Il computer non si accende se premo il tasto di accensione

da | Computer, Windows

Può essere frustrante dover premere più volte il pulsante di accensione sul PC prima che si avvii. Il problema è solitamente facile da risolvere, ma occasionalmente può essere dovuto a un errore più significativo all’interno del computer.

Potrebbe essere necessario aprire il case del PC per risolvere il problema, ma per fortuna è possibile trovare una soluzione molto più comune nelle impostazioni del piano di alimentazione.

Modifica o reimposta il piano di alimentazione su Windows

Una causa comune per cui il pulsante di accensione non funziona su un computer Windows è che il PC non si spegne correttamente. Quando si preme il pulsante per l’avvio, verrà forzato il completamento dell’arresto. Fino al termine di questo processo, la pressione del pulsante non avrà alcun effetto.

Puoi cercare segni di questo problema nel Visualizzatore eventi di Windows .

  • Inserisci il visualizzatore eventi nella barra di ricerca del menu Start e seleziona la migliore corrispondenza.
  • Nella barra laterale, vai su Registri di Windows > Sistema.

Verifica la presenza di errori intorno all’ora/data in cui hai spento il PC per l’ultima volta. Gli eventi relativi al processo di arresto utilizzano comunemente gli EventId 41, 1074, 6006 o 6008.

La modifica o il ripristino del piano di alimentazione del computer può aiutare a risolvere questi problemi di spegnimento. Ecco come farlo.

  • Nella ricerca di Windows, digita Piano di alimentazione e fai clic sul risultato della ricerca Modifica piano di alimentazione .
  • Il Pannello di controllo dovrebbe aprirsi nella pagina delle impostazioni per il piano di alimentazione che stai attualmente utilizzando. In caso contrario, fai clic su Modifica impostazioni piano .
  • Per reimpostare il piano di alimentazione, fare clic su Ripristina impostazioni predefinite per questo piano , quindi fare clic su Salva modifiche .
  • Spegni il PC e controlla se questa modifica ha risolto il problema del pulsante di accensione.

Ricollegare il cavo del pulsante di accensione

Se il ripristino del piano di alimentazione non ha aiutato, è tempo di esaminare le cause hardware, a cominciare dal più semplice: il pulsante di accensione.

Il pulsante di accensione sul pannello frontale del computer si collega alla scheda madre tramite un cavo sottile dotato di un connettore a due pin. Se questo connettore non è posizionato correttamente, il pulsante può funzionare in modo intermittente.

Se utilizzi un PC desktop, ricollegare il cavo del pulsante di accensione non è troppo difficile. Per prima cosa, apri il case del tuo computer, prendendo le stesse precauzioni che prenderesti quando apri il tuo PC per pulire la polvere dall’interno (di tanto in tanto pulisci l’interno del tuo PC , giusto?)

Traccia il cavo dalla parte anteriore del PC al connettore del pannello frontale sulla scheda madre. Di solito si trova nell’angolo in basso a destra della scheda madre. Il connettore del cavo del pulsante di accensione deve essere contrassegnato con POWER SW o PWR SW .

Estrarre il connettore per verificare che non sia rotto o impolverato, quindi riposizionarlo saldamente. Il connettore è piuttosto piccolo, il che lo rende un po’ complicato. Prenditi il ​​​​tuo tempo ed evita di collegarlo a pin diversi, altrimenti il ​​​​pulsante di accensione non funzionerà.

Se il connettore, il cavo o il pulsante sono danneggiati, sarà necessario acquistarne uno nuovo. Potresti essere abbastanza fortunato da trovare un pulsante sostitutivo esatto per le custodie del tuo PC, ma è improbabile. Cerca invece un pulsante di accensione desktop, che ti consenta di accendere il PC da una piccola unità esterna sulla scrivania.

Controllare l’alimentatore per guasti

Un alimentatore guasto o sottoalimentato può anche impedire il corretto avvio del PC. Sfortunatamente, testare accuratamente il tuo alimentatore è complicato senza gli strumenti giusti.

Se ne hai uno, un multimetro può essere utilizzato per testare un alimentatore per problemi . Ma non a tutti piacerà l’idea di curiosare tra i componenti elettrici. Per fortuna, ci sono altri modi per trovare i guasti dell’alimentatore.

Un software diagnostico come AIDA64 Extreme può fornire dettagli sulla salute e l’efficienza dell’alimentatore. Ad esempio, l’esecuzione di un test di stabilità del sistema ti mostrerà se il tuo PC ha problemi di alimentazione, quindi puoi decidere se l’unità di alimentazione deve essere aggiornata.

Puoi anche guardare oltre il guasto del pulsante di accensione per trovare segnali che indicano che il tuo alimentatore deve essere sostituito o aggiornato . Nella maggior parte dei casi, un alimentatore difettoso si rivelerà in più punti rispetto al solo avvio.

Aggiorna il BIOS della scheda madre

Se tutto il resto non riesce a risolvere il problema, prova ad aggiornare il BIOS della tua scheda madre . Se il BIOS è molto obsoleto o la configurazione di alimentazione della scheda è stata danneggiata in qualche modo, può essere utile eseguire il flashing di una versione più recente.

Ci sono altri vantaggi nell’aggiornare il BIOS sul tuo computer, inclusi miglioramenti della sicurezza, della compatibilità e della stabilità generale.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.