Migliori strumenti per aiutarti a rilevare le immagini e foto modificate

da | Computer, Siti web e servizi online, Windows

Incerto sull’autenticità di una foto? Utilizza questi strumenti per rilevare se è stato manipolato.

Capire se un’immagine è stata rovinata può essere difficile, ma ci sono alcuni pratici strumenti gratuiti che possono aiutarti. Questi strumenti semplificano la scoperta della verità dietro le immagini, così puoi capire cosa è reale e cosa non lo è. Di seguito, ti presentiamo i migliori strumenti per rilevare le immagini modificate e ti mostriamo come funzionano.

Image Edited

Immagine modificata fornisce una chiara indicazione se un’immagine caricata è stata modificata. Una volta trascinata/rilasciata la foto o caricata nello strumento, vedrai uno dei seguenti verdetti; Sì, probabilmente e no.

Può identificare tecniche di modifica comuni, come ritaglio, ridimensionamento, rotazione, clonazione, correzione, sfocatura, nitidezza, regolazione del colore, ecc.

Oltre a un verdetto chiaro, può mostrarti tutti i dati EXIF ​​grezzi della tua immagine, come il modello della fotocamera, la data, la posizione e altro. Ti fornirà anche un elenco di software con cui l’immagine potrebbe essere stata modificata. Tutte queste funzionalità sono gratuite, ma se stai cercando un’analisi dettagliata, puoi contattare il team di Image Edited per i prezzi.

Fake Image Detector

Fake Image Detector esegue un’analisi del livello di errore (ELA) per trovare incongruenze nei livelli di compressione dell’immagine che hai caricato. Tiene conto anche dei metadati di un’immagine per verificare se un’immagine è stata manipolata.

L’interfaccia è abbastanza semplice e intuitiva. Tutto quello che devi fare è caricare l’immagine dal tuo computer e fare clic su Scansiona ora . Avrai il risultato entro pochi secondi. Tieni presente che, secondo gli sviluppatori dello strumento, la precisione è compresa tra il 60 e il 70%.

FotoForensics

FotoForensics è una delle scelte più popolari in circolazione e utilizza diversi tipi di dati come JPEG, ELA e metadati per determinare l’originalità di un’immagine. Funziona in modo leggermente diverso rispetto alla maggior parte degli altri strumenti che vedrai online.

Quando carichi un’immagine e chiedi a FotoForensics di analizzarla, il processo inizia con l’analisi del livello di errore (ELA). Il risultato iniziale viene visualizzato accanto all’immagine originale fornita. Se l’immagine che hai caricato è stata manomessa o alterata in qualsiasi modo, vedrai dei colori nel risultato analizzato. Ma se si tratta di una foto originale, intatta, l’immagine analizzata avrà solo il colore bianco.

Inoltre, FotoForensics offre una gamma di metodi di analisi alternativi a cui puoi accedere tramite il menu sul lato sinistro per un’analisi più accurata.

Ghiro

Ghiro è un altro strumento che offre diversi metodi di analisi delle foto. Questi includono, a titolo esemplificativo, ELA, generazione di hash digest, corrispondenza di elenchi hash, motore di firma ed estrazione di stringhe.

Con la generazione di hash digest, lo strumento crea un codice univoco per l’immagine in base ai suoi dati, che può quindi essere utilizzato per rilevare lo stato dell’immagine. Nella corrispondenza dell’elenco hash, solo tu hai il codice immagine; puoi fornire un elenco di codici e troverà tutte le immagini che corrispondono a tali codici.

L’estrazione delle stringhe consente allo strumento di trovare tutto il testo nascosto nell’immagine, come URL, nomi o date, e identificare qualsiasi cosa insolita. Il metodo del motore di firma mostra le informazioni più importanti sull’immagine, ad esempio dove è stata scattata, quale fotocamera è stata utilizzata, qual era il punto AF e così via.

Quando usi Ghiro, dovrai caricare l’immagine come uno dei tuoi progetti. Puoi controllare le immagini che hai aggiunto nella sezione Immagini dello strumento.

Vale la pena notare che Ghiro richiede il download e l’installazione sul tuo dispositivo.

JPEGsnoop

JPEGsnoop è un altro programma scaricabile, ma solo per utenti Windows. Quando carichi un’immagine da analizzare nello strumento, JPEGsnoop presenta immediatamente informazioni di intestazione essenziali come dimensioni e modalità di compressione. Questo è il tuo primo sguardo al trucco dell’immagine.

Puoi quindi approfondire le impostazioni di compressione dell’immagine, mostrando le tabelle di quantizzazione e le tabelle di Huffman. Per un’analisi più interessante, puoi esplorare i coefficienti della Trasformata Coseno Discreta (DCT) che forniscono una rappresentazione visiva di come l’immagine viene divisa e compressa.

Una caratteristica interessante è l’istogramma, che fornisce un grafico dei valori dei pixel. Questo aiuta a individuare eventuali cose strane nella tua immagine che potrebbero essere modifiche o cambiamenti.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.