Come scannerizzare documenti con la fotocamera dello smartphone

da | Android, iPhone/iPad, Smartphone

In un mondo in cui la tecnologia mobile ha superato le funzionalità tradizionali, lo smartphone si è trasformato in uno strumento indispensabile per la gestione quotidiana dei documenti. Se ti sei mai trovato nella situazione di dover scannerizzare documenti urgentemente, ma senza avere uno scanner a portata di mano, sappi che il tuo smartphone o tablet può venir in tuo soccorso. Con l’ausilio di specifiche applicazioni, è possibile trasformare la fotocamera del tuo dispositivo in uno scanner portatile. Ecco come fare.

Scannerizzare Documenti con Android Utilizzando Google Drive

Google Drive, l’app ufficiale di Google per la gestione dei file nel cloud, integra una funzionalità poco conosciuta ma estremamente utile: la capacità di scannerizzare documenti direttamente dall’app. Questa funzione trasforma ogni foto in un documento PDF ottimizzato, facilmente leggibile e pronto per essere condiviso o archiviato.

Per utilizzare Google Drive per scannerizzare i tuoi documenti, segui questi semplici passaggi:

  1. Apri Google Drive e tocca il pulsante “+” situato nell’angolo inferiore destro.
  2. Seleziona l’opzione “Scansiona” dal menu che appare.
  3. Concedi i permessi necessari all’app e inquadra il documento che desideri digitalizzare.
  4. Utilizza le funzioni dell’app per ottimizzare la scansione, come il ritaglio automatico e l’aggiustamento della luminosità.
  5. Salva il documento scannerizzato direttamente su Google Drive in formato PDF.

Scannerizzare Documenti con iPhone Utilizzando l’App Note

Su dispositivi iOS, l’app Note nativa offre una funzionalità integrata per la scansione di documenti, permettendo di ottenere scansioni in formato PDF con pochi tocchi.

Ecco come procedere:

  1. Apri l’app Note e crea una nuova nota.
  2. Tocca l’icona della fotocamera e seleziona “Scansiona documenti”.
  3. Posiziona il documento sotto la fotocamera. L’app rileverà automaticamente i bordi e procederà con la scansione.
  4. Regola i bordi se necessario e salva il documento all’interno della nota.

Puoi poi esportare questo documento come file PDF, condividerlo via email o attraverso altri canali.

Applicazioni di Terze Parti per Scannerizzare Documenti

Se cerchi funzionalità più avanzate o differenti opzioni di condivisione e archiviazione, esistono numerose app di terze parti dedicate alla scansione di documenti. Eccone alcune:

  • Genius Scan: Disponibile sia per Android che per iOS, Genius Scan offre la possibilità di digitalizzare documenti in alta qualità, applicando filtri per migliorarne la leggibilità e gestendoli attraverso un’interfaccia intuitiva.
  • Microsoft Lens: Un’altra eccellente opzione per utenti Android e iOS, Microsoft Lens non solo consente di scannerizzare documenti, ma anche di convertirli in formati editabili come Word e PowerPoint.

Queste applicazioni ampliano le possibilità di gestione documentale offrendo funzionalità come l’organizzazione dei documenti scannerizzati, la condivisione facilitata e l’archiviazione in cloud.

Conclusione

Che tu sia un utente Android o iOS, le opzioni per scannerizzare documenti con la fotocamera del tuo dispositivo sono molteplici e versatili. Utilizzando le app integrate o esplorando le soluzioni offerte da terze parti, puoi facilmente trasformare il tuo smartphone in uno scanner portatile, pronto a digitalizzare documenti in ogni situazione. Con questi strumenti a tua disposizione, l’assenza di uno scanner tradizionale non sarà più un problema.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.