Pubblicità
You are currently viewing Che cos’è GateKeeper su Mac e come funziona

Che cos’è GateKeeper su Mac e come funziona

Ti sei imbattuto in Gatekeeper mentre cercavi di aprire una nuova app? Ecco una spiegazione di come Gatekeeper protegge il tuo Mac e come aggirarlo.

Se hai mai provato ad aprire un’applicazione macOS scaricata al di fuori dell’App Store, avresti incontrato Gatekeeper di Apple. Il rigoroso strumento di sicurezza funge da buttafuori del tuo Mac, avvertendoti quando il software sembra sfuggente e negando l’accesso alle app che potrebbero causare problemi.

Pubblicità

Gatekeeper è una delle tante funzionalità integrate di macOS che aiutano a proteggere te, i tuoi dati e il tuo computer. Diamo uno sguardo approfondito alla guardia di sicurezza virtuale severa ma equa di Apple.

Come funziona il gatekeeper

Ogni volta che apri un’applicazione per la prima volta, macOS determina se Apple ha verificato o meno il software. Naturalmente, le app dell’App Store si avviano sempre senza problemi, ma Gatekeeper impedisce l’apertura di tutte le app sconosciute. Anche le applicazioni di sviluppatori identificati possono produrre avvisi al primo rilevamento, a seconda delle impostazioni di sicurezza e potrebbe essere necessario autorizzarne l’uso.

Il comportamento del gatekeeper varia in base a diversi fattori, incluse le impostazioni, la provenienza di un’app e lo stato di verifica di un’app. Apple utilizza un processo di autenticazione notarile per contrassegnare il software come sicuro e classifica le applicazioni in tre categorie: App Store, identificato e sconosciuto. Diamo uno sguardo più da vicino alle tre classificazioni.

Pubblicità

Applicazioni dall’App Store

Le app dell’App Store sono più sicure che mai. Completamente verificato e considerato privo di malware, il software scaricato direttamente da Apple supera sempre Gatekeeper. Se non sei sicuro di usare Internet e non vuoi fare passi falsi, l’App Store è il posto migliore per ottenere applicazioni sicure.

Potrebbe interessarti:  Come aprire il Task Manager su Windows 11

Applicazioni autenticate da sviluppatori identificati

Quando hai bisogno di software che non è disponibile su App Store, devi cercare altrove. Scaricare un’applicazione direttamente dallo sviluppatore è una pratica comune e Apple offre ai produttori di software un modo per soddisfare macOS Gatekeeper ed evitare di allarmare gli utenti. Il software autenticato, anche se acquistato al di fuori dell’App Store, offre una certa garanzia di sicurezza e generalmente va bene per il lancio.

Applicazioni non verificate

Quando il software non è passato attraverso il processo di autenticazione di Apple, la situazione diventa incerta. In questi casi, Gatekeeper emetterà sempre un avviso e tenterà di bloccare l’avvio delle applicazioni. Tuttavia, non dovresti considerare automaticamente dannosa un’app che non è stata sottoposta al processo di verifica di Apple.

Molti sviluppatori non inviano il loro software per l’autenticazione notarile e molte applicazioni sicure possono far arrabbiare Gatekeeper. Quando apri un software non verificato, dovresti usare il tuo miglior giudizio. Se conosci e ti fidi dello sviluppatore, puoi bypassare Gatekeeper per aggirare la sicurezza di macOS e consentire l’avvio di un’applicazione. Discuteremo presto i metodi per aggirare Gatekeeper.

Spiegazione della notificazione del gatekeeper

L’autenticazione è la chiave per piacere a Gatekeeper. Il rigoroso processo di verifica di Apple consente all’azienda di distribuire con sicurezza software privo di virus sul suo App Store e di garantire altre applicazioni di terze parti trovate altrove.

Pubblicità

Quando uno sviluppatore invia una domanda di autenticazione notarile, un processo automatizzato esegue la scansione dell’invio alla ricerca di malware e verifica la presenza di problemi di firma del codice. Se un’app supera il test, Apple fornisce un ticket di autenticazione da allegare al software.

Potrebbe interessarti:  Migliori programmi di backup per Windows

Poiché gli avvisi di Gatekeeper possono essere scoraggianti e allontanare le persone da applicazioni legittime, per molti sviluppatori vale la pena completare il processo di verifica. Le immagini del disco, i pacchetti di installazione e altri pacchetti possono essere tutti sottoposti al processo di autenticazione, il che significa che il programma di verifica copre i metodi di consegna del software più comuni.

Impostazioni gatekeeper

Puoi accedere alle impostazioni di Gatekeeper in Preferenze di sistema > Sicurezza e privacy > Generale . Da qui, hai la possibilità di consentire il download delle app da due posizioni: App Store o App Store e sviluppatori identificati . Per apportare modifiche, dovrai sbloccare il lucchetto di sicurezza nell’angolo in basso a sinistra.

Nelle versioni precedenti di macOS, avevi la possibilità di consentire app da Anywhere . Queste impostazioni hanno effettivamente bloccato Gatekeeper e ti consentono di avviare liberamente il software indipendentemente da dove provenga. Apple ha rimosso tali impostazioni nelle successive iterazioni del suo sistema operativo. Tuttavia, puoi ripristinare la voce legacy con un comando Terminale, che non è qualcosa che consigliamo a meno che non sia assolutamente necessario.

In generale, l’ impostazione dell’App Store e degli sviluppatori identificati è l’ideale per la maggior parte di noi, ma puoi utilizzare l’ opzione App Store più restrittiva se desideri proteggere ulteriormente il tuo Mac. Misure di sicurezza più rigorose sono utili quando i bambini o le persone meno esperte di tecnologia utilizzano il Mac.

Pubblicità

Come bypassare il gatekeeper

Il guardiano può essere iperprotettivo a volte e intralciare una buona cosa. Puoi scaricare applicazioni che sai essere sicure ma che non sono state sottoposte al processo di autenticazione. In questi casi, quando cercherai di avviare l’app apparirà un messaggio come questo: Impossibile aprire “Applicazione” perché Apple non è in grado di verificarne la presenza di software dannoso.

Fortunatamente, aggirare la sicurezza è semplice una volta che sai come fare. Nelle versioni recenti di macOS, hai diverse opzioni per bypassare Gatekeeper.

Potrebbe interessarti:  Migliori app e programmi per webcam su Windows

Bypassare Gatekeeper utilizzando il metodo Control-Click

Forse il modo più semplice per aggirare il pesante Gatekeeper di Apple è avviare il software dal menu Control-clic . Per aprire un’applicazione non verificata, procedi nel seguente modo:

  • Individua l’app o il programma di installazione in Finder .
  • Fai clic sull’elemento tenendo premuto il tasto Ctrl .
  • Scegli Apri dal menu Ctrl+clic .
  • Fare clic su Apri quando viene visualizzata la finestra di dialogo di avviso.

Bypassare Gatekeeper tramite le Preferenze di Sistema

In alternativa, puoi consentire l’apertura delle app che Gatekeeper impedisce all’interno delle tue preferenze di Sicurezza e Privacy . Per consentire l’avvio di un’applicazione bloccata, procedi nel seguente modo:

  • Vai a Preferenze di Sistema > Sicurezza e Privacy > Generale .
  • Individua i dettagli sull’app bloccata in Consenti app scaricate da .
  • Fare clic su Apri comunque.

Nella maggior parte delle situazioni, uno dei due metodi di bypass discussi dovrebbe farti superare Gatekeeper. Anche la disabilitazione della misura di sicurezza con un comando Terminale è un’opzione ma raramente necessaria. Gatekeeper è qui per aiutare e dovremmo prestare attenzione ai suoi avvertimenti quando appropriato.

Pubblicità
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità