Come modificare le impostazioni DNS per aumentare la velocità

da | Android, Computer, iPhone/iPad, Siti web e servizi online, Smartphone

La modifica delle impostazioni DNS può avere un grande impatto sulla velocità Internet quotidiana, quindi vale la pena passare dalle impostazioni predefinite del tuo ISP.

Negli ultimi due decenni, gli sviluppi tecnologici hanno migliorato notevolmente la velocità di Internet. Le connessioni a banda larga e in fibra hanno creato reti velocissime in cui i contenuti multimediali ad alta definizione possono essere caricati in pochi secondi.

Questo non vuol dire che non ci sia spazio per miglioramenti. La modifica delle impostazioni DNS è spesso citata come uno dei modi più semplici per ottimizzare la velocità di Internet. Quindi, diamo un’occhiata a come funziona il DNS e come modificare le impostazioni DNS.

Cos’è il DNS?

Quando inserisci l’URL di un sito web nel tuo browser, questo deve essere tradotto nell’indirizzo IP del sito per inviare e ricevere dati. Il Domain Name System (DNS) è l’equivalente digitale di una rubrica, fornendo un numero (indirizzo IP) per un determinato nome (URL).

Con oltre un miliardo di siti Web attualmente online, non è pratico mantenere un elenco così grande, quindi il tuo server DNS memorizza una cache per una serie di siti Web.

Se provi ad accedere a un sito che non è già memorizzato nella cache, il tuo server DNS richiederà la voce da un altro server. È probabile che il tuo server DNS predefinito venga fornito dal tuo ISP e non è garantito che sia il server con le migliori prestazioni.

In che modo la tua posizione influisce sulla velocità DNS?

L’infrastruttura che supporta Internet è una serie di cavi in ​​rame e ottici che collegano i server in tutto il mondo. I dati vengono trasportati attraverso questi cavi sotto forma di onde elettromagnetiche, con velocità limitata alla velocità della luce. Anche se non possiamo fare nulla per aumentare tale velocità, possiamo ridurre la distanza che queste onde devono percorrere.

Se un server DNS si trova lontano da te, la velocità di navigazione ne risentirà. Tuttavia, la realtà di Internet è più complicata di quanto i semplici calcoli della distanza vorrebbero far credere. Google Public DNS è una delle alternative server DNS più popolari e utilizza due indirizzi IP (8.8.8.8 e 8.8.4.4).

Questi sono noti come indirizzi anycast, con più server in tutto il mondo che rispondono alle richieste provenienti da questi indirizzi. I server che rispondono alle richieste variano durante il giorno, a seconda delle condizioni della rete e del traffico. Nonostante restituisca le tue query da server in tutto il mondo, è costantemente classificato come uno dei server DNS più veloci.

Google e OpenDNS allegano il tuo indirizzo IP alle richieste DNS. Ciò significa che i dati vengono caricati da un server locale, migliorando la velocità complessiva di Internet.

Cambiare il DNS aumenta la velocità?

Quando pianifichi un viaggio con Google Maps, ti vengono presentate diverse opzioni di viaggio. Alcuni percorsi richiederanno meno tempo, anche se coprono una distanza maggiore. Ciò potrebbe essere dovuto a molti fattori, come il traffico, i cambiamenti nei trasporti e la velocità media.

Quando selezioni un server DNS per aumentare la velocità di Internet, dovrai affrontare una serie di fattori simili. La scelta del percorso più vantaggioso è nota come ottimizzazione del percorso. Alcuni server DNS, come quelli forniti dagli ISP, subiranno un traffico intenso, soprattutto durante le ore di punta.

Alcuni server hanno record obsoleti o instradano i tuoi dati in modo inefficiente. La complessa interazione tra server e connessioni rende l’ottimizzazione del percorso parte integrante del miglioramento della velocità di Internet. Il server DNS del tuo ISP potrebbe trovarsi nelle vicinanze. Tuttavia, è improbabile che il suo approccio unico per tutti offra le migliori prestazioni.

È qui che torna utile uno strumento come Namebench di Google. Offre un test di velocità gratuito per aiutarti a trovare il DNS più veloce per ottimizzare la velocità di Internet. Namebench analizza la tua connessione e consiglia i migliori server DNS esplicitamente su misura per te.

Inoltre, il DNS non determina solo la velocità. Puoi scegliere un provider DNS specifico per migliorare la tua sicurezza online .

Provider DNS alternativi

Anche se probabilmente il tuo ISP ha un proprio server DNS, probabilmente non è l’opzione più veloce disponibile. Ti consigliamo invece di modificare le impostazioni DNS del tuo sistema operativo. Esistono diversi provider DNS alternativi, tra cui Google DNS, OpenDNS, Cloudflare DNS e Quad9. Abbiamo confrontato Google DNS e Cloudflare DNS per vedere quale provider offre i risultati più rapidi, ma noterai un aumento di velocità e sicurezza passando dal tuo DNS predefinito a uno qualsiasi di questi provider alternativi.

Di seguito ho elencato gli indirizzi DNS per ciascuna opzione in modo che tu possa inserirli su qualunque sistema operativo utilizzi.

Indirizzi DNS IPv4

  • DNS di Google: 8.8.8.8, 8.8.4.4
  • Cloudflare IPv4: 1.1.1.1, 1.0.0.1
  • OpenDNS: 208.67.222.222, 208.67.220.220
  • Quad9: 9.9.9.9, 149.112.112.112

Indirizzi DNS IPv6

  • DNS di Google: 2001:4860:4860::8888, 2001:4860:4860::8844
  • Cloudflare IPv6: 2606:4700:4700::1111, 2606:4700:4700::1001
  • OpenDNS: 2620:119:35::35, 2620:119:53::53
  • Quad9: 2620:fe::fe, 2620:fe::9

Come modificare le impostazioni DNS su Windows 10 e Windows 11

Per modificare il DNS su Windows 10:

  1. Premi Win + X per aprire il menu Power User e seleziona Connessioni di rete .
  2. In Impostazioni di rete avanzate, seleziona Modifica opzioni adattatore .
  3. Nella nuova finestra che mostra i dispositivi di rete disponibili, fai clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo connesso a Internet e seleziona Proprietà .

Per modificare il DNS su Windows 11 :

  1. Premi Win + X per aprire il menu Power User e seleziona Connessioni di rete .
  2. Seleziona Impostazioni di rete avanzate > Altre opzioni per l’adattatore di rete.
  3. Nella nuova finestra che mostra i dispositivi di rete disponibili, fai clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo connesso a Internet e seleziona Proprietà

Da lì, il processo di modifica delle impostazioni DNS è lo stesso per Windows 10 e Windows 11.

  1. Evidenziare Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e fare clic su Proprietà . Quindi, vai all’opzione Utilizza i seguenti indirizzi server DNS . Ora inserisci uno degli indirizzi IP dalla sezione precedente, a seconda del provider DNS che desideri utilizzare. Una volta inserito, fare clic su OK per salvare queste impostazioni.
  2. Tornerai al menu Proprietà. Da qui, seleziona Protocollo Internet versione 6 (TCP/IPv6) e fai clic su Proprietà . Ripeti la procedura per i server DNS IPv6. Fare clic su OK per salvare le impostazioni DNS IPv6.

Quindi, puoi chiudere tutte le finestre delle impostazioni e tornare alla normale navigazione in Internet. Una volta confermate tali impostazioni, inizierai a utilizzare i tuoi nuovi server DNS.

Come modificare le impostazioni DNS su macOS

Per modificare il DNS su un dispositivo macOS:

  1. Apri Preferenze di Sistema .
  2. Da lì, fai clic su Rete > Avanzate .
  3. In questa pagina, vai alla scheda DNS .
  4. A differenza di Windows, puoi facilmente aggiungere e rimuovere server DNS utilizzando i pulsanti + e – in basso a sinistra della finestra. Dopo aver fatto clic sull’icona + , puoi inserire l’indirizzo IP del provider desiderato.

Come con Windows, una volta confermate le impostazioni, inizierai a utilizzare il tuo nuovo provider DNS.

Come modificare le impostazioni DNS su ChromeOS

ChromeOS di Google ha milioni di utenti in tutto il mondo grazie alla sua installazione su ogni Chromebook. È un compito relativamente semplice modificare le impostazioni DNS su ChromeOS.

  1. Vai su Impostazioni > Sicurezza e Privacy.
  2. Trova l’ impostazione Usa DNS sicuro e attivala.
  3. Ora seleziona l’ opzione Con , quindi utilizza il menu a discesa per selezionare Cloudflare (1.1.1.1) o inserire un DNS personalizzato.

Le tue nuove impostazioni DNS funzioneranno su qualsiasi rete a cui colleghi il tuo Chromebook.

Come modificare le impostazioni DNS su un iPhone

Se desideri modificare le impostazioni DNS su un iPhone:

  1. Per prima cosa, vai su Impostazioni > Wi-Fi .
  2. Tocca l’icona ” i ” accanto alla rete connessa. Si aprirà una pagina delle impostazioni per la rete che desideri modificare. Scorri la pagina fino a raggiungere l’intestazione DNS.
  3. Tocca l’ opzione Configura DNS . Per impostazione predefinita, questo sarà impostato su Automatico. Selezionare Manuale per abilitare ulteriori opzioni. Il campo Aggiungi server verrà visualizzato sotto Server DNS.
  4. Tocca il pulsante e inserisci l’indirizzo IP del provider desiderato.

Una volta completato, tocca Salva in alto a destra sullo schermo.

Come modificare le impostazioni DNS su Android

I passaggi per modificare il DNS su Android variano a seconda del dispositivo. Tuttavia, per Android 9.0 e versioni successive di serie:

  1. Apri Impostazioni > Rete e Internet .
  2. Tocca la freccia per espandere le impostazioni avanzate. Per impostazione predefinita, il campo DNS privato sarà impostato su Automatico. Selezionando questa opzione si aprirà una finestra di input.

Tocca Nome host del provider DNS privato . Qui dovrai utilizzare il nome host del server DNS anziché l’indirizzo IP, come di seguito.

Sebbene non esista una soluzione miracolosa per migliorare la velocità di Internet, puoi apportare numerose piccole modifiche e miglioramenti. Questi miglioramenti lavorano insieme per aumentare la velocità complessiva di Internet e il server DNS scelto svolgerà un ruolo essenziale in questo processo.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.