Come scaricare APK su smartphone, tablet, PC, Fire Stick e Smart TV

da | Applicazioni mobile, Android

In questa guida ti spiegherò come scaricare APK sul tuo smartphone/tablet e come procedere con l’installazione. Ed anche come effettuare la medesima operazione anche sui computer, sui dispositivi Fire Stick di Amazon e sugli Smart TV dotati di sistema operativo Android.

Informazioni preliminari: dove scaricare APK

I file APK sono i pacchetti che contengono tutti i file delle applicazioni per Android, similmente agli .exe su Windows oppure ai file di tipo .app per macOS.

Pubblicità
Pubblicità

Ci sono altri modi per procurarsi i file d’installazione delle app di Android: scaricandoli da store di terze parti oppure direttamente dal Web.

Ci sono due soluzioni:

La prima viene usata, su quei dispositivi non dotati di Play Store né servizi Google per precisa scelta dei produttori (ad es. gli smartphone HUAWEI di recente fattura): e generalmente, sono i produttori stessi a dotare i propri dispositivi di market alternativi. (I file APK possono essere anche scaricati dai siti Web)

Pubblicità
Pubblicità

In alternativa, è possibile recuperare gli “installer” per le app Android anche da siti Internet specializzati, una tra le migliori piattaforme sulle quali è possibile trovare file con estensione APK (ma anche in formato XAPK o APKS) è APKMirror.

(APKMirror è un sito Web con dei file d’installazione per le app Android presenti sul Play store, tuttavia, esso va usato sempre con una certa cautela, in quanto non offre lo stesso margine di sicurezza e stabilità offerto da store “ufficiali”.)

Esistono poi altri siti, fai attenzione, alcuni dei portali di questo tipo viene usata per ottenere app che, per qualche motivo, non sono “ben viste” da Google oppure per accedere a versioni “piratate” di app altrimenti a pagamento. (ti consiglio di non approfittare di quest’ultima)

Pubblicità

Verifica sempre l’attendibilità del sito o del market dal quale preleverai il file, cerca anche su Google la reputazione del portale o usando siti come WOT o Trustpilot. (per una maggiore sicurezza puoi scaricare un antivirus)

Come scaricare APK su Android: smartphone e tablet

Per iniziare:

Pubblicità
  • devi fornire all’app con cui intendi scaricare (o avviare) il file APK. (se intendi installare APK scaricati da Internet, devi autorizzare il browser in uso oppure se il file risiede in una zona di memoria accessibile da un gestore file, oppure con un market di terze parti, devi fornire a questi ultimi il permesso di installare app sconosciute)
  • apri le Impostazioni di Android
  • tocca le voci App > Accesso speciale per le app
  • tocca la voce Installa app sconosciute (il percorso potrebbe variare leggermente)
  • dopo averla aperta, fai tap sulla voce Permessi speciali
  • poi sulla dicitura Installa app sconosciute
  • premi sul nome dell’applicazione tramite quale intendi aprire il file APK
  • sposta da OFF a ON la levetta posta in corrispondenza della voce Consenti
  • confermando la volontà di procedere

Sui dispositivi Android dotati di versioni non recentissime del sistema operativo:

Pubblicità
  • devi invece abilitare l’installazione globale dei file APK da origini sconosciute
  • recandoti nel menu Impostazioni > Sicurezza e spostando la levetta Origini sconosciute su ON
  • puoi usare qualsiasi app per installare il file APK di tuo interesse
  • ora apri il file APK dall’app che hai selezionato in precedenza
  • premere sul pulsante Installa
  • tocca il pulsante Fine, per uscire (oppure il bottone Apri, per avviare l’app)

(se non hai intenzione di installare altre applicazioni in questo modo, ti conviene riattivare la selezione delle app sconosciute per una maggiore sicurezza, agendo come prima ma al contraio.)

Come installare AAB, XAPK con OBB e APKS su Android

Se deciderai di scaricare le app Android da siti di terze parti, potresti imbatterti in file con estensione AAB (raramente), XAPK+OBB oppure APKS: e sono leggermente diversi APK.

I file AAB sono parte del formato predefinito di file attualmente supportato dal Play Store, che consente di determinare velocemente i componenti specifici che consentono il funzionamento di una specifica app su Android e di scaricare soltanto quelli.

Pubblicità

Questo approccio ha due pro:

Pubblicità
  • in termini di spazio, è la minore dimensione dei file scaricati dal Play Store
  • per la sicurezza per la firma delle chiavi digitali, viene gestito in questo caso direttamente da Google (e non più dallo sviluppatore)

Non ci sono solo pro però: siccome i file in formato AAB sono firmati da Google,

non è possibile scaricarli, né installarli al di fuori del Play Store.

Pubblicità

Alcuni per ovviare il problema lo convertono con estensione XAPK (accompagnati da uno o più file OBB) oppure APKS: così i file verranno comunque scaricati e in modo meno pesante.

Non è possibile installare file in formato XAPK con OBB oppure APKS usando la procedura vista poco fa, per riuscire a farlo:

  • bisogna installare un’applicazione denominata Split APKs Installer (o SAI), disponibile sul Play Store e sul market alternativo F-Droid
  • autorizza l’app per l’installazione di app da sconosciute (se necessario)
  • premi sul pulsante Installa APK
  • indica se usare il selettore file interno dell’app oppure il gestore file di sistema
  • premi sul pulsante Consenti, per far accedere alla memoria del dispositivo l’app
  • individua il file da installare nella cartella all’interno della quale risiede
  • apponi il segno di spunta accanto al suo nome
  • tocca sul pulsante Installazione
  • seleziona le parti suddivise da installare,(se necessario, apponendo il segno di spunta in corrispondenza di ciascuna di esse)
  • tocca il pulsante Installare e attendi che il processo finisca.

(se intendi installare un’app in formato XAPK, assicurati che il corrispondente file di dati OBB si trovi nella stessa cartella del file principale)

Pubblicità
Pubblicità

Come scaricare APK su PC

Ecco invece come scaricare, installare e usare i tuoi file APK su computer, è sufficiente installare l’emulatore scelto su Windows o su macOS, configurarlo, effettuare il download del file APK sul computer, utilizzare la funzionalità di installazione di APK inclusa nel programma di emulazione, per poter usufruire dell’app scelta.

Da pc hai due vantaggi:

  • i programmi di emulazione sono estremamente semplici da configurare
  • installare APK dal dubbio funzionamento non compromette i file del computer né l’hardware in alcun modo

L’emulatore più apprezzato per ora è BlueStacks (disponibile per Windows, macOS e Linux).

Pubblicità

(al momento, il software in questione non si può usare sui Mac dotati di chip proprietario Apple Silicon).

Microsoft ha introdotto in Windows 11 il cosiddetto Sottosistema Windows per Android (o WSA o Windows Subsystem for Android), cioè una particolare applicazione (con relativi componenti aggiuntivi) che consente di installare le app Android direttamente su Windows.

Pubblicità

Questo approccio presenta però alcune limitazioni: è possibile installare soltanto le applicazioni provenienti dall’Amazon Appstore, in secondo luogo, il WSA è disponibile soltanto per le build Insider di Windows 11 a partire dalla 22000.282, ossia per gli utenti iscritti al programma di Anteprima che aggiornano costantemente la propria copia di Windows 11 con funzionalità sperimentali. (stesso discorso vale anche per i Chromebook)

Pubblicità

Tuttavia, è possibile procedere,anche con l’installazione manuale dei file APK esterni al Play Store, in almeno due modi diversi:

  • sia impostando Chrome OS in modalità sviluppatore (operazione che comporta la perdita completa dei dati presenti in memoria e l’immediata decadenza della garanzia)
  • sia abilitando gli strumenti ADB sul computer (operazione sicuramente più complessa, ma meno invasiva).

(In entrambi i casi, l’installazione di file APK che non inclusi nel Play Store potrebbe funzionare male o nascondere pericoli in termini di privacy e sicurezza.)

Se poi sei un utente particolarmente temerario, puoi anche installare Android direttamente sul computer in dual boot e servirti del nuovo sistema operativo esattamente come se ti trovassi al cospetto di uno smartphone, oppure di un tablet: questa soluzione, però, non è di semplicissima applicazione e può risultare “rischiosa”, almeno per l’integrità dei dati precedentemente presenti sul disco. Ad ogni modo, per approfondire i temi visti in questa sezione, ti rimando a un’approfondita lettura del mio tutorial su come installare Android su PC, dove trovi tutti i dettagli circa la questione.

Pubblicità

Come scaricare APK su Fire Stick

A dispetto di quanto potrebbe sembrare, il sistema operativo installato sui dispositivi Fire Stick di Amazon (denominato Fire OS), è basato su Android: per questo motivo, puoi procedere con l’installazione di applicazioni non disponibili all’interno dello store presente sul dispositivo, caricando e installando manualmente i relativi file APK. Tieni presente, però, che le app installate in questo modo potrebbero non funzionare correttamente o non funzionare affatto.

Pubblicità

Detto ciò, per scaricare APK su Fire Stick:

  • puoi prelevare il file APK usando lo smartphone oppure il tablet e servirti dell’applicazione Apps2Fire
  • usare un’applicazione interna allo store del Fire Stick, denominata Downloader, andando a digitare al suo interno l’URL del file APK da installare
  • oppure usare il computer e l’utility ADB, ossia lo strumento ufficiale che consente di effettuare numerose operazioni su Android, direttamente dal computer (incluso il caricamento e l’installazione di file APK, operazione denominata sideloading).

A prescindere dalla tua scelta, dovrai prima attivare il menu delle Opzioni di sviluppo sul Fire Stick e consentire sia l’installazione delle app da fonti sconosciute.

Pubblicità

Come scaricare APK su Android TV

Anche il sistema operativo Android TV (o meglio, Google TV) installato su numerosi televisori Smart basa il suo funzionamento sul codice di Android, lo stesso impiegato da tutti gli smartphone e i tablet android.

Così, le modalità di download e installazione dei file in formato APK su Google TV sono identici a quanto visto prima.

L’unica differenza, potrebbe essere la posizione e il nome delle varie voci di menu.

Pubblicità
Pubblicità

Tieni comunque presente che i file APK installati sul televisore da fonti esterne al Play Store potrebbero assumere comportamenti inaspettati.

Come scaricare APK su iPhone e iPad

Per quanto riguarda iPhone e iPad, su le piattaforme IOS è pressoché impossibile: i file d’installazione per le applicazioni di iOS e iPadOS sono invece in formato IPA, completamente diverso da quello APK. Apple impedisce il sideload (ossia il caricamento e l’installazione manuale) delle applicazioni per tutelare l’integrità del sistema operativo e dei dati.

(Navigando in Rete, potresti imbatterti in procedure apparentemente convenienti, che promettono la possibilità di effettuare il sideload manuale di applicazioni di terze parti. Ti consiglio di evitare strade di questo tipo, in quanto potrebbero esporti a importanti rischi.

Pubblicità
Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità
Pubblicità