Google sta lanciando un’intelligenza artificiale chiamata Bard per competere con ChatGPT

da | Siti web e servizi online

Il lancio di ChatGPT ha scosso diverse aziende tecnologiche. Google, le cui entrate dipendono fortemente dalla sua attività di ricerca, qualcosa che ChatGPT potrebbe eventualmente minacciare, è stata particolarmente preoccupata.

Ora, a meno di tre mesi dall’esistenza di ChatGPT, Google ha annunciato il lancio di un’IA in stile ChatGPT chiamata Bard per assumere il regno apparentemente incontrastato di ChatGPT. Ma come funzionerà Bard? Bard sarà migliore di ChatGPT? Ecco tutto quello che sappiamo finora.

Cos’è l’IA Bard di Google?

Bard è un modello di linguaggio AI sperimentale di proprietà di Google in grado di generare risposte dal suono umano a prompt o input forniti. Si basa sul potente modello linguistico conversazionale di Google, LaMDA (Language Model for Dialogue Applications).

Bard è stato annunciato dal CEO di Google, Sundar Pichai, sul blog The Keyword di Google, dando finalmente un volto a un prodotto a lungo vociferato che Google aveva in cantiere per rivaleggiare con ChatGPT.

A differenza di ChatGPT, Sundar Pichai ha spiegato che Bard inizialmente sarà disponibile solo per pochi fidati tester, con piani per scalare a più utenti. L’annuncio ha anche mostrato come sarebbe stata la versione iniziale con diversi esempi, alcuni dei quali sembrano sorprendentemente simili a ciò che farebbe ChatGPT. Quindi, Bard sarà solo un altro ChatGPT?

Perché Google Bard potrebbe essere migliore di ChatGPT

ChatGPT è stato rilasciato il 30 novembre 2022, dopo un lungo periodo di sviluppo. L’intero processo di sviluppo, inclusa la tecnologia di base che lo alimenta, è durato diversi anni. A prima vista, ciò significherebbe che Google ha avuto meno di tre mesi per creare un prodotto che rivaleggi con ChatGPT, un prodotto costruito su anni di tecnologia in evoluzione.

Tuttavia, la realtà è diversa. Google ha investito molto nei campi dell’intelligenza artificiale come l’elaborazione del linguaggio naturale per diversi anni. In un apparente scherzo del destino, mentre Google sta cercando di rivaleggiare con ChatGPT, la stessa architettura tecnologica che alimenta ChatGPT , nota come architettura Transformer, è il frutto della ricerca di Google. In altre parole, Google sta ora cercando di superare una minaccia aziendale tecnicamente basata sulla tecnologia Google.

In un apparente riferimento a ChatGPT, Sundar Pichai si è affrettato a sottolineare il suo status pionieristico nella costruzione di modelli Transformer nel suo post sul blog di annuncio di Bard. Ha sottolineato che la ricerca di Google è “la base di molte delle applicazioni di intelligenza artificiale generativa” attualmente disponibili oggi.

Tuttavia, al di là delle sue parole, le prove sono chiare. Questo è il motivo per cui LaMDA, la tecnologia che alimenta Bard AI, è molto simile a GPT-3, che alimenta ChatGPT. Quindi, no, Google non è un nuovo arrivato nella corsa per creare un chatbot AI generico. Al contrario, l’azienda ha costruito per anni una tecnologia simile, se non migliore, e potrebbe godere di un vantaggio significativo rispetto a OpenAI su chi alla fine diventa il capostipite.

Ma non è tutto. Google gode anche del vantaggio di avere più dati con cui giocare. Nel business dell’IA, specialmente quando si tratta di addestrare modelli conversazionali come GPT-3 e LaMDA, più dati potrebbero significare risultati migliori. Non è del tutto chiaro se e come Google intenda integrare dati in tempo reale o informazioni dal web nelle risposte di Bard. Tuttavia, se ciò accade, sarebbe un vantaggio significativo rispetto all’approccio pre-addestrato di ChatGPT per rispondere alle richieste.

In termini più semplici, ciò significherebbe che Bard di Google sarebbe in grado di fornire risposte fresche e aggiornate mentre ChatGPT, sfortunatamente, sarebbe limitato alle informazioni relative agli eventi, non oltre il 2021 (l’attuale interruzione della formazione sui dati di ChatGPT).

Come funzionerà Google Bard?

Dalle dimostrazioni fornite da Google, non è del tutto chiaro se Bard esisterà come interfaccia web stand-alone di risposta rapida come ChatGPT “dopo la fase di test iniziale”.

Tuttavia, nel tipico stile di Google, quasi certamente Google spingerà per integrare profondamente Bard nella maggior parte dei suoi prodotti, inclusa la Ricerca Google, simile a ciò che Microsoft sta cercando di fare con Bing e altri prodotti Microsoft utilizzando la tecnologia ChatGPT.

La dimostrazione di Bard di Google presenta questioni fattuali

Ma nonostante l’interesse e il comprensibile clamore per l’annuncio del Bard di Google, la sua prima dimostrazione non è andata bene. Astronomi dall’occhio d’aquila hanno rapidamente sottolineato che almeno uno dei “fatti” forniti da Bard era completamente sbagliato. Ad esempio, Bard ha affermato che il James Webb Space Telescope “ha scattato le stesse immagini di un pianeta al di fuori del nostro sistema solare”, ma l’European Very Large Telescope ha ottenuto quel riconoscimento nel 2004.

Bard è ancora nelle sue primissime fasi, ma la sua falsa affermazione è stata un chiaro indicatore dei problemi di integrazione della tecnologia AI conversazionale più in profondità nella ricerca generale su Internet, dove molti si fideranno di ciò che è scritto.

Bard AI di Google sarà migliore di ChatGPT?

Google si è seduto su una vasta gamma di strumenti di intelligenza artificiale davvero fenomenali, dando solo periodicamente al pubblico un assaggio di ciò che ha da offrire.

Con l’audace scommessa di OpenAI di aprire ChatGPT, con tutti i rischi associati, al pubblico, Google potrebbe finalmente liberarsi dalla sua paura di danni alla reputazione e mostrare al mondo ciò che ha da offrire. Se gli scorci dei modelli AI di Google che abbiamo visto nel corso degli anni sono qualcosa su cui basarsi, allora ChatGPT potrebbe davvero avere un degno concorrente in Google Bard.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.