Al momento stai visualizzando “Impossibile creare una nuova partizione” in Windows: come risolvere

“Impossibile creare una nuova partizione” in Windows: come risolvere

Se Windows 10 fa fatica a creare una nuova partizione durante l’installazione, ecco come risolverlo.

Microsoft Windows è abbastanza facile da installare, anche se sei un utente inesperto. Tuttavia, questo non significa che non ci siano cose che possono andare storte.

Pubblicità

In Windows 10, uno degli ostacoli all’installazione più comuni è l’errore “Impossibile creare una nuova partizione”. Esistono diversi motivi per cui viene visualizzato questo errore; tuttavia, puoi risolverlo facilmente utilizzando i seguenti metodi.

Scollegare tutti gli altri dispositivi di archiviazione esterni e interni

Uno dei motivi più comuni alla base degli errori di partizione è l’interferenza di altre periferiche collegate. Pertanto, il primo passaggio da eseguire durante la diagnosi dell’errore è rimuovere tutti i dispositivi di archiviazione esterni e interni eccetto l’unità disco rigido primaria (HDD) e l’USB che stai utilizzando per installare Windows.

Ciò include dischi rigidi esterni, unità a stato solido (SSD), unità USB e schede SD. Per peccare per eccesso di cautela, rimuovi anche eventuali adattatori USB Wi-Fi e Bluetooth esterni.

Pubblicità

Se rimuovere gli HDD interni è troppo complicato, puoi disabilitarli usando il BIOS. Sebbene i passaggi differiscano tra i vari produttori di schede madri, il processo dovrebbe essere simile a questo:

  • Premi F2 o DEL non appena vedi il logo del produttore quando accendi il computer. Le chiavi esatte differiscono tra i produttori.
  • Una volta che sei all’interno del BIOS, cerca un menu che elenca tutti i dispositivi collegati al tuo computer.
  • Disabilita tutti i dispositivi di archiviazione tranne quello su cui installerai Windows.
  • Riavvia il computer.
Potrebbe interessarti:  Come mostrare file e cartelle nascosti su Windows 11

Come utilizzare software di terze parti per creare un dispositivo di avvio di Windows

A volte, l’errore “non è stato possibile creare una nuova partizione” può essere causato da un dispositivo di avvio di Windows creato in modo errato. Di solito è colpa dello strumento di creazione di Windows Media. Per eliminare questa possibilità, creare il dispositivo avviabile utilizzando un software di terze parti. Ci sono molti programmi per creare un USB avviabile di Windows da un ISO .

Pubblicità

Ad esempio, utilizzeremo Rufus, un programma di creazione USB avviabile open source:

  • Scarica Rufus .
  • Scarica lo strumento di creazione di Windows Media. Se lo hai già scaricato, esegui semplicemente. Ti servirà per scaricare il file ISO di Windows.
  • Accetta gli accordi di licenza nello strumento di creazione dei media.
  • Nella finestra successiva, fai clic su Crea supporto di installazione . Fare clic su Avanti .
  • Seleziona la versione e l’edizione di Windows pertinenti nella pagina successiva. Fare clic su Avanti .
  • Ora seleziona l’ opzione File ISO . Fare clic su Avanti .
  • Scegli la posizione di download del file ISO.
  • Al termine del download del file ISO, esegui Rufus.
  • In Dispositivo , seleziona l’ unità USB pertinente dal menu a discesa.
  • In Selezione avvio , scegli l’ opzione Disco o File ISO .
  • Fare clic su Seleziona , quindi cercare il file ISO di Windows appena scaricato.
  • Fare clic su Avvia .
  • Rufus creerà per te un’unità USB avviabile.

Come impostare il disco rigido come primo dispositivo di avvio

Fortunatamente, questo può essere facilmente risolto selezionando il disco rigido come primo dispositivo di avvio:

  • Scollega l’USB o il CD contenente Windows dal computer.
  • Accedi al BIOS della scheda madre utilizzando il passaggio 1 della sezione precedente.
  • Ora cerca il menu di avvio nel BIOS. Puoi fare riferimento al manuale della scheda madre per trovarlo facilmente.
  • Sotto il menu che elenca i dispositivi di avvio, assicurati che il disco rigido sia in alto, cioè sia il primo dispositivo di avvio.
  • Dopo averlo fatto, collega l’USB o il CD di Windows e riavvia il computer.
  • Non appena il computer si riavvia, premere F8, F10, F11 o F12 per accedere al menu di avvio. A seconda della scheda madre, potrebbe essere una delle chiavi sopra menzionate. Fare riferimento al manuale.
  • Seleziona l’USB o il CD come dispositivo di avvio da questo menu.
  • Procedi con l’installazione di Windows.
Potrebbe interessarti:  Come risolvere problemi di Windows 11: i migliori strumenti gratuiti

Usa Diskpart per creare una nuova partizione

L’utilità diskpart può essere utilizzata per creare una nuova partizione durante l’installazione di Windows. Viene eseguito utilizzando il prompt dei comandi durante il processo di installazione di Windows.

Pubblicità

Ricordati di eseguire il backup dei dati prima di eseguire i seguenti passaggi, poiché cancelleranno completamente il disco rigido.

Ecco come puoi usare Diskpart per creare una nuova partizione:

  • Non appena ricevi l’errore “Impossibile creare una nuova partizione”, chiudi la procedura guidata di installazione. Quindi fare clic sull’opzione Ripara.
  • Ora vai su Strumenti avanzati e quindi fai clic su Prompt dei comandi .
  • Nella console del prompt dei comandi, digita start diskpart e premi Invio.
  • Dopodiché, digita list disk e premi Invio. Verrà visualizzato un elenco di unità disco rigido (HDD) collegate al computer.
  • Trova il numero pertinente che si trova accanto al disco rigido che desideri partizionare. Digita select disk x (qui, sostituisci x con il numero del tuo disco rigido).
  • Ora dovrai digitare una catena di comandi che verranno elencati di seguito. Ricorda di premere Invio dopo aver digitato ciascun comando.
    • clean
    • create partition primary
    • active
    • format fs=ntfs quick
    • assign
  • Al termine del processo, chiudi il prompt dei comandi. Puoi digitare exit nella console per farlo.
  • Riavvia il processo di installazione di Windows.

Come convertire la partizione di Windows nel formato GPT

Le partizioni GPT hanno meno limitazioni rispetto al formato MBR predefinito. Pertanto, vale la pena convertire la partizione nel formato GPT e quindi installare Windows. Anche qui dovrai utilizzare l’utility Diskpart. L’unico avvertimento è che la conversione del formato della partizione da MBR a GPT eliminerà tutti i tuoi file, quindi assicurati di eseguire il backup di tutti i dati importanti prima di procedere.

Potrebbe interessarti:  Migliori software di recupero dati 2022

Ecco come puoi convertire la tua partizione Windows nel formato GPT:

  • Segui i passaggi 1 e 2 della sezione precedente per aprire il prompt dei comandi.
  • Digita start diskpart nella console del prompt dei comandi e premi Invio.
  • Dopodiché, digita list disk e premi Invio.
  • Ora inserisci select disk x , dove x corrisponde al numero accanto all’elenco del tuo disco rigido.
  • Dovrai cancellare completamente il disco rigido prima di procedere. Per farlo, digita clean e premi Invio.
  • Infine, digita convert gpt e premi Invio.
  • Attendi il completamento del processo, quindi prova a reinstallare Windows.
Condividi su: