Pubblicità
You are currently viewing Come nascondere le tue foto e i tuoi video privati ​​in Google Foto

Come nascondere le tue foto e i tuoi video privati ​​in Google Foto

Ecco come puoi proteggere le tue foto e i tuoi video privati ​​da occhi indiscreti utilizzando la cartella bloccata in Google Foto.

Google Foto è senza dubbio il modo migliore per gestire la tua libreria di foto ampia e in continua crescita. I vari strumenti che offre rendono semplicissimo ordinare le tue foto e i tuoi video e raggrupparli per eventi e persone.

Pubblicità

Come misura di privacy e per proteggere le tue foto personali da occhi indiscreti, puoi anche bloccare tutte le tue foto private in una cartella speciale. Questa cartella bloccata sarà quindi accessibile solo dopo aver inserito il relativo PIN di sblocco.

La cartella bloccata di Google Foto

Tutte le foto e i video che sposti in una cartella protetta non verranno visualizzati nei risultati di ricerca, negli album, nella libreria di foto o nei ricordi. Verranno inoltre rimossi da tutti gli album esistenti e non verranno visualizzati nemmeno sui tuoi smart display.

Tuttavia, ci sono alcune avvertenze su come funziona la cartella bloccata in Google Foto.

Pubblicità
  • Innanzitutto, la funzione è attualmente disponibile solo su Google Pixel 3 e sui dispositivi Pixel più recenti. Al momento Google non ha esteso la funzione Cartella bloccata ai dispositivi non Pixel.
  • La funzione Cartella bloccata è disponibile solo sul telefono e non sul Web. La funzione non verrà inoltre visualizzata sui dispositivi Pixel gestiti da aziende e altri tipi di account selezionati.
  • Anche la tua cartella bloccata non è sincronizzata tra i dispositivi, quindi non potrai accedervi da altri dispositivi.
  • Sebbene Google Foto stesso sia basato su cloud , la funzione Cartella bloccata funziona localmente. Tutte le foto o i video che trasferisci in una cartella protetta in Google Foto verranno scaricati sul tuo Pixel e protetti da password utilizzando il blocco schermo. La copia di backup nel cloud di quella foto o video verrà quindi eliminata dalla libreria di Google Foto.
  • I contenuti nella cartella bloccata vengono cancellati anche se cancelli i dati dell’app dell’app Google Foto. Se cancelli mai il tuo telefono Pixel, verranno eliminati anche tutte le foto e i video archiviati nella cartella bloccata.
  • Inoltre, non puoi condividere le foto archiviate in una cartella protetta.
  • La cartella bloccata utilizzerà lo stesso blocco schermo del telefono. Non puoi impostare una sequenza di sblocco o un PIN diverso per la cartella bloccata in Google Foto.
  • Per motivi di sicurezza, non puoi acquisire schermate della cartella bloccata, quindi puoi essere certo che il contenuto al suo interno è sempre protetto.

Come impostare la cartella bloccata in Google Foto

Prima di poter spostare le tue foto e i tuoi video nella cartella bloccata, devi prima configurarla.

  • Apri l’app Google Foto sul tuo telefono.
  • Seleziona la scheda Libreria in basso. Quindi selezionare Utilità > Cartella bloccata .
  • Tocca l’ opzione Imposta cartella bloccata . Dovrai quindi sbloccare il dispositivo utilizzando la sequenza di sblocco/PIN/password.

Come spostare foto e video nella cartella bloccata in Google Foto

  • Apri l’app Google Foto e seleziona tutte le foto e i video che desideri spostare nella cartella bloccata.
  • Tocca il pulsante del menu a 3 punti nell’angolo in alto a destra, quindi seleziona l’ opzione Sposta in cartella bloccata .
  • Conferma la tua selezione toccando di nuovo Sposta .

Puoi anche scattare direttamente foto e video che verranno salvati nella cartella bloccata. Per questo, apri l’app Fotocamera sul tuo telefono Pixel. Fai clic sull’icona Galleria fotografica nell’angolo in alto a destra, seguita da Cartella bloccata .

Ora, qualsiasi foto o video che scatti verrà automaticamente salvato nella cartella bloccata in Google Foto.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità