Come inizializzare un SSD in Windows 10 e 11

da | Computer, Windows

Prima di iniziare a utilizzare un SSD come memoria secondaria sul tuo PC Windows 10 o 11, devi inizializzarlo correttamente. In caso contrario, il sistema operativo potrebbe non essere in grado di rilevare l’SSD o visualizzarlo in Esplora file. Fortunatamente, inizializzare un SSD su Windows è più semplice di quanto pensi. Ecco come procedere.

È necessario inizializzare un SSD prima di utilizzarlo?

L’inizializzazione di un SSD è un passaggio cruciale che prepara il disco per l’utilizzo da parte di Windows. Quando inizializzi un SSD, formatti essenzialmente l’unità in base a un formato di file specifico. Questo formato file determina il modo in cui sono organizzati i tuoi dati sul tuo SSD o disco rigido.

Per un SSD nuovo di zecca, inizializzarlo e assegnargli una lettera di unità è spesso il primo passo per configurarlo con il PC. Ciò consentirà a Windows di rilevare l’SSD e visualizzarlo in Esplora file.

Come inizializzare un SSD in Windows 10 o 11

L’inizializzazione è un processo irreversibile, quindi è necessario assicurarsi di inizializzare l’SSD corretto. Puoi perdere i dati in modo permanente se scegli erroneamente l’SSD o il disco rigido sbagliato. Dopo aver verificato il nome del dispositivo di archiviazione primario e attivo (SSD o disco rigido), puoi iniziare il processo di inizializzazione utilizzando lo strumento Gestione disco. Ecco come:

  1. Premi Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  2. Digitare diskmgmt.msc nella casella di testo e fare clic su OK .
  3. Assicurati che il disco che desideri inizializzare sia online . Se è elencato Offline, fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco e fare clic su Online .
  4. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull’SSD che desideri inizializzare e seleziona Inizializza disco .
  5. Nella finestra di dialogo Inizializza disco , seleziona il disco SSD che desideri inizializzare e scegli lo stile di partizione preferito: GPT o MBR.
  6. Fare clic su OK per avviare il processo di inizializzazione del disco.
  7. Dopo aver inizializzato il disco, fai clic con il pulsante destro del mouse sull’unità SSD e seleziona Nuovo volume semplice .
  8. Completa la procedura guidata Nuovo volume semplice per allocare il volume sul tuo SSD.

Ora hai inizializzato il tuo SSD e puoi accedervi tramite Esplora file.

Quale stile di partizione dovresti scegliere per il tuo SSD

Ogni dispositivo di archiviazione collegato al computer ha uno stile di partizione specifico. Lo stile della partizione determina il modo in cui Windows accederà ai dati sul disco. Esistono due stili di partizione principali su Windows: GPT e MBR .

GUID Partition Table (GPT) è lo stile di partizione più comunemente utilizzato per SSD e dischi rigidi. Per impostazione predefinita, Windows partiziona i dischi utilizzando il formato GPT. GPT è il formato preferito poiché supporta volumi superiori a 2 TB ed è compatibile con i più recenti sistemi basati su UEFI. Master Boot Record (MBR) è lo stile di partizione tradizionale utilizzato dai PC più vecchi e dalle unità rimovibili come le schede di memoria.

Ti consigliamo di utilizzare lo stile di partizione GPT per il tuo SSD poiché è meglio supportato, fornisce maggiore sicurezza e consente volumi più grandi.

Cosa fare se non riesci a inizializzare il tuo SSD su Windows

Sebbene l’app Gestione disco semplifichi l’inizializzazione di un SSD, potresti riscontrare casi in cui l’opzione “Inizializza disco” manca o non funziona come previsto. Fortunatamente, risolverlo è abbastanza semplice e richiede solo l’esecuzione di alcuni comandi nel prompt dei comandi. Ecco come farlo.

  1. Premi Win + S per aprire il menu di ricerca.
  2. Digitare il prompt dei comandi nella casella e selezionare Esegui come amministratore .
  3. Nella console, digita diskpart e premi Invio .
  4. Digita list disk e premi Invio per visualizzare tutte le unità sul tuo sistema.
  5. Annota il numero associato all’SSD che desideri inizializzare dalla prima colonna.
  6. Digita sel disk N , sostituisci N con il numero del disco annotato nel passaggio precedente e premi Invio .
  7. Dopo aver selezionato il disco, digita clean nella console e premi Invio .

Apri l’app Gestione disco e prova a inizializzare nuovamente il disco.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.