Pubblicità
You are currently viewing Come condividere file e app su Android con la condivisione nelle vicinanze

Come condividere file e app su Android con la condivisione nelle vicinanze

Condivisione nelle vicinanze. Inizialmente resa disponibile su una manciata di modelli, la funzionalità è attualmente ampiamente disponibile sui dispositivi Android. Qui ti mostriamo cosa può fare la funzione Condivisione nelle vicinanze e come puoi utilizzarla per condividere file e app sul tuo dispositivo Android.

Che cos’è la condivisione nelle vicinanze

Condivisione nelle vicinanze è la risposta di Google al consolidato servizio AirDrop di Apple , che consente agli utenti iOS di condividere rapidamente i dati con altri dispositivi Apple nelle vicinanze. È un’aggiunta incredibilmente utile poiché, fino a poco tempo fa, ad Android mancava un modo semplice ed efficace per condividere file tra dispositivi Android. La cosa più vicina a Google era Android Beam, ma quella funzione richiedeva un contatto fisico effettivo tra i dispositivi e non si è mai dimostrata popolare come AirDrop.

Pubblicità

Come attivare la condivisione nelle vicinanze sul tuo dispositivo

Per utilizzare Condivisione nelle vicinanze, avrai bisogno di un telefono con Android 6.0 o versioni successive. La funzione dovrebbe essere attiva per impostazione predefinita. Nel caso in cui non lo vedi, vai su “Impostazioni -> Google -> Dispositivo e condivisione -> Condivisione nelle vicinanze” e attivalo.

Nella stessa pagina, puoi modificare il nome del dispositivo e la visibilità del dispositivo. Google ha progettato questa funzione pensando alla privacy, quindi ti consente di inviare o ricevere file in modo anonimo. (Dai un nome al telefono come preferisci.) Puoi anche selezionare quali contatti (tutti, alcuni o nessuno) potranno vedere il tuo dispositivo quando attivi Condivisione nelle vicinanze.

La prima opzione significa che il tuo telefono sarà visibile a tutti i tuoi contatti (quelli che hai salvato nella rubrica del telefono) che hanno anche attivato Condivisione nelle vicinanze. Ma c’è un avvertimento qui: affinché funzioni davvero, dovrai avere gli indirizzi e-mail per tutti i tuoi contatti (quelli che sono collegati ai loro account Google, per essere più specifici).

Pubblicità

Inoltre, nelle impostazioni di Condivisione nelle vicinanze, c’è anche la possibilità di scegliere se si desidera inviare materiale utilizzando Dati, Solo Wi-Fi o Senza Internet (Bluetooth). Naturalmente, se hai intenzione di inviare file di dimensioni maggiori, dovresti optare per una delle ultime due opzioni.

Come condividere file con qualcuno

Puoi utilizzare Condivisione nelle vicinanze per inviare elementi come foto, documenti, link e altro. Come accennato in precedenza, anche la persona con cui stai condividendo deve avere attivato Condivisione nelle vicinanze.

  • Apri il contenuto che desideri condividere, come un’immagine o un video.
  • Tocca “Condividi” e cerca “Condividi nelle vicinanze”. (Potrebbe essere necessario espandere l’opzione Condividi e cercarla lì.)
  • Il telefono inizierà a cercare i dispositivi nelle vicinanze con cui può condividere.
  • Quando un dispositivo (o più) diventa visibile, tocca il nome del dispositivo con cui desideri condividere e attendi qualche secondo.
  • L’altra parte deve accettare la tua richiesta e, una volta che lo fa, l’immagine o il video verranno trasferiti rapidamente al proprio telefono.

Nota: i due dispositivi dovranno essere relativamente vicini affinché la condivisione nelle vicinanze funzioni correttamente. I due dispositivi devono anche avere Bluetooth e servizi di localizzazione abilitati.

Come condividere un’app con la condivisione nelle vicinanze

Condivisione nelle vicinanze ora ti consente anche di condividere app tra dispositivi tramite Google Play Store. In questa sezione imparerai come utilizzare questa funzione aggiunta di recente.

  • Apri l’app Google Play sul telefono con l’app che desideri condividere.
  • Tocca la tua immagine del profilo nell’angolo in alto a destra.
  • Seleziona “Le mie app e i miei giochi” in alto.
  • Trova la scheda Condividi e fai clic su di essa.
  • Seleziona “Invia” e poi Continua.
  • Dal telefono del mittente, seleziona le app che desideri inviare. Fatto ciò, fai clic sulla freccia verde di invio.
  • Sul telefono del destinatario, segui gli stessi passaggi. Quando arrivi al passaggio “Invia” seleziona Ricevi” .
  • Il ricevitore dovrà confermare un codice di accoppiamento premendo il pulsante “Ricevi”.
  • Torna sul telefono del mittente, scegli il dispositivo a cui desideri inviare le app.
  • Le app dovrebbero iniziare a raggiungere il telefono del destinatario. La funzione funziona tramite Wi-Fi e rete cellulare, nonché Bluetooth.
  • Il destinatario può ora selezionare le app che desidera installare sul proprio dispositivo.
  • Quando desideri terminare la sessione, tocca il pulsante Disconnetti in alto.
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Pubblicità
Condividi su:
Pubblicità