Al momento stai visualizzando Come eliminare adware da computer, smartphone o tablet

Come eliminare adware da computer, smartphone o tablet

Nella nostra navigazione internet quotidiana, sia su computer o telefono o tablet, quasi a tutti sarà capitato di vedersi comparire continui avvisi pubblicitari, difficili da chiudere o da eliminare, che rallentano la nostra attività ed il dispositivo stesso.

Si tratta degli Adware” (abbreviazione di advertising-supported software, in italiano “programma sovvenzionato da pubblicità”), che hanno lo scopo di assillarci con inserzioni pubblicitarie, a finalità commerciali, sia per indurre ad effettuare acquisti o per aggiornare il proprio software.

Pubblicità

Se ci imbattiamo in questo tipo di malware che, differenza degli spyware (cioè il software che raccoglie informazioni sull’attività online di un utente), non trasmettono le informazioni personali a entità remote, ma effettuano comunque un’attività di tracciamento, potremo avere:

  1. un rallentamento del Browser,
  2. una comparsa di nuove barre di strumenti, estensioni o plugin nel browser,
  3. annunci pubblicitari in posizioni inconsuete,
  4. visualizzazione non corretta di pagine web,
  5. re indirizzamenti a URL incorretti,
  6. modifiche alla home page.

In questo articolo spiegheremo come affrontare il problema e a difenderci dagli adware, eliminandoli:

  • dai computer, PC Windows e Mac Apple, anche se quest’ultimi corrono meno rischi,
  • dagli smartphone e dai tablet equipaggiati con Android.

I dispositivi iOS/iPadOS si possono considerare sicuri, con un rischio pressoché nullo, a meno che non si svolgano procedure di sblocco come il jailbreak.

Pubblicità

Iniziamo quindi a vedere come eliminare adware, grazie ad alcuni software scaricabili gratuitamente da Internet.

Come eliminare adware da PC

Partiamo da come eliminare adware da PC.

Con i sistemi che proporremo potremo eliminare adware e spyware, utilizzando sia lo strumento integrato all’interno del sistema operativo, sia applicazioni di terze parti adatte allo scopo.

Sicurezza di Windows

Il primo software da prendere in considerazione è Sicurezza di Windows, che comprende l’antivirus Windows Defender.

Si tratta di un software integrato in Windows 10 e Windows 11, che riesce a garantire un ottimo grado di protezione e sicurezza dalle minacce del Web.

Pubblicità

Questo software è attivo di default e protegge il sistema in tempo reale.

Per verificare che la protezione di Defender sia attiva sul nostro PC, e non sia stato installato un antivirus diverso:

  • fare clic sul pulsante Start (icona di una bandierina) in basso sulla barra delle applicazioni,
  • digitare la parola “sicurezza di windows”,
  • premere sul primo suggerimento che appare in elenco.
Potrebbe interessarti:  Windows 10 non espelle l'unità USB: come risolvere

Nella pagina principale troveremo un resoconto sullo stato di sicurezza del computer.

Se alcune protezioni non fossero attivate tipo:

  • protezione da virus e minacce,
  • protezione account,
  • protezione firewall e della rete,
  • controllo app ecc.,

occorre attivarle.

Pubblicità

Se vogliamo effettuare una scansione alla ricerca di adware o altri malware, eventualmente presenti sul PC, fare clic sulla voce Protezione da virus e minacce.

Meglio prima aggiornare il database delle definizioni dei virus, per cui:

  • cliccare sulla voce Aggiornamenti della protezioni,
  • premere sul pulsante Verifica disponibilità aggiornamenti,
  • qualora fosse disponibili degli aggiornamenti, verranno applicati automaticamente.

Torniamo ora nella schermata precedente, Protezione da virus e minacce, utilizzando il pulsante con l’icona di una freccia, posta in alto a sinistra e fare clic su Analisi veloce.

In questo modo verrà effettuata la scansione con cui, nel caso venissero individuate potenziali minacce, queste verranno automaticamente bloccate e messe in quarantena.

Adwcleaner

Uno dei software di terze parti da utilizzare per eliminare adware dal nostro PC Windows è Adwcleaner, totalmente gratuito.

Pubblicità

Prima cosa occorre scaricare il programma:

  • andare su questa pagina Web da un qualsiasi browser Web,
  • fare clic sul pulsante Download gratuito,
  • attendere il completamento del download.

Si tratta di un programma che non richiede alcuna installazione, per cui una volta scaricato:

  • fare doppio clic sul pacchetto con estensione .exe, per avviare Adwcleaner,
  • una volta aperta l’applicazione premere sul pulsante Acconsento che appare a schermo,
  • pigiare sul pulsante Scansione, per avviare il processo di scansione del PC alla ricerca di adware.

Una volta terminata l’analisi, apparirà un resoconto con tutte le minacce individuate e rimosse e, se richiesto, accettare di riavviare il sistema. In questo caso il resoconto verrà mostrato in automatico al nuovo avvio.

Malwarebytes

Malwarebytes è un altro software utile per rimuovere gli adware presenti sul nostro computer Windows, un programma in grado di offrire anche protezione in tempo reale da malware, ransomware e exploit.

E’ possibile utilizzare Malwarebytes in versione Free (gratuita) per scopi personali, mentre se abbiamo necessità di utilizzarlo per la nostra azienda, dovremo acquistare una licenza Business, contattando il reparto vendite della società tramite il modulo Contatti.

Pubblicità
Potrebbe interessarti:  Come eseguire il backup e il ripristino del registro in Windows 11

La versione a pagamento è disponibile anche per utenti privati, e include caratteristiche aggiuntivi, come la protezione in tempo reale, superflua se abbiamo già un buon antivirus.

Per scaricare il programma:

  • andare all’indirizzo https://it.malwarebytes.com/ ,
  • fare clic sul pulsante Download gratuito,
  • attendere il completamento del download del pacchetto di installazione.

Una volta completato il download:

  • fare doppio clic sull’installer con estensione .exe per iniziare il processo di installazione,
  • premere sul pulsante Installa,
  • cliccare sulla voce Me o la mia famiglia,
  • fare tap sul pulsante Avanti,
  • una volta completata l’installazione, fare clic sul pulsante Completata.

Dopo qualche secondo apparirà la schermata di configurazione di Malwarebytes:

  • cliccare sul pulsante Inizia subito,
  • premere su Skip alla richiesta di provare la versione Premium dell’applicazione.

Dalla schermata iniziale dell’applicazione si può iniziare a scansionare il PC, alla ricerca di adware, facendo clic sul pulsante Scansione.

Pubblicità

Una volta completata la Scansione, che può durare alcuni minuti , l’applicazione mostrerà un report con tutte le minacce rilevate, che verranno messe automaticamente in quarantena.

Come eliminare adware Mac

Sebbene i Mac siano molto più protetti, rispetto ai PC Windows, dalle minacce presenti sul Web, anche questi computer possono incorrere in invasioni di adware, che li riempiono di pubblicità.

Vediamo quindi, come eliminare adware Mac.

Per prima cosa si può provare a rimuovere gli adware da Mac, utilizzando l’applicazione CleanMyMac X , uno dei software più apprezzati per la manutenzione del Mac.

Questo software, è in grado di pulire il Mac dai malware ed anche di cancellare file inutili, velocizzare il sistema operativo e molto altro ancora.

Pubblicità

CleanMyMac X è compatibile con tutti i Mac dotati di una versione di macOS pari o superiore alla 10.10.

Nella versione gratuita consente di liberare fino a 500 MB di spazio sul disco, per superare questa limitazione e accedere a tutte le funzioni, occorre passare alla versione completa, a pagamento.

Un’altra soluzione è quella di abbonarsi al servizio Setapp, che richiede il costo di un abbonamento mensile, e dà accesso a diversi software a pagamento per macOS e iOS/iPadOS, , tra cui CleanMyMac X, senza dover acquistare le singole licenze.

Per scaricare CleanMyMac X:

  • collegarsi a questa pagina Web https://cleanmymac.macpaw.com/ ,
  • cliccare sul pulsante Scarica ora,
  • a download completato, aprire il pacchetto .dmg appena scaricato facendo doppio clic su di esso,
  • trascinare l’icona del programma nella cartella Applicazioni.
Potrebbe interessarti:  Come giocare ai giochi Windows su Mac

Una volta installata l’applicazione:

Pubblicità
  • aprirla,
  • consentire a tutti i permessi richiesti,
  • procedere con la scansione del nostro Mac,
  • in modo da poter individuare gli adware o malware presenti al suo interno.

Come eliminare adware dal cellulare

Purtroppo problemi di rallentamento, causati da affollamento di inserzioni pubblicitarie invasive, con pop-up, o addirittura pagine intere, possono capitare anche al nostro smartphone.

Perciò cerchiamo di capire come eliminare adware dal cellulare.

Android

La maggior parte degli smartphone Android più recenti è dotato di un software integrato, in grado di effettuare una scansione, alla ricerca di virus presenti all’interno dello smartphone.

Ad esempio, con uno smartphone Samsung occorrerà:

  • aprire l’app Impostazioni,
  • premere sulla voce Assistenza dispositivo e batteria,
  • cliccare su Protezione dispositivo,
  • fare tap sul pulsante Attiva,
  • cliccare su Scansione telefono.

Una volta terminata la scansione, se venisse rilevata la presenza di minacce, basterà seguire le indicazioni a schermo per correggere il problema.

Pubblicità

Con uno smartphone Xiaomi:

  • aprire l’app Sicurezza,
  • andare alla voce Scansione di sicurezza,
  • automaticamente partirà una scansione dell’intero sistema,
  • se venisse rilevata la presenza di adware o altri tipi di virus, fare tap sul pulsante Correggi per risolvere il problema.

Con uno smartphone HUAWEI:

  • aprire l’app Optimizer (Gestione Telefono nei modelli meno recenti),
  • fare tap sulla voce Scansione virus,
  • il dispositivo effettuerà automaticamente la scansione del dispositivo,
  • se venisse rivelata la presenza di problematiche seguire le indicazioni a schermo.

iPhone

Gli iPhone non sono colpiti da adware o malware, dato che le app presenti all’interno di App Store sono controllate e verificate, per cui è raro trovare app dannose.

Se, però, ci compaiono diverse pubblicità è possibile che abbiamo installato app di dubbia provenienza, magari utilizzando la tecnica del sideloading, o dopo aver effettuato un jailbreak del dispositivo, installando app da store di terze parti.

Meglio, quindi, evitare questo tipo di pratiche, in modo da tenere sempre al sicuro il proprio iPhone.

Pubblicità
Condividi su:
Pubblicità