Come ripristinare le impostazioni di fabbrica di Windows 10 o utilizzare Ripristino configurazione di sistema

da | Windows, Computer

Esegui Windows 10 e improvvisamente hai riscontrato un problema? Forse il malware ha interrotto il tuo sistema o le cose generalmente funzionano lentamente. Potresti anche pensare di vendere il tuo computer.

Fortunatamente, Windows 10 ha gli strumenti per aiutarti: Ripristino configurazione di sistema e Ripristino impostazioni di fabbrica , utilità che ti consentono di ripristinare e ripristinare facilmente il tuo PC.

Ecco come ripristinare e ripristinare Windows 10.

Partizione di ripristino nascosta di Windows 10

Quando apri Esplora file, dovresti vedere tutte le partizioni del disco.

Tuttavia, alcuni sono nascosti. Uno di questi è la partizione di ripristino, che Windows 10 utilizza per reimpostarsi e ripristinarsi.

Sebbene occupi un po’ di spazio e tu possa eliminare questa partizione, non è consigliabile .

Certo, l’eliminazione, insieme alla compressione dei file, può far risparmiare oltre 6 GB su sistemi a 64 bit che eseguono Windows 10 , ma la partizione di ripristino è piuttosto vitale per ripristinare il funzionamento del PC dopo un grave arresto anomalo.

Nel frattempo, se utilizzi un dispositivo Windows 10 di capacità ridotta, ti consigliamo di utilizzare una scheda SD o un dispositivo di archiviazione esterno. Mantieni la partizione di ripristino e archivia i dati personali e le app nella memoria secondaria.

Ad un certo punto, probabilmente avrai bisogno della partizione di ripristino, soprattutto se non hai scaricato il supporto di installazione. Tuttavia, gli strumenti di ripristino e ripristino dovrebbero essere sufficienti per affrontare la stragrande maggioranza dei problemi, purché tu prenda la decisione giusta tra un ripristino del sistema e il ripristino di Windows.

Come fare un Ripristino configurazione di sistema in Windows 10

Se riscontri problemi con le prestazioni di Windows 10 , la prima cosa da controllare è l’elenco dei punti di ripristino. Se uno di questi coincide con il momento in cui Windows ha iniziato a comportarsi male, è possibile utilizzare lo strumento Ripristino configurazione di sistema per ripristinare le impostazioni e il software che erano presenti in quel momento.

Apri Start (o premi il tasto Windows + I per aprire Impostazioni ) e nella casella di ricerca digita crea un punto di ripristino

Fare clic sul risultato corrispondente, selezionare l’unità che si desidera utilizzare per archiviare il punto di ripristino (in genere l’unità di sistema) e fare clic su Configura > Attiva protezione del sistema . Questa azione attiva la funzionalità di ripristino del sistema.

È inoltre necessario specificare l’utilizzo massimo del disco dedicato all’utilizzo dello spazio su disco. Trascina il cursore per determinare quanto spazio allocare. Fare clic su OK per confermare.

Ora sei pronto per creare un punto di ripristino, quindi fai clic su Crea , assegnagli un nome, quindi OK .

Il software di protezione del sistema creerà il punto di ripristino, a cui potrai tornare in un secondo momento utilizzando il pulsante Ripristino configurazione di sistema . L’esecuzione della procedura guidata ripristinerà il tuo stato precedente.

Potrebbe essere necessario dedicare alcuni istanti a verificare cosa sarà interessato in modo da poter reinstallare il software e, si spera, evitare qualsiasi app che ha causato il problema che ti ha spinto a utilizzare Ripristino configurazione di sistema.

Accesso all’avvio avanzato

Cosa succede se è necessario eseguire il rollback a un punto di ripristino salvato, ma non è possibile avviare Windows 10? La risposta arriva tramite Avvio avanzato (accessibile su un sistema funzionante tramite Impostazioni > Ripristino ).

Se il tuo PC non si avvia, dovrai accedere all’avvio avanzato tramite le istruzioni del produttore del tuo PC. Ad esempio, sui computer HP, ciò avverrebbe premendo F11 per richiedere la modalità di ripristino del sistema all’avvio del computer. Scegli Ripristina il computer all’avvio di Installazione di Windows.

In Avvio avanzato, seleziona Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate > Ripristino configurazione di sistema , quindi segui la procedura guidata per trovare e applicare il punto di ripristino.

Ciò rende Ripristino configurazione di sistema la soluzione più veloce; allo stesso tempo, però, è anche il meno affidabile. Sfortunatamente, Ripristino configurazione di sistema non è in grado di far fronte a un’installazione di Windows che è stata compromessa da malware.

Come resettare Windows 10

Il ripristino di un punto di ripristino non è stato sufficiente per risolvere i problemi del computer? Potrebbe essere necessario ripristinare le impostazioni. Ricordi com’era il tuo computer quando lo hai acquistato o hai installato Windows 10 per la prima volta?

Questo è quello che otterrai.

A differenza di un ripristino completo del sistema di Windows 10, tuttavia, sarai in grado di conservare i tuoi dati e le tue impostazioni personali. Tuttavia, è una buona idea sincronizzarli con il cloud a prescindere.

Apri Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza per iniziare, selezionando Ripristino nel menu a sinistra.

In Reimposta questo PC , tocca o fai clic su Inizia e utilizza l’ opzione Mantieni i miei file .

Verrà visualizzato un avviso; un secondo potrebbe apparire se hai eseguito l’aggiornamento a Windows 10 da una versione precedente e ti informa che il ripristino ti impedirà di annullare l’aggiornamento.

Se sei soddisfatto, procedi con il Reset .

Dovrai attendere il completamento del processo. Il tempo necessario dipenderà dal numero di app installate.

Prendi in considerazione il ripristino delle impostazioni di fabbrica di Windows 10 come seconda corda al tuo arco. Se il tuo computer funziona lentamente e si arresta in modo anomalo o si blocca regolarmente, questa è l’opzione da prendere. È l’ideale se non hai il tempo di eseguire prima il backup delle impostazioni e delle cartelle personali.

Come ripristinare Windows 10 alle impostazioni di fabbrica

Quando si tratta di riportare Windows 10 al suo meglio è ripristinarlo completamente, proprio come faresti con uno smartphone o un tablet. Questa azione ripristina il sistema operativo alle “impostazioni di fabbrica”, lasciandolo apparentemente come nuovo.

Pertanto, dovrai prima eseguire il backup dei tuoi dati personali. Sfortunatamente, qualsiasi bloatware rimosso verrà ripristinato. Questo è un forte argomento contro l’utilizzo dell’opzione Factory Reset.

Per ripristinare le impostazioni di fabbrica di Windows 10, vai su Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino e fai di nuovo clic sul pulsante Inizia sotto Ripristina questo PC. Questa volta, tuttavia, seleziona Rimuovi tutto .

Ciò si traduce in due opzioni:

  • Basta rimuovere i miei file per un ripristino rapido.
  • Rimuovi i file e pulisci l’unità , un’opzione più lenta e sicura.

Con la tua scelta fatta, attendi il completamento. Tieni presente che avrai bisogno di un nuovo account per ricominciare a utilizzare il computer. Se hai un account Windows, usa questo; il tema del desktop, i collegamenti, i preferiti del browser (se utilizzi Edge) e alcune altre impostazioni verranno sincronizzati con il computer. Altrimenti, crea un nuovo profilo locale.

Sarai quindi pronto per ripristinare tutti i backup dei dati effettuati prima di eseguire il ripristino delle impostazioni di fabbrica di Windows 10.

Come prima, se Windows 10 non si avvia e si desidera eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica, l’opzione è disponibile dalla schermata Modalità avanzata. Dopo l’avvio in Opzioni avanzate, vai su Risoluzione dei problemi > Ripristina questo PC e troverai le opzioni discusse sopra.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.