Come riparare un’unità USB non formattabile e inutilizzabile in Windows

da | Computer, Windows

Hai una chiavetta USB che non riesci a utilizzare? Se per qualsiasi motivo smette di funzionare, troverai la memoria esaurita, anche se non ci sono file all’interno, oppure Windows semplicemente non ti consentirà di formattare l’unità. Nel peggiore dei casi, il nome della pen drive si rifiuta di essere visualizzato sul tuo computer. Per riparare un’unità USB non formattabile e inutilizzabile, utilizza il metodo nativo di Windows o uno degli altri strumenti esterni menzionati in questa guida.

1. Pulisci l’unità USB con lo strumento da riga di comando Diskpart

Windows è dotato di un’opzione di formattazione del disco integrata per cancellare tutto da un’unità flash USB. È accessibile con un semplice clic con il pulsante destro del mouse , ma in questa fase probabilmente non funzionerà.

Se non hai più bisogno dei dati nel supporto rimovibile, Diskpart, uno strumento da riga di comando, è un modo migliore per aiutarti ad arrivare alla radice del problema. Per iniziare, esegui il prompt dei comandi come amministratore. Assicurarsi che l’unità USB sia inserita ed eseguire i seguenti passaggi.

1. Non appena si avvia, inserisci diskpart, quindi inserisci list disk, che fornirà un elenco di ciascun disco collegato al computer. Qui puoi identificare rapidamente la tua unità USB in base alle sue dimensioni.

2. Immettere select disk #. Al posto di # bisogna inserire il valore numerico del drive rimovibile, che nell’immagine è 1 . Verrà visualizzato un messaggio di stato di successo: “Il disco n. è ora il disco selezionato”.

3. Per cancellare i dati dal supporto rimovibile, immettere clean. Ciò svuoterà completamente il contenuto dell’unità USB.

Attenzione : non selezionare accidentalmente il numero del disco rigido del tuo computer: in questo caso è 0 . Può cancellare completamente il disco rigido principale, quindi procedi con cautela.

A volte il disco USB potrebbe mostrare “nessun supporto” e 0 byte, il che è normale. Finché “Disco 1” viene visualizzato correttamente, nel sistema è presente un’unità USB.

Anche dopo aver pulito l’unità USB, il computer non sarà in grado di visualizzarla. Il passaggio successivo risolverà questo problema.

2. Riallocare il volume dell’unità USB dalla console di gestione disco

Riallocheremo il volume dell’unità USB dalla sezione precedente utilizzando la console Gestione disco, facilmente accessibile dal menu di ricerca. In alternativa, premere WinRper aprire il comando Esegui e immettere diskmgmt.msc.

Una volta aperta la finestra della console, fai clic con il pulsante destro del mouse sul numero del disco dell’unità USB con lo stato “non allocato” e seleziona Nuovo volume semplice . In alcune versioni di Windows, potrebbe essere disponibile come Crea volume semplice .

Verrà visualizzata una finestra pop-up Creazione guidata nuovo volume semplice . Fare clic su Avanti per specificare la dimensione del volume per la pen drive oppure selezionare il volume massimo, che viene visualizzato come unità predefinita in MB, quindi fare clic su Avanti .

Selezionare Assegna la seguente lettera di unità . Stiamo scegliendo F , come mostrato qui. Vai alla schermata successiva .

Formattare la partizione nel passaggio successivo. Questo potrebbe essere solo un passaggio aggiuntivo, poiché hai già cancellato i dati. Ma è sempre meglio esserne sicuri.

Immettere un nome per la partizione nel campo Etichetta volume . Come con gli approcci precedenti, scegli un file system, la dimensione dell’unità di allocazione e altro. Quindi, vai all’ultima schermata e fai clic su Fine .

Dopo aver riallocato lo spazio dell’unità USB non allocato, sarai in grado di visualizzare l’archivio dell’unità USB in Esplora file di Windows. L’unità USB è visibile come partizione integra quando si apre nuovamente Gestione disco .

Opzioni di terze parti

Di seguito sono elencati alcuni dei migliori strumenti di terze parti per riparare e formattare unità USB che sembrano non formattabili e inutilizzabili.

FormatUSB

Sulla scia del metodo nativo di Windows, l’utilità gratuita “FormatUSB” è uno dei modi migliori per ripristinare la sanità mentale dell’unità USB. Non è necessario installare nulla, basterà un semplice download .

Lo strumento rileva automaticamente un’unità USB sul tuo dispositivo. Successivamente, abilita la formattazione rapida e verifica la presenza di blocchi danneggiati nel dispositivo . Fare clic su Avvia per ripristinare l’unità USB come nuova.

Una volta completato il processo, l’utilità risolverà il problema USB non formattabile. Risolve anche molti errori USB comuni, come “Unità USB rilevata ma non accessibile”, “Impossibile formattare l’unità USB” e ” Il disco è protetto da scrittura “.

2. Formattazione di basso livello HDD LLF

Un vecchio ma una chicca, HDD LLF è in circolazione da molto tempo e supporta formati di basso livello, come USB, SATA e altre forme di dischi rigidi.

La formattazione di basso livello significa che il formato ignorerà completamente il livello del file system, sradicando tutti i dati sull’unità e dandoti un nuovo inizio. Se la tua unità flash è stata resa non formattabile, a causa di settori danneggiati o file poco affidabili, questo strumento ti aiuterà.

Altri strumenti esterni che possono essere utilizzati per ripristinare un’unità USB inaccessibile sono:

  • Strumento JetFlash Recovery : se la tua unità flash non può essere letta o ripristina settori danneggiati, JetFlash è in grado di forzare il processo di formattazione e dare nuova vita alla tua unità flash apparentemente danneggiata. Funziona con Transcend e con altre unità USB.
  • Strumento HP USB Disk Storage Format: ha un’interfaccia estremamente facile da usare. HP USB Disk Storage può formattare rapidamente qualsiasi unità USB problematica.

Scopri se vale la pena salvare la tua unità USB

Dobbiamo essere chiari sulla differenza tra un’unità USB “non formattabile e inutilizzabile” e un’unità “corrotta/danneggiata”. Quando lo stick è danneggiato irreparabilmente, non c’è altra scelta che sostituirlo. D’altra parte, se non sei riuscito a rilevare o utilizzare il supporto rimovibile, è possibile ripararlo.

Prendiamo la situazione tipica in cui il tuo computer/laptop è in grado di rilevare facilmente l’unità USB e vuoi solo sapere se è avviabile o danneggiata .

Apri Esplora file e trova l’unità in Questo PC a sinistra. Seleziona le Proprietà della cartella dell’unità USB e controlla lo stato dell’hardware . Se dice “Questo dispositivo funziona correttamente”, vale la pena salvare l’unità USB.

È inoltre possibile utilizzare chkdsk /*Drive Name*/: /f /xil prompt dei comandi o il terminale di Windows per individuare e risolvere eventuali errori. Comprende principalmente la lettera dell’unità USB dopo chkdskl’immissione, che puoi trovare in Esplora file.

Di conseguenza, /fsi riferisce a qualsiasi tentativo di correggere gli errori sull’unità USB e /xforzerà lo smontaggio dell’unità USB prima di tentare qualsiasi scansione. Come mostrato di seguito, chkdskmostra che non sono presenti errori o settori danneggiati nell’unità USB.

Una volta ripristinata l’unità USB, potrebbe essere necessario creare un’unità flash avviabile con Rufus , uno dei migliori strumenti per questo scopo.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.