Come provare le funzionalità sperimentali di Netflix

da | Netflix

Netflix è ossessionato dai test; l’azienda testa ogni nuova funzionalità prima di implementarla ampiamente. Ecco come funziona e come puoi iscriverti.

Ci sono molte ragioni per cui Netflix è uno dei migliori servizi di streaming in circolazione, se non il migliore. Offre una vasta gamma di programmazione creativa, ha un’interfaccia facile da usare e raramente soffre di intoppi tecnici. Ma come fa Netflix a farlo così bene?

Pubblicità
Pubblicità

La risposta è un test approfondito. Ogni singola modifica a Netflix, dalle piccole modifiche alle app alle principali modifiche degli algoritmi, passa attraverso più cicli di test dettagliati. Esploreremo come e perché l’azienda lo fa e come puoi attivare per testare le funzionalità di Netflix.

Come aderire ai test di Netflix

Se vuoi assicurarti di provare sempre la versione all’avanguardia di Netflix, devi attivare per ricevere test e anteprime. Per impostazione predefinita, tutti sono inclusi in questo, ma ecco come verificare di non aver disattivato in precedenza:

  • Dal sito web di Netflix, passa con il mouse sull’immagine del tuo profilo in alto a destra.
  • Fare clic su Account .
  • Accanto a Impostazioni , fai clic su Prova partecipazione .
  • Attiva Includimi nei test e nelle anteprime e fai clic su Fine .

Netflix osserva che “l’impostazione non si applica ai test relativi alla sicurezza, all’antifrode o all’applicazione dei Termini di utilizzo di Netflix”. In sostanza, non puoi accettare o rifiutare le modifiche apportate a questi elementi.

Pubblicità
Pubblicità

È importante notare che, sebbene la disattivazione di questo programma di partecipazione al test ti esclude dalla visualizzazione di nuove funzionalità di prova, non significa che non sarai esposto al test A/B delle funzionalità esistenti, ne parleremo più avanti.

Potrebbe interessarti:  Come utilizzare la funzione Double Thumbs Up su Netflix e perché dovresti

Perché Netflix sperimenta e come funziona?

Netflix testa tutto: registrazione, riproduzione, consigli, ricerca… lo chiami, è testato. La ragione di ciò è che Netflix vuole verificare le sue ipotesi. Non importa quanto un dipendente Netflix spinga per un’idea: i dati informano le decisioni, non le opinioni. In caso contrario, un cambiamento potrebbe fallire drasticamente perché si basava su un’intuizione.

L’azienda lo fa attraverso test A/B. In sostanza, il test A/B è un modo per confrontare due versioni di qualcosa per vedere quale ha più successo. La misura del successo non è sempre la stessa; dipende dal cambiamento. L’esperimento potrebbe mirare a vedere quale versione convince più persone a registrarsi, a scoprire nuovi programmi Netflix o a rimanere a guardare il più a lungo possibile.

Netflix non sta solo testando due versioni, però. Ha una base di utenti così ampia, non solo in termini di numeri grezzi, ma anche in termini demografici e comportamentali. Significa che Netflix può separare i suoi utenti in molti gruppi sperimentali, provando versioni sempre leggermente ottimizzate per vedere quale è veramente ottimale.

Come dettagliato nel Blog sulla tecnologia di Netflix, Netflix assegna i suoi utenti a questi gruppi tramite l’allocazione batch e in tempo reale. Batch assegna un insieme fisso di membri a un esperimento che sono noti per soddisfare i criteri del processo. Il tempo reale è più flessibile e consente agli utenti di entrare e uscire dai test man mano che interagiscono maggiormente con la piattaforma.

Pubblicità
Pubblicità

In qualsiasi momento, potresti far parte di molti test. Netflix dispone di uno strumento interno che consente a un dipartimento di tenere traccia degli esperimenti eseguiti da altri team, per garantire che un utente non sia assegnato a più test in conflitto (ad esempio, due test che modificano la posizione dello stesso pulsante). Questi test possono durare giorni, settimane o mesi.

Potrebbe interessarti:  Come funziona la funzione Aggiungi una casa di Netflix

In un altro post sul Netflix Technology Blog , l’azienda ammette di testare centinaia di modifiche ogni anno, ma solo una piccola percentuale di queste viene implementata a livello globale. La ragione di ciò è che i test A/B mostrano che la maggior parte degli esperimenti non migliora la piattaforma.

Questo porta a nuove ipotesi e test; alcuni di questi potrebbero avere successo. Inoltre, man mano che la base di membri cresce e le sue aspettative e preferenze cambiano, Netflix rivisita i vecchi esperimenti per vedere se ora forniscono valore.

In definitiva, sebbene l’esperienza complessiva sia la stessa, ciò significa che il Netflix che usi non è necessariamente identico ai tuoi amici o familiari. La tua home page potrebbe presentare righe diverse, i pulsanti di riproduzione potrebbero avere un aspetto diverso, potresti avere inconsapevolmente un algoritmo di raccomandazione diverso e così via.

Condividi su:
Pubblicità

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina Facebook per rimanere informato sui nostri ultimi articoli del sito e conoscere sempre meglio il mondo della tecnologia. Ci seguono già 25.000 persone che aspetti.

Seguici su Telegram

Segui il nostro gruppo Telegram gratis per ricevere i nuovi articoli del sito e conoscere sempre meglio il mondo della tecnologia.

Pubblicità
Pubblicità