Pubblicità
You are currently viewing Come hackerare il telefono di qualcuno

Come hackerare il telefono di qualcuno

È difficile immaginare la vita senza uno smartphone. I telefoni cellulari si sono evoluti notevolmente, aiutandoci a controllare quasi ogni aspetto della nostra vita.

Tuttavia, con così tante informazioni centralizzate su un dispositivo, devi sapere come proteggere la tua identità e i tuoi dati. Gli hack dei telefoni cellulari sono ora molto più seri che mai.

Pubblicità

Ci sono stati incidenti in cui le persone hanno finito per perdere l’accesso ai propri dati privati, incluse foto, e-mail e documenti personali. I criminali informatici che hackerano i telefoni non lo fanno solo per divertimento; vendono anche i loro servizi, il che aumenta i rischi per la sicurezza. Ecco 6 modi in cui il tuo cellulare può essere hackerato.

Modi in cui il tuo cellulare può essere hackerato

La conoscenza è la tua prima linea di difesa, quindi ecco come gli hacker prendono di mira il tuo smartphone.

Attacchi di phishing

Gli attacchi di phishing sono incredibilmente comuni. Questo perché sono così efficaci, senza richiedere molto sforzo.

Pubblicità

Nessuno installa app dannose sui propri telefoni cellulari consapevolmente. Tuttavia, la maggior parte delle persone non sa davvero come verificare se un collegamento online è sicuro o meno. Gli hacker escogitano elaborati schemi di phishing e creano pagine progettate per assomigliare molto all’originale. Ci sono solo alcuni indizi minori, la potenziale mancanza di un certificato SSL è la più ovvia.

Se inserisci le tue credenziali su un sito di phishing, vengono immediatamente trasmesse all’hacker, che può quindi accedere alle tue app. La parte peggiore è che la maggior parte delle persone che soccombono a questi hack non sanno nemmeno di essere state vittime.

Potrebbe interessarti:  iPhone 12 Pro Max contro Samsung Galaxy S21 Ultra: qual è il migliore?

Vale sempre la pena di diffidare di eventuali link inviati tramite numeri sospetti o email. Evita di fare clic su di essi e di aprire allegati o download in modo casuale. Se hai anche solo un’ombra di dubbio, evita di inserire i tuoi dati personali in link sospetti!

Keylogger

Un keylogger è un software che viene eseguito in modo discreto su qualsiasi dispositivo installato. In precedenza, i keylogger erano realizzati principalmente per i computer. Ora, tuttavia, i keylogger possono essere utilizzati anche per hackerare i telefoni cellulari.

Non hanno nemmeno bisogno dell’accesso fisico al dispositivo per installare un keylogger. Se scarichi e installi un’app illecita e le concedi le dovute autorizzazioni (come facciamo comunemente), potrebbe iniziare a registrare le tue chiavi e le tue attività.

Pubblicità

Queste informazioni vengono quindi inviate all’hacker. Se ti stavi chiedendo come hackerare il telefono di qualcuno, questo è uno dei modi più efficaci per farlo.

Il messaggio di controllo Hack

I messaggi di controllo sono generalmente messaggi di sistema con script per ottenere il controllo di un dispositivo. È uno degli hack per cellulari più difficili da realizzare e richiede una conoscenza specializzata delle vulnerabilità del sistema operativo.

Il messaggio di controllo consente agli hacker di accedere al menu delle impostazioni del cellulare della vittima. La parte peggiore è che la vittima potrebbe non scoprire mai che le sue impostazioni sono controllate.

Da lì, gli hacker possono facilmente deselezionare diversi protocolli di sicurezza, esponendo così la vulnerabilità del dispositivo. Quindi, tutto ciò che serve è un semplice script per inviare le informazioni dal dispositivo a un server separato.

Potrebbe sembrare un po’ surreale, ma ci sono numerosi esempi di persone che hackerano telefoni da remoto semplicemente usando messaggi di testo.

Pubblicità
Potrebbe interessarti:  Come modificare i suoni di notifica per ogni app sul tuo telefono Android

Tramite spamming

L’hacking di un telefono cellulare in remoto tramite lo spamming è un modo leggermente diverso di fare le cose. È uno degli hack per cellulari più efficaci utilizzati per i dispositivi Android, principalmente perché i dispositivi Android diventano più accessibili se si dispone di un account Gmail.

Gli hacker iniziano scrivendo l’ID e-mail di qualcuno in Google, quindi fanno clic sul pulsante “Password dimenticata”.

Quando ciò accade, Google invia un codice di verifica al numero effettivo dell’utente. La maggior parte delle persone respinge questo messaggio, ed è quello che gli hacker generalmente sfruttano.

Quindi inviano un messaggio generico chiedendo il codice di verifica, affermando che verrà verificato automaticamente. Le persone con conoscenze tecniche limitate non ci pensano due volte prima di inoltrare il codice.

Non appena un hacker ottiene il codice, lo aggiunge e può accedere all’account Google della sua vittima. Da lì, cambiano la password e ottengono l’accesso al proprio dispositivo.

Pubblicità

The Stingray Method

Il metodo Stingray è uno degli hack più antichi del libro. Stingray è un’azienda che produce apparecchiature di hacking di fascia alta, anche se molti si riferiscono a questo come un hack catcher IMSI.

Questo hack viene eseguito con l’aiuto di dispositivi di sorveglianza mobili specializzati. Questi dispositivi ingannano lo smartphone facendogli credere che sia un ripetitore per telefoni cellulari, richiedendo così una connessione.

Non appena il telefono cellulare si collega alla Stingray, il dispositivo consente agli hacker di accedere alla posizione del telefono. Non solo, ma gli hacker possono anche intercettare SMS, chiamate e pacchetti di dati in entrata e in uscita.

Potrebbe interessarti:  Come disattivare il suono della tastiera su Android e iPhone

Le catture IMSI sono generalmente utilizzate dalle forze dell’ordine. Anche investigatori privati ​​e hacker li usano.

App spyware

Il motivo per cui gli hack dei telefoni cellulari sono ora così comuni è perché le app spyware sono così facilmente disponibili. Molte di queste app sono progettate per partner o coniugi sospetti, sebbene possano essere utilizzate anche per scopi più sinistri.

Pubblicità

Per installare tale app, dovrai accedere al dispositivo dell’utente. Una volta installata, l’app viene eseguita in background e nessuno può saperlo.

Questi hack non vengono visualizzati nel Task Manager del telefono e danno il controllo completo all’hacker. Tali app possono:

  • Consenti all’hacker di controllare il microfono e la videocamera da remoto per spiare la sua vittima.
  • Registra tutte le sequenze di tasti e monitora l’attività, inclusi messaggi e app di social media.
  • Traccia la posizione in tempo reale dell’utente, inviando aggiornamenti all’hacker.

L’hacker è anche in grado di accedere a tutti i file archiviati, inclusi immagini, video, e-mail e altri dettagli personali.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità