Al momento stai visualizzando Come modificare l’ordine di avvio nel BIOS sul PC Windows

Come modificare l’ordine di avvio nel BIOS sul PC Windows

Per impostazione predefinita, il PC si avvia dal disco rigido interno o dall’unità a stato solido, ma non è sempre l’ideale. Più istanze, come la risoluzione dei problemi dell’installazione di Windows , la configurazione di un sistema operativo diverso e il controllo della RAM per eventuali errori , potrebbero richiedere l’avvio da un supporto esterno come un DVD o una chiavetta USB.

In questo tutorial, ti mostreremo come modificare l’ordine di avvio nel BIOS o UEFI sul tuo PC Microsoft Windows 10/11. Ma prima di farlo, potresti prendere in considerazione l’utilizzo del menu di avvio una tantum.

Pubblicità

Come utilizzare il menu di avvio

Il modo migliore per modificare l’ordine di avvio in Windows è utilizzare il menu di avvio unico del PC per istanze una tantum. Ciò comporta la pressione di un tasto specifico, come Esc o F12 , immediatamente durante la sequenza di avvio di avvio. 

Suggerimento : potresti vedere la chiave del menu di avvio elencata nella schermata iniziale all’avvio del computer. In caso contrario, controlla il manuale utente della scheda madre o la documentazione online per la chiave corretta. 

Dopo aver caricato il menu One-Time Boot, utilizzare i tasti freccia direzionali su e giù per selezionare il dispositivo da cui si desidera eseguire l’avvio e premere Invio .

Pubblicità

Tuttavia, se si desidera eseguire l’avvio dallo stesso dispositivo più volte o configurare il PC per dare la preferenza a un supporto esterno, è meglio apportare una modifica permanente all’ordine di avvio tramite BIOS o UEFI.

Come accedere al BIOS e modificare l’ordine di avvio

BIOS sta per Basic Input/Output System . È un software di basso livello che verifica l’hardware del tuo computer eseguendo un POST (Power On Self Test) all’avvio. Se tutto appare a posto, carica Windows dalla memoria interna. Tuttavia, puoi indicare al BIOS del tuo computer di cercare altrove un supporto di avvio, come un disco ottico o un’unità USB rimovibile.

Pubblicità
Potrebbe interessarti:  Bluetooth non funziona sul tuo Mac: come risolvere

Come accedere alle impostazioni del BIOS

Per modificare l’ordine di avvio, è necessario indicare al PC di caricare l’interfaccia utente del BIOS premendo il tasto BIOS Setup all’avvio del computer. Varia per ogni produttore della scheda madre, quindi ecco cosa puoi fare per accedere al BIOS:

  • Premere il tasto di configurazione del BIOS elencato nella schermata iniziale all’avvio.
  • Sperimenta premendo i tasti più comuni : F2 , F9 , F10 , F11 e DEL .
  • Controllare il manuale utente del PC o della scheda madre o la documentazione online.
  • Cerca un’opzione per accedere all’installazione nel menu di avvio occasionale.

Suggerimento : premere rapidamente il tasto di configurazione del BIOS più volte durante la sequenza di avvio. Se vedi il logo di Windows, devi riavviare il PC e riprovare.

Se stai utilizzando un PC Windows 11/10 più recente, passa alla sezione UEFI, che ha un metodo diverso per accedere al BIOS.

Pubblicità

Come modificare l’ordine di avvio nel BIOS

Dopo aver caricato l’utilità di configurazione del BIOS, è possibile modificare l’ordine di avvio dopo aver individuato l’elenco dei dispositivi di avvio o l’ordine di avvio. Il metodo esatto varia tra i produttori di schede madri, ma dovresti farti un’idea generale con i seguenti passaggi.

  • Passare alla scheda o alla sezione, ad esempio Boot o Advanced BIOS Features , che visualizza l’elenco dei dispositivi di avvio o l’ordine di avvio del computer.
  • Evidenzia ogni dispositivo ( Dispositivi rimovibili , CD-ROM , Disco rigido , ecc.) e disponili nell’ordine desiderato. Se il BIOS visualizza opzioni come Primo dispositivo di avvio , Secondo dispositivo di avvio , Terzo dispositivo di avvio e così via, seleziona ogni elemento e scegli un dispositivo nel menu a comparsa.
  • Salva le modifiche ed esci dal BIOS.
Potrebbe interessarti:  Come sapere se il tuo computer ha un virus

Il BIOS richiede la tastiera per la navigazione. Troverai un elenco di tasti con le relative azioni elencate nella parte inferiore e destra dello schermo, come ad esempio:

  • Frecce direzionali Sinistra , Destra , Su e Giù — Passa da una scheda all’altra o evidenzia gli elementi.
  • Invio — Seleziona gli elementi evidenziati.
  • Più ( + ) o Pagina su : sposta gli elementi evidenziati in alto nell’elenco.
  • Meno (  ) o Pagina giù : sposta gli elementi evidenziati in basso nell’elenco.
  • F10 — Salva ed esci.

Come accedere a UEFI e modificare l’ordine di avvio

Se si utilizza un nuovo PC, è probabile che utilizzi UEFI (o Unified Extensible Firmware Interface ). È più veloce ed efficiente del BIOS, con supporto per unità di archiviazione più grandi. La procedura per modificare l’ordine di avvio è essenzialmente la stessa del BIOS, se non più semplice.

Nota : nonostante l’utilizzo di UEFI, il produttore della scheda madre potrebbe chiamarlo “UEFI BIOS” o semplicemente “BIOS”.

Come accedere all’UEFI

A seconda della scheda madre del tuo PC, potresti essere in grado di caricare la configurazione UEFI premendo il tasto pertinente all’avvio o sperimentando i tasti F2 , F9 , F10 , F11 e DEL . Puoi anche controllare il manuale utente della tua scheda madre o la documentazione online per la chiave esatta.

Pubblicità

Tuttavia, è possibile accedere all’UEFI su qualsiasi PC tramite la schermata Opzioni di avvio avanzate in WinRE (Ambiente ripristino Windows) .

  • Avvia Windows 10/11.
  • Avviare il menu Start e aprire Impostazioni . Quindi, vai su Sistema / Aggiornamento e sicurezza > Ripristino > Opzioni avanzate .
  • Selezionare Riavvia ora . 
  • Attendi che il tuo PC si riavvii e carichi WinRE.
  • Selezionare Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate > Impostazioni firmware UEFI > Riavvia per caricare UEFI.

Suggerimento : in caso di problemi di avvio nel desktop di Windows, reimpostare il PC sul logo Windows tre volte per accedere all’ambiente di ripristino di Windows.

Potrebbe interessarti:  Come eseguire il backup e il ripristino del registro in Windows 11

Come modificare l’ordine di avvio in UEFI

La maggior parte delle interfacce UEFI supporta la navigazione tramite mouse e trackpad. In caso contrario, utilizzare i tasti di scelta rapida della tastiera nella parte inferiore e destra dello schermo per interagire con le opzioni del menu.

Anche le interfacce UEFI sono leggermente diverse l’una dall’altra. Ad esempio, l’UEFI nei laptop ASUS mostra una modalità EZ che mostra solo un elenco di opzioni standard. Cerca una sezione Boot Priority o Boot Sequence per modificare l’ordine di avvio. Oppure puoi passare alla modalità avanzata (vedrai l’opzione elencata da qualche parte sullo schermo) e seguire i seguenti passaggi.

  • Passare alla scheda Boot all’interno dell’UEFI.
  • Cerca un elenco di dispositivi avviabili o un ordine di avvio (ad es. Opzioni di avvio n. 1 ).
  • Modificare l’ordine di avvio in base alle esigenze, ad esempio impostare un dispositivo USB come primo dispositivo di avvio e Windows Boot Manager come secondo.
  • Passa alla scheda Salva e salva le modifiche.

Nota : UEFI utilizza una funzione chiamata Secure Boot che impedisce di caricare i sistemi operativi, come Linux, da dispositivi di archiviazione esterni. Per disabilitare la funzionalità, cerca un’opzione di avvio protetto all’interno dell’UEFI (di solito situata nella scheda Sicurezza ) e impostala su Disabled .

Pubblicità

Conclusioni

A seconda di come modifichi l’ordine di avvio, il tuo PC controllerà il primo dispositivo di avvio per il supporto di avvio. Se non riesce a rilevarne uno, esaminerà il dispositivo successivo all’interno dell’elenco e così via finché non trova una configurazione o un sistema operativo in cui può essere avviato. Se desideri modificare l’ordine di avvio in un secondo momento, accedi nuovamente al BIOS o all’UEFI e imposta il disco rigido o l’SSD come primo dispositivo di avvio.

Pubblicità
Condividi su: