Come trovare un telefono Android smarrito e spento

da | Android, Smartphone

Non riesci a localizzare il tuo telefono Android perché è spento? Sebbene sia complicato, non è impossibile rintracciare il dispositivo smarrito. Discuteremo diverse opzioni che puoi utilizzare per cercare di ottenere la posizione del tuo telefono Android smarrito o rubato.

È possibile trovare un telefono Android spento?

Risposta breve: sì; risposta lunga, dipende dal tuo dispositivo, da quanto tempo è spento e da dove vivi.

Una volta spento, il telefono Android smarrito perde l’accesso alla connettività cellulare e smette di segnalare la propria posizione. Per fortuna, la rete Trova il mio dispositivo di Google supporta la ricerca del telefono offline, consentendoti di monitorare un dispositivo per alcune ore dopo che è stato spento.

I telefoni Samsung Galaxy presentano una funzionalità simile e possono anche segnalare la loro ultima posizione nota prima di essere spenti.

Sebbene queste funzionalità siano utili, il tempo è essenziale quando desideri rintracciare un telefono Android rubato o smarrito che è spento. Innanzitutto, dovresti trovare il numero IMEI del tuo telefono e presentare una denuncia alla polizia, in quanto può facilitare il recupero del dispositivo.

Utilizza Trova il mio dispositivo per localizzare il tuo telefono Android

Il servizio Trova il mio dispositivo di Google ti consente di monitorare ogni dispositivo Android collegato a un account Google. Funziona in modo simile all’app Trova la mia di Apple e ti consente non solo di eseguire il ping del tuo telefono Android smarrito, ma anche di bloccarne o cancellarne i contenuti.

Lo strumento Trova il mio dispositivo di Google supporta la ricerca offline, ma per ora funziona solo con la serie Pixel 8. La funzionalità è attualmente disponibile negli Stati Uniti e in Canada, con Google che conferma all’Autorità Android che sarà disponibile in tutto il mondo entro la fine del 2024.

Ecco come puoi monitorare la posizione del tuo telefono Android smarrito e spento utilizzando Trova il mio dispositivo sul Web:

  1. Visita il sito web Trova il mio dispositivo di Google su un computer o un altro telefono.
  2. Accedi con lo stesso account Google di quello del tuo telefono rubato o smarrito.
  3. Seleziona il dispositivo smarrito dall’elenco a sinistra. Verrà visualizzata una mappa che mostra la sua ultima posizione nota, insieme alla possibilità di proteggere o ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo.
  4. Trova il mio dispositivo mostrerà anche quanto tempo fa il telefono era attivo l’ultima volta. È possibile utilizzare l’opzione Cronologia di Mappe per tracciare la posizione del telefono prima che fosse spento.

Supponendo che il tuo telefono sia spento, sarai in grado di visualizzare solo la posizione in cui ha inviato l’ultimo ping a Google. Potrebbe essere sufficiente se il tuo telefono fosse smarrito anziché rubato. Nel caso in cui qualcuno trovi e accenda il tuo telefono, puoi facilmente eseguire il ping, bloccarlo o inizializzarlo in fabbrica utilizzando Trova il mio dispositivo.

Puoi anche accedere all’app Trova il mio dispositivo sul telefono Android del tuo amico con il tuo account Google e monitorare il telefono smarrito e spento.

Come rintracciare il tuo telefono Samsung perso e spento

Oltre a Trova il mio dispositivo di Google, i telefoni Samsung vengono forniti con la funzione di tracciamento del dispositivo dell’azienda, denominata SmartThings Find.

Mentre la funzionalità di ricerca offline di Google è limitata al Pixel 8, lo strumento di ricerca telefonica di Samsung funziona offline su quasi tutti i suoi dispositivi Galaxy di fascia media e premium. Devi solo assicurarti di aver effettuato l’accesso al tuo account Samsung sul dispositivo e di aver abilitato la funzione in anticipo.

  1. Apri il sito Web SmartThings Find su un computer o un altro dispositivo e accedi con l’account Samsung collegato al telefono smarrito.
  2. Seleziona il telefono Galaxy smarrito dalla barra laterale a sinistra.
  3. SmartThings Find mostrerà la sua ultima posizione nota.

Ricorda che la ricerca offline funzionerà solo per alcune ore dopo lo spegnimento del dispositivo. Se riesci a vedere la posizione del tuo telefono, utilizza l’ opzione Tieni traccia della posizione in SmartThings Trova per ottenere un ping sulla sua posizione ogni 15 minuti.

Puoi verificare se la ricerca del telefono offline è abilitata sul tuo telefono Galaxy accedendo a Impostazioni > Sicurezza e privacy > Protezione dispositivo smarrito .

Traccia i tuoi passi utilizzando la timeline di Google Maps

Un altro modo ingegnoso per ritrovare il tuo telefono Android smarrito è vedere dove sei stato con la funzione Cronologia di Google Maps . Con così tanta dipendenza dai nostri telefoni per gli spostamenti e per trovare indicazioni stradali, c’è una grande possibilità che Google Maps abbia una cronologia dettagliata di dove è stato il tuo telefono, purché tu abbia abilitato la Cronologia delle posizioni in Google Maps sul tuo dispositivo.

La cronologia di Google Maps mostra ogni percorso che hai seguito e ogni negozio che hai visitato. Anche se questo non è il caso d’uso previsto, è un ottimo modo per localizzare il tuo dispositivo Android smarrito o smarrito. Ricorda che la cronologia delle posizioni è disabilitata per impostazione predefinita, quindi devi averla abilitata prima per ottenere la visualizzazione della sequenza temporale.

Segui questi passaggi per individuare la posizione del tuo telefono Android con la funzione Cronologia di Google Maps:

  1. Su un computer o un telefono, apri Google Maps e accedi con il tuo account Google.
  2. Fai clic sull’icona del menu hamburger a sinistra e seleziona La tua cronologia . In alternativa, vai alla pagina Cronologia di Google Maps per ottenere una visualizzazione della sequenza temporale delle tue uscite recenti.
  3. Per restringere la ricerca, seleziona la data in cui hai perso il telefono utilizzando i menu a discesa.
  4. Tornando sui tuoi passi, potresti eventualmente ritrovare il telefono smarrito.

In alcuni casi, la cronologia di Google Maps potrebbe mostrare una posizione imprecisa o approssimativa. Tienilo a mente mentre monitori il tuo telefono Android smarrito e spento.

Tieni traccia del tuo telefono utilizzando app di terze parti

Se non utilizzi spesso Google Maps sul tuo telefono e hai i dati in background disabilitati, molto probabilmente non sarai in grado di localizzarlo utilizzando i servizi di Google.

Fortunatamente, alcune app e servizi di terze parti eseguono costantemente il ping dell’ultima posizione nota del tuo telefono. Snapchat ne è un ottimo esempio. Se sei un utente abituale di Snap Map, i tuoi amici possono visualizzare la tua posizione su Snapchat , aiutandoti a rintracciare il tuo telefono Android smarrito e spento.

Allo stesso modo, se hai impostato Google Foto per eseguire il backup delle tue immagini sui dati mobili, controlla i dettagli EXIF ​​dell’ultima immagine di cui è stato eseguito il backup per avere un’idea di dove si trova il telefono.

Prova a pensare ad altre app sul tuo telefono che potrebbero avere memorizzata la tua ultima posizione nota. In tempi difficili come questi, ogni minima informazione è utile.

Rintracciare un telefono Android rubato e spento è difficile. Ma se usi i metodi sopra indicati, c’è una maggiore probabilità che tu riesca a rintracciare il tuo dispositivo Android smarrito e il ladro. Qualunque cosa tu faccia, assicurati di presentare anche una denuncia alla polizia per la tua sicurezza.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.