Come registrare una chiamata su iPhone e Android

da | Smartphone, Android, iPhone/iPad

Essere in grado di registrare una chiamata può tornare utile in diverse situazioni. Forse stai intervistando qualcuno al telefono o durante una chiamata di lavoro e vuoi assicurarti di ricordare tutto ciò che viene discusso.

A seconda che tu stia utilizzando un dispositivo iOS o Android, hai a disposizione diverse opzioni. Questo post descrive in dettaglio come iniziare a registrare le tue telefonate sia che tu stia utilizzando un iPhone o un Android.

È legale registrare le telefonate?

Prima di immergerci nel nocciolo della registrazione delle telefonate, dobbiamo prima parlare dell’aspetto legale.  l’Italia considera legali le conversazioni registrate e ne consente persino l’uso come prova in tribunale (anche se l’altra parte non era a conoscenza della registrazione), a condizione che la parte che registra sia parte della conversazione.

Lo stesso vale per i paesi europei e non solo. Puoi visitare questa pagina Wiki per verificare la politica di un paese.

Al di là di ciò che queste leggi effettivamente affermano nella tua regione, dovresti essere consapevole che il diritto alla privacy di una persona può essere gravemente compromesso se le sue chiamate vengono registrate senza la sua esplicita autorizzazione. Di conseguenza, ti invitiamo a chiedere il permesso ogni volta che desideri registrare una chiamata. Se non altro, questa etichetta ti aiuterà a evitare problemi legali indesiderati. Diamo un’occhiata a come iniziare a registrare le telefonate effettuate tramite un operatore telefonico.

Come registrare una telefonata su iPhone

Apple prende molto sul serio la tua privacy; quindi, non ti consentirà di registrare le telefonate utilizzando alcuna funzionalità nativa. L’azienda blocca la registrazione tramite il microfono integrato di un iPhone se il telefono è attivamente impegnato in una chiamata utilizzando il proprio software. Ciò significa che nonostante il tuo iPhone abbia un’app di registrazione nativa (app Memo vocali) non sarai in grado di premere “Registra” mentre parli con qualcuno al telefono. Invece, dovrai ricorrere ad alcune soluzioni alternative, descritte in dettaglio di seguito.

Utilizzare un altro telefono per registrare la chiamata

La soluzione più semplice se hai un altro telefono (anche un telefono più vecchio andrebbe bene) in giro per casa, è usarlo per registrare la chiamata. Non importa se si tratta di un iPhone o di un dispositivo Android. L’importante è che abbia a bordo un’app di registrazione. La maggior parte dei telefoni, inclusi i dispositivi Android, ne ha uno preinstallato. Se il tuo non ne ha uno, per qualche motivo, puoi facilmente scaricarne uno dall’App Store o dal Google Play Store. Alcuni esempi di queste app includono:

Indipendentemente dal fatto che tu abbia deciso di utilizzare un telefono iOS o Android come dispositivo di registrazione, ti consigliamo di passare alla modalità aereo prima di iniziare. Ciò contribuirà a evitare che notifiche o chiamate interferiscano con la registrazione. Se sei su iOS, vai su “Impostazioni -> Modalità aereo” e attiva l’opzione. Su Android, potrebbe essere necessario cercare una sezione come “Wi-Fi e rete” o “Rete e Internet” in Impostazioni per trovare l’opzione. Ai fini di questo tutorial, stiamo utilizzando un iPhone come dispositivo di registrazione.

Inizia la registrazione

  • Apri l’app Voice Memos sul tuo telefono registratore.
  • Avvia o ricevi una chiamata sull’altro dispositivo iOS. Metti il ​​telefono in “vivavoce”.
  • Una volta che l’altra persona inizia a parlare dell’argomento che ti interessa, assicurati di premere il pulsante rosso “Registra” nell’app Memo vocali per avviare la registrazione, ma non prima di aver informato l’altra persona che stai per registrare loro.
  • Assicurarsi che il telefono che funge da registratore sia posizionato nelle immediate vicinanze del telefono coinvolto nella chiamata. Inoltre, il telefono che stai utilizzando per la chiamata dovrebbe avere il volume al massimo (se possibile). Ciò ti garantirà una registrazione di migliore qualità.
  • Al termine della registrazione, premi nuovamente il pulsante rosso. Il file verrà salvato sul tuo iPhone e potrai accedervi dall’app. Toccalo per avviare la riproduzione. Puoi anche condividerlo da lì o modificarlo.

Prova un’app iOS di terze parti

Apple è piuttosto restrittiva quando si tratta di app di registrazione delle chiamate, non consentendone molte nell’App Store. Anche così, puoi ancora trovarne parecchi. Il problema è che la maggior parte di loro sono app a pagamento. Fortunatamente, Rev Call Recorder è un’app che funziona gratuitamente ed è perfettamente funzionante.

  • Scarica l’app sul tuo telefono.
  • Aprilo e verifica il tuo numero di telefono attuale.
  • Una volta che sei pronto, premi il pulsante “Chiama” nella parte inferiore del display.
  • Inserisci il numero della persona che desideri chiamare.
  • Premi il pulsante “Chiama [numero]” e la registrazione dovrebbe avviarsi automaticamente.
  • Entrambe le parti coinvolte nella chiamata sentiranno un annuncio che informa che la chiamata è in fase di registrazione.
  • Per terminare la registrazione, riaggancia semplicemente come faresti normalmente.

Utilizzare un Call Recorder dedicato

Un’interessante alternativa per gli utenti mobili è l’utilizzo di un dispositivo di registrazione delle chiamate.

Come registrare una telefonata su Android

La registrazione di una telefonata su Android ha il potenziale per essere più semplice, ma solo in alcune regioni, poiché Google offre una funzionalità nativa a questo proposito. Per il resto di noi, la maggior parte delle opzioni descritte nella sezione iPhone funziona anche su Android, il che significa registrare la chiamata utilizzando un altro telefono (iOS o Android), e un dispositivo di registrazione delle chiamate dedicato. Di seguito esaminiamo i metodi specifici di Android.

Usa l’app del telefono di Google

Su alcuni telefoni Android, questa app potrebbe essere già preinstallata, ma in caso contrario, puoi scaricarla dal Play Store. Tuttavia, tieni presente che questa funzione è disponibile solo in alcune regioni del mondo e che anche il tuo operatore deve supportare la funzione affinché tu possa utilizzarla. Inoltre, il tuo dispositivo deve essere su Android 9 o versioni successive.

  • Puoi verificare se disponi di questa funzione aprendo l’ app Google Phone e toccando il menu a tre punti nell’angolo in alto a destra.
  • Seleziona “Impostazioni”.
  • Vai a “Registrazione delle chiamate”. Se non lo vedi, probabilmente significa che il tuo telefono non supporta questa funzione.
  • Ora dovrai rispondere a una serie di domande su quali chiamate verranno registrate. Segui le istruzioni visualizzate sullo schermo e seleziona “Registra sempre”.
  • Al termine, torna all’app Telefono e prova a chiamare qualcuno.
  • Guarda il display durante la chiamata. Dovresti vedere un pulsante “Registra” tra le opzioni. Toccalo per avviare la registrazione.
  • Al termine, tocca nuovamente il pulsante “Interrompi registrazione” per interrompere la registrazione.

Con un’app Android di terze parti

Come Apple, a Google non piacciono le app di registrazione delle chiamate, ma anche così, alcuni sono ancora arrivati ​​​​al Play Store. Call Recorder – Cube ACR , ad esempio, è un’app gratuita che può aiutarti a registrare le chiamate senza troppi problemi.

  1. Apri l’app sul tuo telefono e concedi le autorizzazioni necessarie come richiesto.
  2. Effettua o ricevi una chiamata.
  3. L’app avvierà automaticamente la registrazione. Vedrai una piccola notifica nella parte superiore dello schermo che l’app è attiva e sta registrando.
  4. Al termine, riaggancia e la registrazione verrà interrotta.
  5. Il file sarà disponibile nell’app dove potrai riprodurlo. Puoi anche condividerlo facilmente tramite app social o di posta.
Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità
Pubblicità