Hai perso il telefono con un’app Google Authenticator? Cosa fare dopo

da | Applicazioni mobile, Siti web e servizi online, Smartphone

Hai perso il tuo smartphone e, con esso, il Google Authenticator che ti consente di accedere in modo sicuro ai vari account? Ecco cosa devi fare.

Google Authenticator è un’app particolarmente utile che rende la verifica in due passaggi facile e veloce. Con questa app, puoi assicurarti che i tuoi account siano protetti da un ulteriore livello di sicurezza che non richiede un’eternità per essere superato. Ma se perdi il telefono con l’app Google Authenticator installata, le cose possono diventare complicate.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi, cosa dovresti fare se questo accade? Puoi recuperare il tuo account Google Authenticator se perdi il dispositivo su cui è installato?

Passi da seguire se perdi un telefono con Google Authenticator installato

Hai perso il tuo smartphone. Incubo. Quindi cosa puoi fare se non riesci a recuperare Google Authenticator?

Blocca o cancella il tuo telefono smarrito

Per cominciare, devi assicurarti che l’app Google Authenticator sul tuo telefono smarrito non venga sfruttata da nessuno.

Pubblicità
Pubblicità

Se il tuo telefono smarrito è un Android, puoi utilizzare lo strumento di localizzazione del telefono di Google. Questo ti aiuterà a trovare, bloccare o resettare il tuo telefono da remoto. Puoi bloccarlo temporaneamente o cancellare completamente tutti i dati memorizzati su di esso, ma qui c’è una clausola. Il telefono deve essere acceso per essere bloccato o resettato. Quindi assicurati di bloccare il telefono il prima possibile una volta che ti rendi conto che è stato perso o cancellalo completamente se sei sicuro di non essere in grado di recuperarlo.

Se il tuo telefono perso è un dispositivo iOS, puoi cancellare il tuo telefono sul tuo account iCloud tramite l’ opzione Trova iPhone . Ma, ancora una volta, il tuo telefono dovrà essere acceso per farlo.

Potrebbe interessarti:  Come accedere al conto corrente online

Cancella il tuo telefono solo se sai che non lo riavrai indietro e preferibilmente se hai un buon backup memorizzato da qualche parte.

Ripristina Google Authenticator su un nuovo telefono

Se hai effettuato l’accesso a Gmail su un altro dispositivo, ad esempio un laptop, potresti anche essere fortunato, poiché puoi utilizzare il tuo account Gmail per recuperare i codici di Google Authenticator. Nella pagina principale del tuo account Gmail, fai clic sull’ingranaggio grigio delle impostazioni in alto a destra, quindi sull’opzione Visualizza tutte le impostazioni nell’elenco a discesa.

Quindi, dovrai andare alla sezione Account e importazione nella barra in alto e fare clic sull’opzione Altre impostazioni dell’account Google appena sotto. Fai clic sull’opzione Sicurezza nella barra laterale, quindi scorri verso il basso fino alla sezione Verifica in due passaggi . Per precauzione, dovrai fornire qui la tua password per verificare la tua identità. Dopo averlo fatto, verrai indirizzato alle impostazioni della verifica in due passaggi.

Pubblicità
Pubblicità

Se hai effettuato l’accesso a Gmail sul tuo nuovo telefono, dovrebbe apparire come dispositivo di richiesta in questa sezione, il che è una buona notizia. Ma scorri prima questo e vai alla sezione dell’app Authenticator . Qui è dove puoi configurare l’autenticatore sul tuo nuovo dispositivo. Per fare ciò, fai clic sull’opzione Cambia app di autenticazione . Ti verrà quindi fornito un codice QR da scansionare con il tuo nuovo telefono.

Scansiona questo codice sull’app Google Authenticator tramite l’ opzione Scansiona un codice QR . L’app ti fornirà quindi un codice che dovrai digitare nella finestra di configurazione sul tuo laptop. Questo codice si aggiornerà abbastanza rapidamente, quindi non perdere tempo a inserirlo sul tuo laptop. Una volta fatto questo, dovresti essere configurato con il tuo account Google Authenticator sul tuo telefono.

Potrebbe interessarti:  Come eliminare il tuo account e-mail Hotmail o Outlook

Ma dovrai comunque configurare Google Authenticator sulle app del tuo nuovo telefono, come Facebook, Twitter o Instagram. Questa operazione può essere eseguita nelle impostazioni di sicurezza dell’app, ma non dovrebbe richiedere troppo tempo.

In alternativa, puoi recuperare il tuo account se hai associato un numero di telefono alternativo al tuo account Google (ovvero un numero che non è assegnato al telefono che hai perso).

Se, tuttavia, non hai installato Google Authenticator su un altro dispositivo, non sarai in grado di recuperare il tuo autenticatore e tutti i tuoi codici. Fortunatamente, puoi ancora recuperare il tuo account e accedervi. Potrai farlo se il tuo numero di telefono o e-mail è collegato al tuo account.

Pubblicità
Pubblicità

Se hai stampato i codici di backup (di cui parleremo più avanti), dovresti essere in grado di ripristinare il tuo account.

Avere un’opzione di autenticazione alternativa

Questa è più una precauzione che un rimedio. Se perdi il telefono con Google Authenticator installato, è importante avere a portata di mano un metodo di autenticazione alternativo in modo da poter accedere ai tuoi account anche senza l’app. Non è necessario collegare ogni servizio che utilizzi con due autenticatori se non lo desideri, ma è una buona idea almeno eseguire il backup dei tuoi account importanti con un failsafe.

Puoi anche utilizzare una chiave di sicurezza come opzione di backup . Le chiavi di sicurezza sono dispositivi fisici, spesso unità flash, che possono essere utilizzate come metodo di autenticazione. Questi sono anche noti come token di sicurezza. Molte piattaforme ora offrono token di sicurezza come opzione di autenticazione, incluso Google

Archivia in modo sicuro i tuoi codici di backup

Come il puntatore precedente, questa è un’altra importante precauzione da prendere in futuro. Potresti aver già perso il telefono durante la lettura di questo articolo o sei semplicemente curioso di sapere cosa fare se ciò dovesse accadere. Ad ogni modo, è il momento di creare una copia dei tuoi codici di backup!

Potrebbe interessarti:  Come utilizzare Samsung Secure Folder per proteggere i tuoi file privati

Il modo migliore per farlo è stampare i codici e conservarli in un luogo sicuro, come una cassaforte o un cassetto. Puoi anche incollare i tuoi codici su un documento digitale e salvarlo su un’unità flash.

Pubblicità
Pubblicità

Puoi salvare i tuoi codici su Google Drive, ma non è consigliato e Google Authenticator non offre questa opzione all’interno dell’app. Il cloud storage è rischioso perché i criminali informatici hanno buone possibilità di accedere ai tuoi dati da remoto tramite Internet.

Se utilizzi l’autenticazione a più fattori sul tuo account Google e non sei sempre connesso, assicurati di utilizzare un’autenticazione separata oltre all’app Google Authenticator. In caso contrario, non sarai in grado di accedere ai tuoi codici di backup su Google Drive.

Conclusioni

Se hai perso il telefono con l’app Google Authenticator installata, non tutto è perduto. Puoi recuperare il tuo account utilizzando i passaggi precedenti e assicurarti di non restare a bocca aperta la prossima volta utilizzando metodi di autenticazione alternativi ed eseguendo il backup dei tuoi codici. Questo può sembrare dispendioso in termini di tempo, ma può fare la differenza se ti ritroverai di nuovo in una situazione del genere.

Condividi su:

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Pubblicità
Pubblicità