Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Occhiali Facebook Ray-Ban Stories: cosa sono e come funzionano

Occhiali Facebook Ray-Ban Stories: cosa sono e come funzionano

Facebook e Ray-Ban stanno collaborando per creare la prossima cosa migliore nella tecnologia indossabile. Ma cosa può fare e costerà una fortuna?

Dato quanto lo smartphone ha proliferato nella nostra vita personale e lavorativa, può essere difficile immaginare di fare le cose senza uno. Tuttavia, Facebook prevede di rendere gli smartphone un ricordo del passato con i nuovi occhiali intelligenti progettati da Ray-Ban, chiamati Ray-Ban Stories.

Pubblicità

Allora, cosa ha nelle maniche (o meglio, sul naso) il colosso dei social media? Scopriamolo

Cosa sono gli occhiali Ray-Ban Stories

Questi occhiali sono il risultato della collaborazione tra l’azienda di occhiali da sole di lusso e il gigante della tecnologia Facebook. L’idea alla base delle storie di Ray-Ban è che possono aiutarti a catturare gli eventi che accadono intorno a te senza dover raggiungere il tuo telefono.

Pubblicità

Gli occhiali sono dotati di telecamere sui lati in modo da poter catturare tutto ciò che accade da una prospettiva in prima persona. Puoi usarli per scattare foto o registrare brevi video da pubblicare in seguito quando torni a casa.

Non solo, ma gli occhiali intelligenti vogliono che tu li usi come faresti con un telefono. Puoi usare gli occhiali per riprodurre musica e podcast mentre sei in viaggio e puoi persino ricevere telefonate con loro.

Il grande tema delle storie Ray-Ban ti dà la possibilità di catturare il mondo intorno a te senza doverlo lasciare. Non c’è bisogno di cercare il telefono quando succede qualcosa di straordinario, né è necessario guardare attraverso uno schermo durante la registrazione di qualcosa. Ora puoi catturare qualsiasi cosa semplicemente guardandola, così puoi concentrarti sul vivere il momento.

Le specifiche e come funzionano occhiali Ray-Ban Stories

Ray-Ban Stories cattura il mondo intorno a te utilizzando due fotocamere da 5 megapixel. Si attivano premendo un piccolo pulsante sul lato della montatura degli occhiali: un breve tocco per registrare video e una pressione lunga per una foto. Se ti senti coraggioso, puoi anche dire “Ehi Facebook, fai un video” per avviare il processo, ma preparati a registrare nient’altro che persone che ti fissano confuse.

Se vuoi ascoltare musica o effettuare chiamate mentre sei in movimento, ci sono altoparlanti in miniatura sul telaio vicino alle orecchie. Facebook non ha spiegato se hanno utilizzato tecnologie per impedire alle persone accanto a te sul treno di ascoltare i tuoi podcast, ma hanno detto che sono “discreti”.

Pubblicità

Gli occhiali hanno spazio sufficiente per contenere 30 video o 500 foto. Una volta che sei pieno, puoi scaricare i file multimediali sul tuo telefono utilizzando un’app complementare di Facebook View. L’annuncio non ha rivelato se devi usare questa app o se anche app di terze parti funzioneranno con essa.

Fortunatamente, Facebook ti consentirà di condividere i media su altre piattaforme. Il video ha rivelato che puoi caricare i tuoi file multimediali su WhatsApp e Snapchat, e c’è la possibilità che anche altre piattaforme di social media funzionino con gli occhiali.

Anche se non lo fanno, il video afferma che puoi salvare i file multimediali sul tuo telefono. Ciò implica che nulla ti impedisce di caricare i tuoi file dove preferisci.

Gli occhiali avranno un interruttore di spegnimento, che disabiliterà tutta la tecnologia su di essi una volta capovolti. E Facebook è orgoglioso di mostrare un LED luminoso sulla fotocamera per mostrare agli altri che li stai registrando, il che aiuta a migliorare la privacy. Nel video, Mark Zuckerberg afferma che questo è “più di quello che fanno gli smartphone”, ma sosteniamo che tenere in mano un telefono per registrare qualcuno è più ovvio di un LED.

Quanto costano Occhiali Facebook Ray-Ban Stories

Gli occhiali Facebook Ray-Ban costano € 329,00 e possono essere ordinati al sito ufficiale Ray-Ban.

Pubblicità
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità