Al momento stai visualizzando Cos’è l’Android Debug Bridge? Come utilizzare ADB per principianti

Cos’è l’Android Debug Bridge? Come utilizzare ADB per principianti

Android Debug Bridge (ADB) è uno strumento da riga di comando integrato nell’SDK di Android. Ti consente di comunicare con un dispositivo ed eseguire varie azioni, come l’installazione e il debug di app, la copia di file avanti e indietro e l’accesso alla shell Unix per eseguire comandi.

Puoi utilizzare ADB per modificare le impostazioni nascoste, configurare app insieme ad ADB per abilitare potenti funzionalità e migliorare l’esperienza complessiva del dispositivo. Ti mostreremo come configurare ADB e imparerai importanti comandi della shell per eseguire azioni utili.

Pubblicità

Come funziona ADB

ADB è un programma client-server che include tre componenti:

Client : il client esegue i comandi adb da una shell o da uno script sulla macchina di sviluppo. Il suo ruolo è inviare comandi al server.

Daemon (adbd) : il demone viene eseguito come processo in background sul tuo dispositivo. Il suo scopo è connettersi con il server ADB tramite USB o TCP per emulatori. Il server ADB considera un dispositivo “online” quando si connette con successo al demone.

Pubblicità

Server : il server viene eseguito come processo in background sulla macchina di sviluppo. Il suo scopo è rilevare la porta USB quando colleghi o rimuovi il dispositivo, mantenere un elenco di dispositivi collegati e assegnare stati diversi a ciascuno di essi come “online”, “offline”, “bootloader” e “ripristino”.

Quando invochi il comando “adb”, il client verificherà prima se il server adb è in esecuzione o meno. In caso contrario, il server tenta di connettersi con il demone finché non li trova. Una volta fatto, riceverai la richiesta di autorizzazione sul tuo dispositivo e la legherai alla porta TCP locale. Da qui in poi, continuerà ad ascoltare quella porta specifica per i comandi.

Pubblicità

Configurazione di ADB sui tuoi dispositivi

Il pacchetto ADB è già incluso negli “Strumenti della piattaforma SDK Android” integrati in Android Studio. Se sei un utente occasionale o hai appena iniziato con l’ADB, non è necessario installare un IDE. Vai agli Strumenti della piattaforma Android SDK e seleziona il collegamento per il tuo sistema operativo.

Potrebbe interessarti:  Come disinstallare Carosello Sfondi sul tuo smartphone Xiaomi

Poiché Google aggiorna periodicamente gli strumenti della piattaforma, è possibile che qualcosa vada storto durante l’aggiornamento. Ti consigliamo di utilizzare un gestore di pacchetti per aggiornare automaticamente l’ADB e impostare la variabile d’ambiente (su Windows) o il PERCORSO (su Mac) per te. Ecco la nostra guida su come configurare e utilizzare Chocolatey per Windows e Homebrew per Mac per gestire ADB.

Abilita debug USB su Android

Apri l’ app Impostazioni e vai a Informazioni sul telefono . Scorri fino in fondo e tocca il numero di build sette volte. Riceverai un messaggio che dice “ora sei uno sviluppatore”. Torna a Impostazioni > Sistema , quindi tocca Avanzate per visualizzare le Opzioni sviluppatore . Qui, abilita il debug USB .

Pubblicità

A livello di superficie, il debug USB consente al tuo dispositivo di comunicare con un computer che esegue Android SDK.

Imposta ADB su Windows

Apri Esplora file e cerca la posizione in cui hai salvato il file ZIP. Fare clic con il pulsante destro del mouse ed estrarre il contenuto del file zip in C:\platform-tools . Collega il tuo dispositivo al PC e cambia la modalità USB in modalità “Trasferimento file”. Alcuni OEM potrebbero o meno richiederlo, puoi lasciarlo in questa modalità per compatibilità.

Tieni premuto il tasto Maiusc e fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella degli strumenti della piattaforma che contiene il pacchetto ADB. Scegli qui Apri la finestra di PowerShell .

Quindi, digita

./adb devices

Nota : in PowerShell, assicurati di inserire la barra punto in avanti prima del comando “dispositivi adb”. Non avrai bisogno di inserire una barra punto avanti se stai usando CMD.

Pubblicità

Sul tuo dispositivo vedrai un messaggio con un messaggio che dice Consenti debug USB sul tuo telefono. Seleziona Consenti sempre da questo computer e tocca OK. Inserisci nuovamente il comando “./adb device” e, se tutto va a buon fine, vedrai il numero di serie del dispositivo.

Potrebbe interessarti:  Come spostare la chat di WhatsApp da iPhone ad Android

Configura ADB su Mac

Apri Finder ed estrai il file zip nella posizione preferita, Desktop o Download . Collega il tuo dispositivo al Mac e cambia la modalità USB. Apri Terminale e digita il percorso della cartella degli strumenti della piattaforma

cd /Users/[UserName]/Downloads/platform-tools

Quindi, digita

adb devices

Sul tuo dispositivo, accetta il prompt “Consenti debug USB” e tocca OK per consentire sempre la connessione. Inserisci nuovamente il comando “adb device” per vedere il numero di serie del tuo dispositivo.

Configura ADB in modalità wireless con Android

La configurazione di ADB su USB è semplice e richiede una procedura complessa. Ma ci sono alcuni svantaggi nell’usare questo metodo. Innanzitutto, il numero di dispositivi che puoi collegare dipende dalle porte disponibili. In secondo luogo, potrebbe esserci un problema con la compatibilità del driver.

Pubblicità

Puoi rimuovere queste complicazioni durante la configurazione di ADB tramite Wi-Fi . Questo metodo è possibile utilizzando i comandi “tcpip” e “connect” di ADB per aiutarti a utilizzare il dispositivo in modalità wireless. Ma per eseguire questi comandi, il tuo dispositivo dovrebbe essere collegato tramite USB.

Pubblicità

Se utilizzi Android 11 (con lo strumento della piattaforma SDK versione 30 o successiva) e versioni successive, puoi utilizzare il debug wireless per associare il dispositivo al computer. Questo metodo utilizza un nuovo comando chiamato “accoppia” e funziona in modo simile all’associazione Bluetooth.

Vai su Impostazioni> Opzioni sviluppatore> Abilita debug wireless . Seleziona Associa dispositivo con codice di associazione . Prendere nota del codice di associazione, dell’indirizzo IP e del numero di porta.

Segui la procedura come sopra, quindi digita

adb pair ipaddr:port

Sostituire “ipaddr” con l’indirizzo IP e “port” con il numero di porta. Quando richiesto, inserisci il codice di abbinamento che hai ricevuto in precedenza. Se tutto è andato a buon fine, vedrai un messaggio che il tuo dispositivo è accoppiato.

Pubblicità

Utili comandi ADB

C’è molto che ADB può fare e, nella maggior parte dei casi, è utile sia per gli utenti occasionali che per gli sviluppatori. Ecco un elenco di comandi che potresti trovare utili. Le virgolette utilizzate nei comandi sono solo a scopo illustrativo.

  • dispositivi adb: mostra quali dispositivi supportati da ADB sono collegati al tuo computer.
  • adb reboot: riavvia il telefono.
  • adb install “path_to_apk”: installa un’app.
  • adb pull “remote local”: copia un file e le sue sottodirectory dal dispositivo. Sostituisci locale/remoto con i percorsi del file/directory di destinazione sulla tua macchina (locale) e sul dispositivo (remoto).
  • adb push “local remote”: copia un file e le sue sottodirectory sul dispositivo.
  • adb kill-server: termina il processo del server adb e riavvialo.
  • adb fastboot: abilita la modalità di avvio rapido.
  • adb help: Visualizza la documentazione della guida dei comandi ADB.
  • adb uninstall “nome pacchetto”: disinstalla un’app.
Potrebbe interessarti:  Come creare un codice QR su Android

Elenca tutti i pacchetti Android :

adb shell pm list packages

Stampa l’elenco dei pacchetti. Digitare “-d” per mostrare solo i pacchetti disabilitati, “-e” per mostrare solo i pacchetti abilitati, “-s” per mostrare solo i pacchetti di sistema.

Rimuovere le app preinstallate indesiderate :

adb shell pm uninstall -k --user 0 <package name>

Con questo comando puoi disinstallare le app preinstallate senza eseguire il root del dispositivo. Il nome del pacchetto si riferisce al nome del file .apk. Puoi utilizzare un’app gratuita chiamata App Inspector per trovare il nome del pacchetto.

Pubblicità

Elenca i componenti dell’app :

I componenti di un’app sono cose come le sue attività, i servizi e altro ancora. Con questo comando puoi avviare attività nascoste o inviare una trasmissione con dati specifici.

adb shell dumpsys package <package name>

Per i servizi, vedere l’elenco delle attività in Tabella dei risolutori di attività e Tabella dei risolutori di servizi.

Condividi su: