Al momento stai visualizzando Come installare e eseguire il dual boot di Linux ( Ubuntu ) sul tuo Mac

Come installare e eseguire il dual boot di Linux ( Ubuntu ) sul tuo Mac

Ecco come installare Linux sul tuo Mac. Puoi provare il dual-boot di Ubuntu o sostituire completamente macOS con Linux!

Sia che tu abbia bisogno di un sistema operativo personalizzabile o di un ambiente migliore per lo sviluppo del software, puoi ottenerlo eseguendo il dual boot di Linux sul tuo Mac. Linux è incredibilmente versatile (è usato per eseguire qualsiasi cosa, dagli smartphone ai supercomputer) e puoi installarlo sul tuo MacBook Pro, iMac o persino sul tuo Mac mini.

Pubblicità

L’aggiunta di Boot Camp a macOS da parte di Apple ha semplificato il dual boot di Windows, ma l’installazione di Linux è tutta un’altra questione. Segui i passaggi seguenti per sapere come farlo.

Perché installare Linux su un Mac o MacBook Pro?

Il tuo Mac offre prestazioni eccellenti, durata della batteria eccezionale e lunga durata. L’hardware su un Mac è difficile da eguagliare, il che lo rende una macchina incredibilmente potente per l’esecuzione di Linux.

Inoltre, Linux dà vita ai vecchi Mac che non sono più idonei per gli aggiornamenti di macOS. Invece di lasciare che il tuo vecchio MacBook Pro si trasformi in un costoso fermacarte, installa l’ultima versione di Linux e continua così per gli anni a venire.

Pubblicità

Ubuntu è la nostra distribuzione Linux preferita

Sono disponibili molte versioni differenti di Linux, ma ai fini di questo tutorial, suggeriamo di installare Ubuntu sul tuo Mac. Ubuntu è la distribuzione Linux più popolare, il che significa che ci sono molte comunità di supporto attive disponibili se hai bisogno di aiuto.

Eseguire il dual boot o non eseguire il dual boot

Con un sistema dual boot, sia macOS che Linux sono installati sul tuo Mac. Tieni premuto Opzione mentre il computer si avvia per scegliere quale sistema operativo utilizzare. La principale differenza tra un sistema a doppio avvio e una macchina virtuale è che puoi utilizzare un solo sistema operativo alla volta durante il dual-boot, ma ottieni prestazioni migliori.

Pubblicità

Se non prevedi di utilizzare mai più macOS, potresti invece sostituirlo completamente con Linux. In questo modo, nessuno spazio di archiviazione viene utilizzato dai suoi file di sistema.

Tuttavia, se dovessi cambiare idea, è difficile e dispendioso in termini di tempo ripristinare nuovamente macOS in futuro. Ciò è particolarmente vero poiché Linux scrive sulla partizione di ripristino di macOS.

Per questo motivo, ti consigliamo di eseguire il dual boot di Linux sul tuo Mac. Se sei davvero certo di non volerlo fare, salta semplicemente il passaggio Partizione nelle istruzioni seguenti.

Pubblicità

Eseguire Linux su un Mac Apple Silicon

Nonostante ciò che abbiamo detto sopra, il dual boot di Linux non è attualmente possibile se il tuo Mac utilizza un chip di silicio Apple, che si tratti di un M1, M1 Pro o M1 Max. Invece, l’unica opzione reale per eseguire Linux su un Mac in silicio Apple è utilizzare una macchina virtuale come Parallels o UTM.

Potrebbe interessarti:  Come aggiornare Windows 11 Home a Pro

Come installare e eseguire il dual boot di Linux sul tuo Mac

Per tutti gli altri, spiegheremo come eseguire il dual boot di Linux su Mac basati su Intel di seguito.

Prepara il tuo Mac per l’installazione di Linux

Per installare Linux sul tuo Mac, hai bisogno di un’unità flash USB con almeno 2 GB di spazio di archiviazione. In un passaggio futuro cancellerai l’unità flash per inserire un programma di installazione di Ubuntu, quindi assicurati di aver prima eseguito il backup di tutti i file importanti.

Usa un adattatore Ethernet per connettere il tuo Mac a Internet. Questo è importante, perché il tuo Wi-Fi potrebbe non funzionare in Ubuntu senza driver di terze parti. Allo stesso modo, gli utenti di iMac dovrebbero procurarsi una tastiera o un mouse USB, nel caso in cui il Bluetooth non funzioni.

Se prevedi di eseguire il dual boot del tuo Mac con Linux, devi anche assicurarti di avere spazio di archiviazione libero sufficiente. Apri il menu Apple e vai su Informazioni su questo Mac> Memoria per verificare di avere almeno 25 GB liberi (ma preferibilmente di più).

Pubblicità

Infine, fai un backup del tuo Mac . Non dovresti perdere dati installando Linux in una partizione dual boot. Tuttavia, se qualcosa va storto, potresti dover cancellare l’intero Mac per risolverlo.

Se prevedi di sostituire macOS con Linux, anziché creare un sistema dual-boot, utilizza Carbon Copy Cloner per eseguire il backup della partizione di ripristino di macOS . Ciò rende molto più semplice ripristinare nuovamente macOS in futuro.

Crea una partizione sul tuo Mac Drive

Per un sistema dual boot (che consigliamo vivamente), devi creare una partizione Linux sul disco rigido del tuo Mac. Se non vuoi creare un sistema dual boot, vai al passaggio successivo.

In effetti, per eseguire il dual boot di Linux su un Mac, hai bisogno di due partizioni extra: una per Linux e una seconda per lo spazio di swap. La partizione di swap deve essere grande quanto la quantità di RAM del tuo Mac. Controlla questo andando su Apple> Informazioni su questo Mac .

Usa Utility Disco per creare nuove partizioni sul tuo Mac:

Pubblicità
  • Apri Utility Disco dalla cartella Utilità nelle tue Applicazioni o cercala tramite Spotlight.
  • Nell’angolo in alto a sinistra, seleziona Visualizza > Mostra tutti i dispositivi .
  • Seleziona l’unità di livello più alto per il disco rigido del tuo Mac, quindi fai clic su Partizione .
  • Usa il pulsante Più per creare una nuova partizione. Denominalo UBUNTU e imposta il formato su MS-DOS (FAT32) . Dagli tutto lo spazio che vuoi usare per Linux.
  • Fare clic su Applica per creare la partizione.
  • Ripetere i passaggi precedenti per creare un’altra partizione. Assegna un nome a questa partizione SWAP e imposta nuovamente il formato su MS-DOS (FAT) . Fai in modo che le dimensioni corrispondano alla quantità di RAM nel tuo Mac. Potrebbe essere qualcosa come 4 GB, 8 GB o più.
  • Fare clic su Applica per creare la partizione.
Potrebbe interessarti:  Come scegliere tra i sistemi operativi Windows a 32 bit e 64 bit

Se non riesci a creare nuove partizioni, potrebbe essere perché FileVault sta crittografando il tuo disco rigido. Vai a Preferenze di Sistema > Sicurezza e Privacy > FileVault per disattivarlo.

Pubblicità

Installa rEFInd per migliori opzioni di avvio

Il boot manager standard sul tuo Mac non funziona sempre con Ubuntu. Ciò significa che devi invece installare un boot manager di terze parti, che ti consentirà di scegliere facilmente tra macOS o Linux all’avvio del computer.

Quindi, il tuo prossimo passo è scaricare rEFInd , che è il boot manager che consigliamo. Per installare rEFInd, è necessario disabilitare temporaneamente la protezione dell’integrità del sistema . Questa è un’importante funzionalità di sicurezza per macOS, quindi assicurati di abilitarla di nuovo dopo.

Per installare il boot manager rEFInd:

  • Con SIP disabilitato, apri Terminale dalla cartella Utilità in Applicazioni (o cercalo usando Spotlight).
  • Apri Finder in una finestra separata e vai al download REFIND .
  • Trascina il file refind-install nella finestra del tuo Terminale e premi Invio .
  • Quando richiesto, inserisci la tua password di amministratore e premi nuovamente Invio .
  • Dopo l’installazione, ricordarsi di abilitare nuovamente SIP.

La prossima volta che riavvierai il Mac, il menu rEFInd dovrebbe apparire automaticamente. In caso contrario, tieni premuto Opzione durante l’avvio per caricare il tuo boot manager.

Pubblicità

Crea un programma di installazione USB di Ubuntu

Scarica l’ultima versione di Ubuntu come immagine disco dal sito Web di Ubuntu. È necessario utilizzare un’app di terze parti per creare un programma di installazione USB dall’immagine del disco di Ubuntu. Una delle app più semplici per questo è balenaEtcher , ma puoi usare tutto ciò che ti piace.

Per creare un programma di installazione USB di Ubuntu con balenaEtcher:

  • Apri balenaEtcher e fai clic su Seleziona immagine .
  • Passa all’immagine del disco di Ubuntu che hai scaricato e fai clic su Apri .
  • Inserisci la tua chiavetta USB e balenaEtcher dovrebbe selezionarla automaticamente. In caso contrario, fai clic su Seleziona destinazione o Modifica per selezionare tu stesso l’unità flash.
  • Assicurati che sia selezionata l’unità corretta, poiché il passaggio successivo la cancella.
  • Fare clic su Flash e inserire la password di amministratore per cancellare l’unità flash USB e creare un programma di installazione USB di Ubuntu.
  • Al termine, macOS ti chiede di espellere l’unità flash.

Avvia Ubuntu dal tuo programma di installazione USB

Riavvia il Mac tenendo premuto Opzione e reinserisci l’unità flash USB direttamente nel computer. Quando viene visualizzato il caricatore di avvio, utilizzare i tasti freccia per selezionare l’ opzione Boot EFI e premere Invio .

Viene visualizzata una schermata di caricamento di Ubuntu, seguita dal desktop di Ubuntu.

Usa questa opportunità per testare Ubuntu sul tuo Mac. Tieni presente che poiché è in esecuzione dall’unità flash USB, potrebbe essere lento. Poiché Ubuntu non può utilizzare il Wi-Fi del tuo Mac per impostazione predefinita, usa un adattatore Ethernet per connetterti a Internet.

Pubblicità

Disabilita l’avvio protetto sui Mac con il chip di sicurezza T2

Nel 2018, Apple ha introdotto il chip di sicurezza T2 sui nuovi Mac. Questo avanzamento potrebbe impedirti di avviare altri sistemi operativi sulla tua macchina. Se riscontri problemi di avvio, segui le istruzioni di Apple per disabilitare il chip T2 .

Potrebbe interessarti:  Come ottenere un elenco di tutti i programmi installati in Windows

Installa Ubuntu sul tuo Mac

Quando sei pronto, fai doppio clic sull’elemento Installa Ubuntu sul desktop.

Segui le istruzioni sullo schermo per scegliere la lingua e il layout della tastiera. Scegli un’installazione Normale e seleziona l’opzione Installa software di terze parti . Devi connettere il tuo Mac a Internet utilizzando un cavo Ethernet per installare questo software, che fa funzionare funzioni come Wi-Fi e Bluetooth. Quindi fare clic su Continua .

Se richiesto, scegli di mantenere le partizioni montate.

Opzione 1: doppio avvio di Ubuntu con macOS

Pubblicità

Dalla schermata Tipo di installazione , seleziona Qualcos’altro e fai clic su Continua .

Nella schermata successiva, devi identificare e selezionare la partizione UBUNTU che hai creato. Sfortunatamente, non ci sono nomi di partizione riconoscibili, quindi cerca un dispositivo con fat32 nel nome che corrisponda alla dimensione della partizione, misurata in MB.

Fare doppio clic per selezionarlo e scegliere Usa come: File system journaling Ext4 . Impostare il punto di montaggio su / e selezionare la casella per formattare la partizione . Fare clic su OK . Nell’avviso popup, fai clic su Continua per scrivere le modifiche precedenti sul disco.

Ora identifica la tua partizione SWAP, che dovrebbe avere anche fat32 nel nome. Fare doppio clic su di esso e scegliere Usa come: area di scambio , quindi fare clic su OK .

Apri il menu a discesa Dispositivo per l’installazione del caricatore di avvio e seleziona nuovamente la partizione UBUNTU. Il nome dovrebbe corrispondere a quello che hai selezionato dalla tabella sopra.

Pubblicità

Prenditi un momento per assicurarti di aver selezionato le partizioni corrette, quindi fai clic su Installa ora . Fai clic su Continua nell’avviso popup per confermare che desideri scrivere le modifiche su quei dischi.

Infine, segui le istruzioni sullo schermo per scegliere il tuo fuso orario e creare un account utente, quindi attendi il completamento dell’installazione.

Opzione 2: sostituisci macOS con Ubuntu

Dalla schermata Tipo di installazione , seleziona Cancella disco e installa Ubuntu .

Attenzione: questo cancella tutto dal tuo Mac, incluso il sistema operativo e la partizione di ripristino!

Pubblicità

Quando sei pronto, fai clic su Installa ora e seleziona il tuo disco rigido.

Segui le istruzioni sullo schermo per impostare il fuso orario corretto e creare un account utente, quindi attendi il completamento dell’installazione.

Conclusioni

Congratulazioni! Hai installato correttamente Linux sul tuo MacBook Pro, iMac o Mac mini! Se hai scelto di eseguire il dual boot di Linux sul tuo Mac, tieni premuto Opzione durante l’avvio per scegliere tra macOS e Ubuntu.

Condividi su: