Come rilevare un keylogger sul tuo smartphone

da | Smartphone

Se ti affidi al telefono per accedere al tuo conto bancario, digitare messaggi sensibili, pagare le bollette o persino sbloccare la tua casa, un keylogger per smartphone potrebbe rubare queste informazioni senza che te ne accorga.

I criminali informatici possono utilizzare i keylogger per apprendere le tue password, i numeri delle carte di credito e altro ancora, quindi dovresti sapere come individuare e fermare queste minacce per mantenere private le tue azioni sullo smartphone.

Cos’è un keylogger?

Un keylogger è un software che tiene traccia delle tue sequenze di tasti. Ogni volta che digiti qualcosa, registra i pulsanti che premi e l’ordine in cui li tocchi. Alcune aziende utilizzano i keylogger per responsabilizzare i dipendenti mentre sono in servizio, ma le versioni dannose aiutano gli hacker a rubare le tue informazioni.

Potresti già avere familiarità con le versioni per PC come Snake Keylogger, che infetta Microsoft Office o i lettori PDF , ma i keylogger possono prendere di mira anche il tuo telefono.

I keylogger per smartphone possono essere ancora più sinistri delle versioni desktop perché la sicurezza del telefono è facile da trascurare. La maggior parte delle persone è abituata a utilizzare la protezione antivirus e difese simili sui propri computer, ma i telefoni sono un’altra questione.

Molte persone non sentono la necessità della sicurezza del telefono perché gli iPhone non hanno necessariamente bisogno di app antivirus. Questo perché dispongono di potenti protezioni integrate e il design di iOS rende improbabili molti attacchi a meno che il telefono non sia sottoposto a jailbreak. Tuttavia, improbabile non significa impossibile e gli Androidi sono più suscettibili agli attacchi.

Come rilevare i keylogger sugli smartphone

I keylogger possono essere difficili da individuare rispetto ad altri tipi di malware. Detto questo, i keylogger hanno alcuni segnali rivelatori a cui prestare attenzione.

  • Uno dei più grandi segnali di un keylogger è un ritardo nella digitazione. È un segnale di allarme se i tuoi input richiedono tempo per essere registrati dopo aver toccato qualcosa. Ciò deriva dal malware che registra la sequenza di tasti e assorbe potenza di elaborazione.
  • Allo stesso modo, fai attenzione alla riduzione delle prestazioni. Tempi di risposta ritardati, app che si bloccano e grafica che non si carica sono tutti segnali di allarme. Sono segnali che il tuo telefono sta elaborando più del normale, soprattutto se accade apparentemente dal nulla.
  • Il surriscaldamento è un altro sintomo dei keylogger degli smartphone, poiché di solito si verifica quando le cose funzionano in background. È motivo di preoccupazione se non hai app aperte, ma il tuo telefono si surriscalda. Lo stesso vale se la durata della batteria si scarica più velocemente del normale o se lo smartphone utilizza più dati del solito.

Riavvia il telefono se noti uno di questi sintomi. Se ciò non risolve il problema, potrebbe trattarsi di un keylogger. Google Play Protect Scan può cercare app pericolose su Android per identificare il malware.

Per eseguire una scansione di Google Play Protect, apri Google Play Store, tocca l’icona del tuo profilo, tocca “Play Protect”, quindi tocca l’icona a forma di ingranaggio per aprire le sue impostazioni. Attiva “Scansiona app con Play Protect” se non lo è già, quindi torna alla pagina principale di Play Protect e tocca “Scansiona”. Il telefono eseguirà quindi la scansione alla ricerca di codice dannoso e app sconosciute, consigliando i passaggi successivi se trova qualcosa.

I dispositivi Apple non hanno una funzionalità integrata del genere (soprattutto perché iOS non soffre di malware allo stesso modo di Android), ma puoi scaricare un’app di sicurezza di terze parti affidabile come Avast o Norton 360 per scansionare il tuo i phone. Entrambe le app possono essere scaricate gratuitamente, sebbene Avast offra scansioni gratuite senza la necessità di impostare un abbonamento o una prova gratuita:

Tieni presente che non è impossibile che i dispositivi iOS siano colpiti da malware, ransomware e keylogger ; è semplicemente molto più raro e spesso coinvolge un dispositivo compromesso (attraverso il jailbreak, ad esempio) o è altamente mirato (utilizzando qualcosa come lo spyware Pegasus ).

Come rimuovere un keylogger dal tuo smartphone

Una volta identificato un keylogger sul tuo smartphone, hai alcune opzioni per rimuoverlo. Il modo più semplice è utilizzare qualsiasi app di sicurezza utilizzata per scansionare il malware. Dopo che la scansione ha rilevato il keylogger, dovrebbe darti la possibilità di rimuovere il software. Fallo e riavvia il telefono in seguito.

Puoi anche cercare e rimuovere manualmente le app sospette. Tutto ciò che non hai scaricato da un app store ufficiale rientra in quell’ombrello. Lo stesso vale per qualsiasi app in cui noti un calo drastico delle prestazioni dopo averla scaricata. Se il problema si è verificato dopo l’installazione di una determinata app, eliminala. In caso contrario, accedi all’elenco delle app nelle impostazioni del tuo telefono ed elimina tutto ciò che non ricordi di aver scaricato.

Puoi provare un ripristino delle impostazioni di fabbrica se nessuno di questi passaggi funziona. Esistono alcuni modi per ripristinare le impostazioni di fabbrica di Android e iPhone , ma non importa come lo fai, ricordati di eseguire prima il backup dei file importanti. Il ripristino dovrebbe rimuovere tutti i dati non critici, incluso il keylogger.

 

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.