Gmail e Outlook.com: qual è il migliore?

da | Siti web e servizi online

Gmail e Outlook.com sono due dei servizi di posta elettronica web più popolari, con miliardi di account attivi. Entrambi hanno le loro app mobili separate, sono disponibili in versioni gratuite e premium e si integrano con i servizi Google o Microsoft corrispondenti. Questo confronto valuta Outlook.com rispetto a Gmail per aiutarti a decidere quale si adatta meglio alle tue esigenze.

Sia che tu stia confrontando Gmail con Outlook.com per uso personale o aziendale, abbiamo riepilogato le principali aspettative di un tipico utente di posta elettronica. 

1. Facilità d’uso

Outlook esiste da decenni e conserva ancora un’interfaccia utente di posta elettronica tradizionale. Chiaramente, Outlook.com non è al passo con i tempi, il che rende l’interfaccia disordinata e datata. Scorrere tutte le tue e-mail può sembrare dolorosamente lento.

Gmail, d’altra parte, ha un’interfaccia moderna ed elegante. L’assenza di voci di menu aggiuntive garantisce una navigazione molto più rapida. Scorrere le email è molto più veloce: basta andare su Vedi tutte le impostazioni e modificare la dimensione massima della pagina per contenere 10, 20, 50 o 100 conversazioni.

L’interfaccia di Gmail sembra più intuitiva. Ti consente di agire su qualsiasi email direttamente dalle icone di collegamento in alto. Che tu voglia impostare un’etichetta, disattivare/bloccare un contatto o eliminare le email in blocco, bastano uno o due clic.

Sia Gmail che Outlook.com offrono suggerimenti di completamento automatico utilizzando la Tabchiave, ma Gmail ha un vantaggio decisivo qui. La sua funzione Smart Compose utilizza l’intelligenza artificiale generativa per la previsione del testo e la riscrittura delle frasi. La funzionalità funziona altrettanto bene sulla versione gratuita di Gmail e su un account Google Workspace.

Outlook utilizza Microsoft Editor per i suggerimenti di completamento automatico. Tuttavia, la sua versione gratuita può eseguire solo controlli ortografici e grammaticali di base. Per ottenere la scrittura predittiva basata sull’intelligenza artificiale, dovrai acquistare un abbonamento a Microsoft 365.

Vincitore : Gmail è un chiaro vincitore in termini di facilità d’uso.

2. Integrazioni

Se stai confrontandoGmail e Outlook.com per le aziende, avrai bisogno di un set completo di integrazioni di app.

La prima cosa da ricordare è che sia Gmail che Outlook.com si integrano abbastanza bene con le rispettive app di Google e Microsoft. Anche con un account Gmail gratuito, puoi facilmente interfacciarti con Google Drive, Calendario, Mappe, Foto e molto altro.

Allo stesso modo, un account di posta elettronica gratuito di Outlook.com è il tuo gateway per altre app Microsoft, tra cui Skype, Teams, OneDrive, Word, Excel e PowerPoint.

Per integrazioni avanzate di terze parti, dovrai visitare Google Workspace o Microsoft Azure Marketplace. Entrambi offrono una ricca raccolta di app da integrare con i tuoi account Gmail o Outlook.com, come Slack, Asana, Hive, Dropbox e Zoho.

3. Cerca

Quando hai migliaia di email da sfogliare, utilizzare la casella di ricerca diventa molto importante.

La barra di ricerca di Gmail fornisce risultati di date accurati basati su parole chiave. È molto facile rintracciare le email più vecchie. L’utilizzo degli operatori di ricerca come in:spamin:sentrende l’attività più rapida.

Sebbene la ricerca di Outlook.com funzioni correttamente nel recupero di vecchie e-mail, non supporta gli operatori di ricerca.

Inoltre, con Outlook.com, i risultati della ricerca a volte potrebbero apparire interrotti se hai inserito le email in determinate cartelle, come Archivi . I risultati di ricerca di Gmail coprono tutte le cartelle del tuo account Gmail, inclusi gli Archivi.

4. Conservazione (e allegati)

Sia gli account gratuiti Gmail che quelli Outlook.com supportano 15 GB di spazio di archiviazione, ma c’è una differenza. In Gmail la quota di 15 GB copre non solo la componente mail ma anche Google Drive e Google Foto. La quantità effettiva di spazio di archiviazione della posta è molto inferiore.

Con Outlook.com hai 15 GB garantiti di spazio di archiviazione gratuito per la posta elettronica che include allegati e messaggi in tutte le cartelle. Inoltre, ottieni anche 5 GB di spazio di archiviazione Microsoft per OneDrive.

Outlook.com e Gmail supportano file allegati di grandi dimensioni, che sono limitati a 20 MB per l’account gratuito di Outlook.com. Per Gmail, ogni email non può avere allegati di dimensioni superiori a 25 MB. Tuttavia, se esegui la migrazione a un account Microsoft 365, ottieni limiti di allegati molto maggiori con Outlook.com.

5. Sicurezza

Sia Gmail che Outlook.com prendono molto sul serio la sicurezza della posta elettronica. In ogni caso, tutti gli allegati e-mail vengono scansionati con molta attenzione per rilevare le minacce zero-hour. Rimuoveranno qualsiasi malware pericoloso in modo che tu non lo apra accidentalmente.

Gmail dispone di importanti pulsanti Segnala phishing e Segnala spam per segnalare email sospette. Outlook.com dispone di alcune opzioni aggiuntive, come la segnalazione delle e-mail come posta indesiderata e il pulsante Ignora 

Outlook supporta anche una funzionalità di sicurezza chiamata Safelinks, che visualizza messaggi di avviso accanto agli URL sospetti. Gmail non ha un intervento simile.

Sia Gmail che Outlook.com supportano l’autenticazione a due fattori. Puoi utilizzare Google Authenticator o Microsoft Authenticator per un ulteriore livello di sicurezza per i tuoi account online.

6. Accessibilità

Per un provider di posta elettronica, essere accessibile significa la capacità di connettersi a più utenti su dispositivi diversi. Sia Gmail che Outlook sono disponibili su un’ampia varietà di sistemi operativi, inclusi Windows, Mac, Linux, Android, iOS e molti altri. Nel caso di Outlook, puoi scaricare un’app desktop, mentre Gmail si limita a un browser Web per l’utilizzo desktop.

Outlook.com è leggermente più accessibile per gli utenti con disabilità. Ha un pulsante Dettatura prominente nella finestra Componi per gli utenti che non sono in grado di digitare su una tastiera. Dispone inoltre di un controllo accessibilità per aiutare le persone che utilizzano lettori di schermo ad ascoltare le immagini.

Outlook e Gmail: quale è il migliore?

Avendo confrontato Outlook.com con Gmail, è ovvio che entrambi presentano vantaggi e svantaggi specifici.

Scegli Outlook se:

  • lavorare di più con i prodotti Microsoft
  • necessitano di più spazio di archiviazione

Scegli Gmail se:

  • necessitano di una navigazione più fluida e di un accesso rapido alle funzionalità
  • lavorare di più con i prodotti Google
  • necessitano di più funzionalità di produttività e collaborazione
  • hanno preoccupazioni sui costi

Sulla base dei criteri di cui sopra, Gmail è la scelta migliore per la stragrande maggioranza degli utenti di posta elettronica. Data la sua interfaccia utente e funzionalità moderne e ricche, è più incentrato sul futuro e disponibile per più utenti sulla maggior parte dei dispositivi.

Offre un vantaggio anche in termini di privacy. Puoi eliminare definitivamente il tuo account Gmail se non ti serve più. Con Outlook.com questo non è il caso, poiché rende i tuoi indirizzi email scaduti disponibili ad altri utenti dopo due anni.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.