Google Chromecast e Amazon Fire TV Stick: quale scegliere

da | varie

Quando cerchi di trovare il miglior dispositivo di streaming per la tua TV, due streamer a controllo vocale dovrebbero essere in cima alla tua lista: Chromecast con Google TV e Amazon Fire TV Stick 4K Max.

Entrambi funzionano come tipici lettori di streaming con la funzione aggiuntiva di fungere da assistente vocale per controllare la tua casa con le stesse capacità di un assistente Google o di un altoparlante Amazon Alexa. Daremo un’occhiata più da vicino a entrambe le opzioni.

Pubblicità
Pubblicità

Chromecast vs Fire TV Stick 4K Max: prezzo e design

Chromecast con Google TV costa € 59,99 mentre Amazon Fire TV Stick 4K Max costa solitamente € 64,99. Ma grazie ai saldi e alle riduzioni dei prezzi, spesso puoi trovarli entrambi a un prezzo inferiore.

Non solo sono lettori potenti e pieni di funzionalità, ma sono anche tra i dispositivi compatibili con 4K HDR meno costosi disponibili.

Entrambi sono dongle. Si collegano direttamente a una porta HDMI della TV e sono nascosti dietro lo schermo. Il Chromecast è un ovale piatto e leggermente più grande del Fire TV Stick e ha un cavo piatto collegato con un connettore HDMI.

Pubblicità
Pubblicità

Amazon Fire TV Stick Max assomiglia a una grande unità flash che può essere collegata direttamente a una porta HDMI. Viene fornito con un extender HDMI da utilizzare nel (probabile) caso in cui blocchi un’altra delle porte HDMI della TV che devi utilizzare. Entrambi si collegano anche a un alimentatore che deve essere collegato alla parete per alimentare le unità.

Assistente Google contro Amazon Alexa

Gli assistenti vocali sono integrati in ciascuno degli streamer. Google Assistant è disponibile su Chromecast con Google TV e Amazon Alexa è su Amazon Fire TV Stick. Entrambi richiedono la pressione di un pulsante sul telecomando per attivare il microfono.

Gli assistenti vocali controllano la riproduzione, la ricerca, l’avvio di app e altro sul lettore di streaming.

Sono anche assistenti perfettamente funzionanti che accettano comandi vocali per controllare le luci della casa intelligente, i termostati intelligenti, le serrature delle porte e altro nella tua casa. Entrambi possono creare promemoria, allarmi e visualizzare il calendario o la lista della spesa.

Per quanto riguarda il controllo vocale, un leggero vantaggio va ad Amazon Fire TV Stick 4K Max, che mostra le risposte piuttosto che farti guardare attraverso i video per trovarle.

Pubblicità
Pubblicità

Chromecast vs Fire TV Stick 4K Max: telecomandi

L’aggiunta di Google TV a Chromecast significa che è incluso un telecomando. Il telecomando è un ovale allungato che lo rende comodo da impugnare. È piccolo e minimalista. Google è uscito dalla norma nel design del telecomando in quanto non includeva un pulsante di riproduzione/pausa.

Mentre il pulsante centrale della rotellina di navigazione agisce per riprodurre o mettere in pausa durante la visione di un video, funziona anche come pulsante OK o Invio su altre schermate di menu. È controintuitivo rispetto a come funziona qualsiasi altro telecomando e richiede pratica da ricordare. Un’altra anomalia è che il pulsante di accensione si trova nella parte inferiore del telecomando. Ci sono solo due pulsanti di accesso diretto, per YouTube e Netflix, e i controlli audio sono laterali (simili a un telecomando Roku).

D’altra parte, il telecomando Alexa è snello e relativamente comodo con una tipica configurazione dei pulsanti. Il pulsante blu Alexa spicca nella parte superiore del telecomando nero. I pulsanti di accesso diretto in basso avviano Prime Video, Netflix, Disney+. Un pulsante TV fa apparire la griglia del palinsesto della TV in diretta.

Chromecast vs Fire TV Stick 4K Max: specifiche e prestazioni

Le specifiche sia su Amazon Fire TV Stick 4K Max che su Chromecast con Google TV sono quasi identiche. I processori quad-core da 1,8 GHz e 2 GB di RAM sono più che adeguati per navigare nei menu senza intoppi e avviare rapidamente le app.

Amazon Fire TV 4K Max ha due vantaggi perché è più recente del Chromecast. È dotato di 8 GB di spazio di archiviazione, il che lo rende un candidato migliore per il download di app e giochi di grandi dimensioni. Inoltre, dispone di Wi-Fi 6 per download più fluidi e veloci e per garantire che i video della migliore qualità vengano sempre riprodotti.

Pubblicità
Pubblicità

Entrambi supportano video fino a 4K a 60 Hz con Dolby Vision HDR 10, HDR 10+ per un’eccellente qualità video e Dolby Atmos, Dolby Digital e Dolby Digital Plus.

L’aggiunta del Wi-Fi 6 e degli 8 GB di spazio di archiviazione più grandi offre ad Amazon Fire TV 4K Max il vantaggio. Tuttavia, non è probabile che sarai in grado di dire la differenza.

Chromecast vs Fire TV Stick 4K Max: interfaccia utente/menu

Sebbene la velocità di navigazione e apertura delle app e il caricamento fluido del video siano importanti, notiamo i menu ogni volta che utilizziamo il lettore di streaming. Quando ci sediamo per guardare i video in streaming, vogliamo arrivare rapidamente al video che vogliamo guardare o ricevere buoni suggerimenti per scoprire nuovi titoli.

Finora, c’è stata poca differenza tra i due dispositivi. Tuttavia, quando si tratta di utilizzare gli stick di streaming, Chromecast con i menu di Google TV è migliore di qualsiasi altro lettore di streaming attualmente disponibile.

Ciò che distingue Chromecast è il sistema operativo Google TV. Una schermata iniziale ben progettata combinata con un robusto algoritmo rende facile trovare quello che vuoi guardare dopo. Se vuoi che i suggerimenti riflettano meglio le tue preferenze di intrattenimento, puoi fare un quiz e indicare i film e i programmi TV che ti piacciono/non ti piacciono. Inoltre, puoi aggiungere pollice su/giù nelle pagine dei dettagli dei singoli titoli.

Pubblicità
Pubblicità

La schermata For You di Google TV è indipendente in quanto mostra i consigli di tutte le app che guardi. Nelle impostazioni puoi specificare quali app includere nei consigli. La conclusione è che è facile trovare nuovi titoli da guardare simili ai tipi di programmi che ti piace guardare.

Naturalmente, è anche un Chromecast, il che significa che puoi facilmente trasmettere o eseguire il mirroring da uno smartphone , un dispositivo o da Chrome su un computer. È facile come toccare l’icona del cast. Amazon Fire TV può eseguire il mirroring di un dispositivo . Tuttavia, è un processo molto più complicato e un vantaggio aggiuntivo piuttosto che una funzionalità nativa come Chromecast.

La schermata iniziale di Amazon Fire TV continua a migliorare, ma è un po’ più confusa rispetto alla maggior parte dei menu che mostrano una griglia di app installate. Nella parte superiore c’è un banner di titoli nuovi o di tendenza suggeriti insieme a un rapido accesso a suggerimenti e trucchi sull’utilizzo di Amazon Fire TV. Sebbene preferisca i canali Prime Video e Prime Video, di tanto in tanto mostra un titolo popolare di altre app, inclusa l’app Apple TV.

Qual è il miglior dispositivo?

Non puoi sbagliare con nessuno dei dispositivi nella battaglia tra Chromecast con Google TV e Amazon Fire TV Stick 4K Max.

Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità
Pubblicità