Pubblicità
You are currently viewing Come disinstallare Bloatware e app di sistema senza root in Android

Come disinstallare Bloatware e app di sistema senza root in Android

Quando acquisti un nuovo telefono Android, è probabile che venga fornito con un sacco di bloatware preinstallato. Sebbene sia possibile disinstallare quelle app bloatware di terze parti, alcune app vengono installate come app di sistema e non possono essere rimosse. Ciò è particolarmente vero per l’intera suite di app di Google. Se non sei un fan di Google Play Music o Google Duo, mi dispiace, non puoi rimuoverli dal telefono. Per eliminare le app di sistema, devi eseguire il root del telefono. La cosa brutta è che non è facile eseguire il root del telefono e così facendo annullerai la garanzia del telefono. Inoltre, il rooting del telefono ti impedisce anche di utilizzare determinate app come Internet Banking e Google Pay.

Ecco alcuni modi per rimuovere bloatware/app di sistema senza root in Android.

Pubblicità

Disinstalla/disabilita il bloatware

Per i bloatware di terze parti, la maggior parte di essi può essere facilmente disinstallata.

  •  Sul tuo telefono Android, vai su “Impostazioni -> Gestisci applicazioni”.
  • Trova l’app che desideri disinstallare e toccala.
  • Se è presente un pulsante “Disinstalla”, toccare per disinstallare l’app.
  • Se vedi un pulsante “Disabilita” invece di un pulsante Disinstalla, significa che le app non possono essere disinstallate ma possono essere disabilitate.

“Disabilitato” significa che l’app diventa inattiva, non verrà visualizzata nell’elenco delle applicazioni e non verrà riconosciuta come app installata.

Tocca il pulsante Disabilita per disabilitare l’app.

Pubblicità

Per i telefoni Xiaomi, installare prima il “Impostazioni nascoste per MIUI“app.

  • Apri “Impostazioni nascoste per MIUI”.
  • Vai su “Gestisci applicazioni” e trova l’applicazione che desideri disabilitare.
  • Toccare il pulsante “Disabilita”.

Disinstalla le app di sistema usando adb

Adb è un potente strumento per eseguire il debug del telefono. Viene inoltre fornito con i comandi per gestire i pacchetti dell’app (in questo caso, disinstallare i pacchetti).

  • Per utilizzare adb, devi installare adb sul tuo computer desktop.
  • Successivamente, è necessario abilitare “Opzioni sviluppatore” sul tuo telefono. Una volta abilitato, vai nell’Opzione sviluppatore, scorri verso il basso l’elenco e abilita “Debug USB”.
  • Collega il telefono al desktop tramite cavo USB. Quando richiesto, modificare la modalità “solo addebito” in modalità “trasferimento file (MTP)”.
  • In Windows, vai alla directory adb e avvia il prompt dei comandi in quella cartella. Per Linux, apri semplicemente il Terminale.

Digita il seguente comando per avviare adb e verifica che il telefono sia connesso.

Se vedi una voce elencata nella sezione “Elenco dei dispositivi”, il dispositivo è connesso.

  • Avvia la shell adb.
  • Elenca tutti i pacchetti installati nel telefono.

L’elenco sarà molto lungo. Puoi usare grep per restringere l’elenco. Ad esempio, per mostrare solo i pacchetti Google, usa il comando:

Pubblicità
  • Trova il nome dell’app che desideri disinstallare. Il nome è la voce dopo Package:. Ad esempio, il nome del pacchetto per l’app Contatti Google è com.google.android.contacts.

Se hai problemi a identificare il nome del pacchetto, vai su Google Play Store sul tuo browser e cerca l’app. Controlla l’URL per il nome del pacchetto.

  • Digita il seguente comando per disinstallare l’app.

Dovresti vedere la parola “Success” se la disinstallazione ha esito positivo.

Il --user flag nel comando sopra è importante perché dice al sistema di disinstallare l’app solo per l’utente corrente (e 0 è l’utente predefinito/principale del telefono). Non è possibile disinstallare l’app da tutti gli utenti a meno che non si esegua il root del telefono.

Come avvertimento, la disinstallazione delle app di sistema può potenzialmente danneggiare il sistema, quindi disinstalla solo le app di cui sei sicuro. Le app come Gmail, Google Play Music, Google Play Movies e così via sono sicure da disinstallare, ma non rimuovere mai Google Play Store o alcuno dei file ad esso associati. Se il telefono diventa instabile dopo aver disinstallato una determinata app, reinstallalo nuovamente dal Google Play Store o ripristina i dati di fabbrica del telefono.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Pubblicità
Condividi su:
Pubblicità