Pubblicità
You are currently viewing HarmonyOS: cos’è Il nuovo sistema operativo di Huawei

HarmonyOS: cos’è Il nuovo sistema operativo di Huawei

Nell’agosto 2019, il colosso tecnologico cinese Huawei ha annunciato ufficialmente il suo sistema operativo unificato: HarmonyOS. A causa delle restrizioni statunitensi, l’azienda ha deciso di lavorare sulla propria piattaforma per i dispositivi Huawei. È iniziato con dispositivi IoT come le apparecchiature per la casa intelligente, quindi è passato ai televisori. Il sistema operativo sta arrivando anche su telefoni, tablet e smartwatch.

Cos’è HarmonyOS

HarmonyOS, noto anche come HongMeng OS in cinese, è un sistema operativo interno su cui Huawei sta lavorando dal 2012. Un piccolo gruppo di dirigenti dell’azienda, guidato dal fondatore Ren Zhengfei, ha tenuto una riunione a porte chiuse per raccogliere idee su riducendo la dipendenza dell’azienda da Android.

Pubblicità

Nel 2019, il divieto imposto dal governo degli Stati Uniti ha portato i nuovi dispositivi Huawei a perdere il supporto dei servizi Google. Ciò ha costretto l’azienda a trasformare in realtà quelle idee di brainstorming e presentare il nuovo HarmonyOS al mondo.

HarmonyOS è un sistema operativo basato su microkernel progettato per l’utilizzo su tutti i dispositivi Huawei. Rispetto ai sistemi kernel monolitici, i microkernel sono più modulari, il che li rende leggeri e flessibili. Eseguendo solo le operazioni di base, possono lasciare tutto il resto al sistema operativo, il che li rende adattabili all’uso su vari dispositivi Internet of Things (IoT) .

A differenza di Google e Apple, che eseguono sistemi operativi diversi per dispositivi diversi, Huawei ha iniziato con la visione di avere un sistema operativo con capacità interfunzionali.

Pubblicità

Quali dispositivi eseguono Harmony OS

HarmonyOS ha iniziato la sua vita sulle smart TV con il marchio secondario dell’azienda, Honor Vision. È stato anche presentato su vari dispositivi IoT. Inizialmente, la società prevedeva di lanciare il nuovo sistema operativo in molti dispositivi domestici intelligenti , laptop e dispositivi indossabili. Ma ora è stato rivisto per includere smartphone e tablet con HarmonyOS 2.0.

Le ultime offerte con HarmonyOS 2.0 includono una serie di tablet e dispositivi indossabili: Huawei Mate 40 Series e Huawei Mate X2, Huawei Watch 3 Series e Huawei MatePad Pro. I prossimi smartphone includeranno probabilmente il nuovo sistema operativo preinstallato, mentre i dispositivi più vecchi verranno lanciati con una versione Android limitata e riceveranno un aggiornamento a HarmonyOS.

Huawei mira anche a presentare HarmonyOS su unità principali per auto, altoparlanti e molti altri tipi di dispositivi. Adottando l’approccio di utilizzare un singolo kernel su più piattaforme, l’azienda mira a creare un ecosistema unificato di dispositivi diversi per risparmiare tempo agli sviluppatori.

Ciò consentirà a uno sviluppatore di distribuire un’app su uno smartwatch, un tablet e forse un altoparlante con poco sforzo in più.

Le app Android funzionano su HarmonyOS

Senza l’accesso ai servizi Google, è logico che non sia possibile utilizzare le app di Google sui nuovi dispositivi Huawei che eseguono HarmonyOS. Ciò include Google Play Store, Google Maps, Gmail e YouTube. Inoltre, qualsiasi app di terze parti che si basa su Google Mobile Services per l’autenticazione non funzionerà sul nuovo sistema operativo.

Pubblicità

Huawei Mobile Services (HMS) sono una funzionalità fondamentale di HarmonyOS e un sostituto per tutti i servizi Google nei dispositivi Huawei in futuro. Viene fornito con un app store chiamato AppGallery invece del Google Play Store. Altre app includono Huawei ID, Huawei Assistant, Huawei Music e Huawei Cloud, tutte alternative alle tradizionali app stock Android.

Sul fronte dello sviluppo di app, poiché la maggior parte delle app sono create per Android e iOS, è piuttosto difficile garantire che un nuovo sistema operativo sia in grado di eseguirle. Altre aziende come Microsoft (con il suo sistema operativo Windows Phone) e Samsung (con il suo sistema operativo Tizen) non sono riuscite a superare questo problema mentre cercavano di creare un’alternativa Android.

Tuttavia, Huawei ha una soluzione sotto forma di uno strumento chiamato Ark Compiler. Utilizzando Ark Compiler, gli sviluppatori possono ricreare app Android per HarmonyOS e l’app risultante sarà compatibile con tutti i dispositivi Huawei.

Cosa rende HarmonyOS diverso da Android e iOS

Huawei con la nuova piattaforma, l’azienda mira a offrire un’esperienza più fluida rispetto ai suoi concorrenti.

Android e iOS sono basati su kernel monolitici, in cui tutto il necessario per eseguire il sistema esiste all’interno del kernel stesso. HarmonyOS, come accennato in precedenza, è un sistema operativo basato su microkernel in cui le operazioni non essenziali sono lasciate ad altre parti del sistema. L’esecuzione di questi come processi al di fuori del kernel rende il sistema operativo più adattabile.

Pubblicità

Inoltre, Huawei presenta le sue tecnologie distribuite come più efficienti di Android. Con una funzionalità multipiattaforma migliorata, Harmony OS ti consentirà di eseguire la stessa app su dispositivi diversi. Inoltre, il nuovo sistema operativo non ha accesso root, il che lo rende più sicuro di Android.

Quando si tratta di privacy e sicurezza, Android viene spesso preso di mira, mentre iOS gode della lealtà dei suoi utenti. Il design del microkernel di HarmonyOS offre una maggiore sicurezza, oltre ad aumentare la bassa latenza del design del framework.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità