblicamente ovunque online, hacker, spammer e chiunque altro possono accedervi. Gli strumenti di scraping della posta elettronica cercano stringhe di testo che assomigliano a indirizzi email, in pratica qualsiasi cosa con un prefisso, un simbolo @ e un dominio (esempio@dominio.com).

Pertanto, se il tuo indirizzo email è elencato sul tuo sito web, negli account dei social media o in qualsiasi altro punto online, gli spammer possono trovarlo facilmente. I singoli spammer potrebbero utilizzare questo indirizzo per prenderti di mira, ma potrebbero anche aggiungerti a una lista di posta elettronica che vendono a molti altri.

Il tuo indirizzo email è trapelato

La probabilità che tu venga colpito da una violazione dei dati aumenta man mano che ti iscrivi a più servizi online. Potresti pensare di poterti fidare delle grandi aziende tecnologiche per quanto riguarda i tuoi dati personali, ma sono anche i maggiori obiettivi per hacker e criminali informatici.

Nella maggior parte delle violazioni, gli indirizzi e-mail sono i primi dati a trapelare e le probabilità di essere già stati colpiti in passato sono piuttosto elevate. 

Ciò significa che tutti dovrebbero comprendere i pericoli delle fughe di posta elettronica e i potenziali rischi e utilizzare siti come Have I Been Pwned per verificare se la tua email viene trovata in qualche fuga di dati.

Successivamente, dovresti controllare regolarmente se il tuo indirizzo email è trapelato nel dark web. Controllare regolarmente la presenza di fughe di posta elettronica ti consente di agire e ridurre al minimo i rischi quando si verificano.

Uno degli account dei tuoi contatti è stato violato

Quando gli hacker entrano nell’account di posta elettronica di qualcuno, spesso lo usano per colpire i suoi contatti con spam o, peggio, truffe. Il grande pericolo qui è che queste e-mail possano raggiungere la tua casella di posta poiché vengono inviate da un contatto. Quindi, se inizi a vedere email strane da persone che conosci, come opportunità di investimento o cure mediche miracolose, ci sono buone probabilità che il loro account sia stato violato.

Sei stato aggiunto a un elenco di email marketing

La maggior parte delle aziende desidera inviare e-mail a abbonati, clienti e lead. Ora, le aziende dovrebbero creare internamente i propri elenchi di email marketing con contatti che scelgono di ricevere email di marketing.

Sfortunatamente, la creazione di un elenco di email marketing legittimo richiede tempo e impegno, il che crea una facile opportunità di business per gli spammer. Tutto quello che devono fare è creare un elenco di email marketing e poi venderlo alle aziende che non vogliono impegnarsi da sole.

Le aziende stanno vendendo il tuo indirizzo email

Tecnicamente, le aziende non dovrebbero mai vendere il tuo indirizzo email senza il tuo consenso. Il problema è che la maggior parte delle persone non capisce quanto consenso dà quando si iscrive a un servizio online. Poi c’è anche il fatto che a molte aziende non potrebbe importare di meno delle norme e dei regolamenti, soprattutto quando i big data rappresentano un sacco di soldi.

In realtà, molte aziende desiderano vendere le tue informazioni personali (incluso l’indirizzo email) a terzi. 

Hai interagito con un’e-mail di spam

Lo spam via e-mail è un gioco di numeri e raramente i mittenti sanno se gli account presi di mira sono attivi. Questo a meno che tu non interagisca con un’e-mail di spam. Con il software giusto, gli spammer possono vedere quando apri le loro email o fai clic su qualsiasi cosa nell’email stessa, incluso il pulsante di annullamento dell’iscrizione. Qualsiasi interazione tracciabile comunica al mittente che il tuo account è attivo e pronto per un diluvio di spam.

Stai subendo un bombardamento via email

L’email bombing è il bombardamento mirato del tuo account email con spam, truffe o email fraudolente. Se hai interagito con e-mail di spam in passato, i truffatori potrebbero considerarti un bersaglio facile che ha maggiori probabilità di cadere nei loro trucchi.

Come spiegato in precedenza, l’email bombing è comunemente utilizzato anche per il cloaking delle frodi, in cui i truffatori ti sovraccaricano di email per nascondere la loro attività.

Qualunque sia il motivo, l’email bombing è un serio segnale di allarme e una minaccia da prendere sul serio. Non stiamo parlando di aziende sfacciate che piegano le regole dell’email marketing. Truffatori e truffatori utilizzano questa tattica per causare danni reali alle persone normali.

Cosa fare se si nota un aumento improvviso dello spam nelle e-mail

Se riscontri un improvviso aumento dello spam via email, dovresti agire immediatamente.

1. Proteggi il tuo account di posta elettronica

Innanzitutto, proteggi il tuo account email modificando la password e attivando funzionalità di sicurezza aggiuntive, come l’autenticazione a due o più fattori .

2. Verifica la presenza di attività sospette sugli altri tuoi account

Controlla i tuoi account più importanti per eventuali attività sospette. Inizia con i tuoi conti bancari e tutti i servizi di pagamento che utilizzi per cercare transazioni non riconosciute. Successivamente, scansiona la tua email di spam, cercando qualsiasi cosa inviata dagli account di tua proprietà.

Se trovi qualcosa che sembra legittimo, non aprirlo né interagire con esso. Utilizza invece la barra di ricerca nel tuo client di posta elettronica per trovare eventuali altre email inviate dalla stessa azienda. Ancora una volta, non aprire alcuna email a questo punto. Leggi le righe dell’oggetto per creare un quadro di ciò che i messaggi stanno cercando di dirti (attività di accesso, modifiche dell’indirizzo e-mail, modifiche della password, ecc.) e analizza le informazioni del mittente per verificare se tutte le e-mail sembrano legittime.

Ora accedi al tuo account direttamente tramite il sito Web o l’app ufficiale (non fare clic sui collegamenti nelle e-mail nel caso si tratti di collegamenti di phishing) e cerca attività sospette corrispondenti alle e-mail che hai ricevuto.

3. Proteggi tutti gli account interessati da attività sospette

Se uno qualsiasi dei tuoi account viene compromesso, proteggilo immediatamente. Innanzitutto, modifica le tue password e rimuovi i dispositivi non riconosciuti collegati al tuo account (se queste informazioni sono disponibili).

Se il tuo conto è stato utilizzato per attività fraudolente, avvisa immediatamente la tua banca. Si spera che possano gestire eventuali transazioni fraudolente e che potrebbero essere in grado di bloccare transazioni simili future.

Ancora una volta, potresti voler abilitare eventuali funzionalità di sicurezza aggiuntive disponibili sugli account interessati, inclusa l’autenticazione a due fattori.

4. Evita l’eliminazione di massa di email di spam

Sebbene sia forte la tentazione di eliminare in massa le email di spam, puoi facilmente eliminare avvisi di frode legittimi e altri messaggi importanti. Come accennato in precedenza, l’email bombing aumenta anche le possibilità che email legittime finiscano nella cartella spam.

Prendi l’abitudine di controllare regolarmente la cartella spam per individuare eventuali aumenti di spam. Nel frattempo fai attenzione allo spam che ricevi, soprattutto se ne vedi un aumento improvviso. La tua cartella spam potrebbe contenere gli indizi necessari per identificare gli account interessati e agire.

5. Imposta filtri antispam personalizzati

L’impostazione di filtri antispam personalizzati ti aiuta a indirizzare le email indesiderate nella cartella spam, ma può anche impedire che le email legittime finiscano lì. Se la tua cartella spam inizia improvvisamente a riempirsi, valuta la possibilità di creare filtri per garantire che le email provenienti da domini importanti raggiungano sempre la tua casella di posta.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.