Come fare un sito Internet da soli

da | Siti web e servizi online

In questo articolo tratteremo su come fare un sito Internet da soli. Come è noto un sito web, o sito Internet, è un insieme di pagine web composte di documenti informativi, raggiungibile attraverso un motore di ricerca, e/o un indirizzo web, tramite l’uso di browser web. Per pubblicare un sito Internet serve un proprio dominio e strutturarlo in una pagina principale (home page), dove si presentano il sito e i suoi contenuti ed in altre pagine web secondarie.

La creazione di un sito Internet può essere utile, tra l’altro, per avere: una visibilità ed una presenza online, maggiore credibilità e professionalità, una presenza continua 24 ore su 24, sette giorni su sette, o per avere un proprio canale di marketing. Si possono creare siti personali, individuali o famigliari, con contenuti autobiografici o di interessi personali (ad es. un blog), ma anche siti aziendali, per la promozione di un’azienda o di un servizio, o siti di “e-commerce”, per la vendita di beni e/o servizi e così via.

Se quindi siamo intenzionati nel creare un proprio sito internet ed incominciare, così, a sperimentare tale metodo di comunicazione e di informazione ormai diventato essenziale, in questo nostro testo vi informeremo su: come fare un sito Internet da soli con Wix, con Shopify, tramite CMS e su come fare un sito Internet da soli manualmente

Come fare un sito Internet da soli con Wix

Wix è il primo servizio che prenderemo in considerazione, che molti definiscono un prodotto di eccellenza. Ha oltre 500 template a disposizione, sviluppati da designer professionisti, per creare siti Web di qualsiasi tipo. Di base è gratuito, ma c’è la possibilità di sottoscrivere diversi abbonamenti a pagamento per avere funzionalità aggiuntive.

Ha una funzionalità semplice, grazie al suo sistema drag and drop, e tutti i siti Internet creati con questo servizio possono godere di un dominio personalizzato, e possono essere anche ottimizzati per mobile tramite un editor dedicato.

Per usarlo:

  • raggiungere il sito Internet ufficiale di Wix
  • all’interno della pagina principale cliccare su Inizia ora,
  • nella schermata di registrazione che si apre inserire il proprio indirizzo e-mail e una password a scelta, per due volte, all’interno delle relative caselle di testo,
  • cliccare sul tasto Iscriviti per proseguire,
  • ci si può iscrivere anche dal’account Google, account Facebook, o l’ID Apple facendo clic sugli appositi pulsanti.

Fatto ciò, alla domanda Per chi stai realizzando questo sito?:

  • selezionare la risposta tra:
    1. Per me, per la mia azienda o per un amico,
    2. Per un cliente, come freelancer o come agenzia,
  • cliccare su Continua e scegliere se usare IA per ottenere immagini e testi personalizzati, rispondendo alle domande dell’assistente virtuale in chat,
  • o se configurare senza IA.

Procedendo senza IA dovremo:

  • scegliere la categoria del sito Web che intendiamo creare,
  • definire, dal menu a tendina, la sotto categoria che preferiamo,
  • cliccare su Continua.

Ci troveremo nel pannello di controllo di Wix, qui dovremo inserire alcune informazioni di base sul sito da creare:

  • all’interno dell’apposita casella di testo, inserisci il nome del tuo sito,
  • cliccare su Continua, in basso a destra,
  • nella sezione Quali sono gli obiettivi del sito?, selezionare le voci più affini allo scopo del sito Internet,
  • fare clic su Continua,
  • scegliere le app che vuoi aggiungere, facendo clic su di esse, dalla sezione Consigliate per te, ne troveremo alcune preselezionate in base alle nostre scelte, e Scopri altre app,
  • premere su Continua e poi su Vai al Pannello di controllo per continuare con la configurazione di base del nuovo sito.

Dopo aver inserito le informazioni sul tipo di sito, se vogliamo personalizzare il dominio:

  • inserire il dominio che intendiamo utilizzare (ad esempio, ilmiosito.it),
  • cliccare su Iniziamo,
  • seguire la procedura guidata per comprarlo e abbinarlo al nostro sito Wix.

Se non ci interessa configurare un dominio personalizzato:

  • cliccare sulla sezione Crea il sito per iniziare,
  • si aprirà una nuova pagina dove dovremo decidere come creare il proprio sito: cliccando su Inizia subito, in direzione di Lascio fare a Wix, il sistema di progettazione del servizio creerà un sito per noi, sulla base delle informazioni inserite in fase di registrazione, che potremo comunque personalizzare,
  • cliccando su Scegli un template, in direzione di Personalizza un template, potremo scegliere la grafica e personalizzare il sito .

Qualora intendessimo creare un sito Web da zero:

  • cliccare su Scegli un template,
  • all’interno della pagina che si apre, scorrere tra i template proposti,
  • si può navigare tra le categorie presenti nella barra in alto (Business e servizi, Negozi online ecc.).

Wix proporrà i template più adatti al nostro sito Web e li segnalerà con un’etichetta verde denominata BEST MATCH.

Per visualizzare in anteprima il template scelto:

  • spostarsi con il cursore sull’immagine di anteprima dello stesso,
  • cliccare su Visualizza,
  • per modificarlo, su Modifica questo sito, posto in alto a destra.

Fatto ciò, saremo reindirizzati al nostro editor del sito Internet dove potremo crearlo.

Vediamo alcuni comandi per operare, nel menu laterale di sinistra:

  • Aggiungi elementi, con cui aggiungere testo, immagini, tasti e tanto altro,
  • Aggiungi sezione, con la quale potrai aggiungere, all’interno di una pagina, la sezione Benvenuto, Chi siamo, e altre sezioni,
  • Pagine e menu, che permette di aggiungere pagine e menu al sito.

Per poter visualizzare e spostarsi tra le pagine del sito, occorre andare nella barra in alto e cliccare sul menu a tendina in corrispondenza di Pagine, dove visualizzeremo il nome della pagina corrente.

Proseguendo con le funzioni disponibili:

  • Design sito serve per personalizzare ancora l’aspetto del sito,
  • Aggiungi app, tramite il Wix App Market, per scegliere delle App utili da aggiungere al sito come, ad esempio, quella delle mappe o dei social media,
  • La mia attività, per avvalersi delle funzioni di prenotazione, moduli di pagamento e altri moduli commerciali,
  • Media e Contenuti, per gestire tutto quel che concerne immagini, video ed elementi dinamici del sito.

Dopo aver personalizzato il nostro sito Web:

  • salvarlo cliccando su Salva, situato in alto a destra,
  • per visualizzarne l’anteprima, fare clic su Anteprima, alla destra del tasto Salva,
  • per fare ulteriori modifiche, cliccare su Torna all’editor,
  • per rendere pubblico il proprio lavoro su Internet, cliccare su Pubblica, alla destra del tasto Anteprima.

A questo punto, visualizzeremo una finestra con il link del nostro sito, nell’apposita casella di testo, e il tasto Visualizza sito per poterlo visualizzare online.

Il link visualizzato è quello che dovremo divulgare per permettere l’ accesso al sito, per poter abbinare un dominio personalizzato, si può cliccare su Esegui l’upgrade alla voce Collega il tuo dominio personale.

Per promuoverlo è importante adottare degli accorgimenti che rispettino i requisiti della SEO, acronimo di Search Optimization Engine, ossia Ottimizzazione dei Motori di Ricerca in italiano.

Con Wix eCommerce https://it.wix.com/mystunningwebsites/leader3-it-ecom è possibile, inoltre, vendere prodotti online, aprendo un sito e-commerce.

Come fare un sito Internet da soli con Shopify

Se abbiamo un’attività commerciale e vorremmo creare un e-commerce si può usare Shopify

Shopify è un’azienda canadese che ha creato una piattaforma Web con cui è possibile creare siti e-commerce. Qualunque sia il tipo di attività online che intendiamo aprire, Shopify propone oltre 100 temi disponibili, con la possibilità di modificarli o di crearne nuovi, con decine di funzionalità offerte e piani flessibili a disposizione.

Questa piattaforma è esclusivamente a pagamento, ma offre la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuito con il primo mese ad 1 euro.

Superato il primo mese di utilizzo, il pagamento e il periodo di fatturazione varieranno in base alla scelta effettuata in fase iniziale.

Qui https://www.shopify.com/it/prezzi?irclickid nel dettaglio: funzionalità, prezzi e opzioni di pagamento disponibili.

Per iniziare a creare il proprio sito e-commerce, usufruendo del periodo di prova gratuito:

  • visitare il sito Web di Shopify,
  • inserire indirizzo e-mail, nell’apposita casella di testo,
  • cliccare su Inizia la prova gratuita,
  • nella pagina che si apre, inserire una password nell’apposito campo testuale,
  • premere su Crea account Shopify per proseguire con la creazione dell’account e del negozio virtuale.

Dalla Home del proprio account Shopify verrà proposta la compilazione di un questionario per creare un sito in linea con le nostre esigenze di vendita.

Dopo aver risposto a tutte le domande, potremo usufruire di una guida di configurazione, sempre all’interno della pagina principale di account, che aiuterà a configurare le impostazioni del sito e ad aggiungere i prodotti.

Vediamo ora come fare se preferiamo procedere in autonomia.

A sinistra, nella barra dei menu, troviamo le varie sezioni dedicate alla configurazione e alla gestione del sito:

  • Home, la pagina principale del proprio account Shopify,
  • Ordini, la sezione dove appariranno gli ordini degli acquisti effettuati dagli utenti,
  • Prodotti, per aggiungere, monitorare e trasferire i prodotti tra le varie sedi,
  • Clienti, la sezione dedicata all’anagrafica dei nostri clienti,
  • Contenuto, per creare i metaobject (informazioni aggiuntive su vari oggetti del sito come, ad esempio, su un prodotto),
  • Analisi, per visualizzare l’andamento delle vendite,
  • Marketing, per esaminare l’andamento delle campagne marketing,
  • Sconti, per gestire la creazione di sconti e campagne promozionali.

Per quel che concerne la parte grafica del sito, troveremo tutto il necessario all’interno dei Canali di vendita, sotto le sezioni viste precedentemente:

  • Negozio online, per scegliere e personalizzare il tema, creare degli articoli, creare nuove pagine, modificare i menu di navigazione e le preferenze del sito,
  • Point of Sale, qualora fossimo in possesso di un negozio fisico temporaneo, tradizionale, o volessimo vendere in un mercatino, potremo gestire le operazioni di vendita tra lo Staff e le Sedi,
  • Shop, per la gestione dell’ assistente online, che semplifica l’acquisto da parte dell’utente.

Nella sezione App, tramite il tasto Aggiungi app, potremo navigare all’interno dello Shopify App Store alla ricerca di applicazioni utili da installare all’interno del sito.

Come fare un sito Internet da soli tramite CMS

Nel caso volessimo creare un sito Web in totale autonomia, vediamo adesso come fare un sito Internet da soli gratis, utilizzando un CMS.

CMS è l’acronimo inglese di Content Management System (Sistema di Gestione Contenuti in italiano) cioè un software che permette di creare e gestire un sito Web dinamico, modificandolo ed interagendo sul contenuto delle sue pagine, in maniera indipendente.

  • WordPress —è il CMS più famoso e utilizzato, grazie anche alla enorme mole di plugin e temi disponibili. È disponibile sia nella versione già installata su degli spazi di hosting, sia gratis che a pagamento, sia come pacchetto da installare sul proprio sito in autonomia a costo zero.
  • Joomla — si tratta di un CMS che permette di creare in maniera semplice e intuitiva qualsiasi tipo di sito Web gratuitamente. Il servizio è open source.
  • Magento —  un CMS professionale con il quale creare un negozio online, per espandere la propria attività commerciale creando un e-commerce.

Come fare un sito Internet da soli manualmente

Per gli appassionati di informatica che vorrebbero creare un sito Web usando le proprie capacità di programmazione, esistono altre soluzione oltre all’utilizzo di un CMS.

Se volessimo progettare e creare un sito Internet statico, ossia un sito Web che non richiede particolare interazione come, ad esempio, i cosiddetti siti vetrina, si può utilizzare Jekyll una delle piattaforme più complete in circolazione per lo sviluppo di siti Web professionali, tramite un linguaggio di programmazione.

Trattandosi di un sito Web sviluppato in totale autonomia, è bene verificare che sia tutto in regola da un punto di vista legale sia per il banner cookie che per il trattamento dei dati. Inoltre, è necessario affidarsi a un servizio di hosting, per contenere fisicamente il sito Web, e a un servizio per l’acquisto di un dominio da associare al sito Web.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo in nostro canale Whatsapp.