Come capire se il tuo telefono è sotto controllo: 7 segnali di avvertimento

da | Smartphone

Come puoi sapere se il tuo telefono è sotto controllo? Molte parti possono intercettare il tuo smartphone, inclusi hacker, il tuo datore di lavoro, un ex partner, il governo o persino la stampa. Potrebbero ascoltare le tue chiamate, leggere e inviare messaggi ed e-mail o alterare informazioni sulla tua interfaccia. Ma come fai a sapere se il tuo telefono è sotto controllo?

Il tuo cellulare è stato intercettato?

Esistono alcuni modi per sapere se il tuo cellulare è stato intercettato, in particolare:

  • Problemi con la batteria: il tuo telefono si surriscalda? Il tuo utilizzo dei dati è aumentato? Questi potrebbero essere segnali che i dati vengono inviati a terzi. Se utilizzi Android, puoi almeno controllare l’inoltro dei dati utilizzando codici come *#21*.
  • Scarse prestazioni: vedi annunci indesiderati? Hai notato app che non ricordi di aver scaricato? Gli hacker potrebbero interferire con la tua interfaccia, modificando anche l’aspetto dei siti web.
  • Messaggi strani: se hai ricevuto messaggi strani sul tuo smartphone, non sono necessariamente spam. Potrebbe trattarsi di un difetto dello spyware che ti consente di vedere le istruzioni inviate da e verso gli hacker. Se il tuo telefono invia messaggi di testo strani anche ai contatti, il malware potrebbe cercare di diffondersi ai dispositivi di altre persone.

Questi segnali ti dicono qualcosa? Ecco come capire se il tuo cellulare è sotto controllo.

1. Problemi con la batteria

Il tuo smartphone si surriscalda? L’utilizzo di numerose app e il consumo di contenuti multimediali rende il tuo telefono più caldo, anche se non abbastanza da causare danni o spegnersi. Guardare i video consuma una percentuale maggiore della batteria rispetto, ad esempio, all’ascolto di canzoni o podcast. Quindi sì, la batteria può essere un problema, indipendentemente dal fatto che il tuo telefono sia stato intercettato o meno.

Tuttavia, una batteria calda può essere un segno di intercettazione del cellulare. È possibile che software dannoso sia in esecuzione in background, consentendo a qualcun altro di ascoltare. E diffidare se il telefono semplicemente non mantiene la carica.

Tieni sotto controllo il tuo telefono: ricorda quali app hai usato e come influenzano la batteria. Se la batteria è costantemente scarica, non ignorare il problema. I vecchi telefoni non mantengono la carica come i modelli più nuovi, quindi devi eliminare altre possibilità prima di cercare scopi nefasti.

Prendi nota di altri motivi per cui il tuo telefono potrebbe essere caldo. Hai preso il sole con esso? Hai usato molte app consecutivamente? Una custodia trattiene il calore?

Temperature elevate e bassa potenza possono comunque indicare software dannoso. Dovresti quindi cercare altri segnali che indicano che il tuo telefono è sotto controllo.

2. Aumento dell’utilizzo dei dati mobili

Tenere d’occhio le bollette telefoniche può farti risparmiare un sacco di soldi. Ma può anche aiutarti a individuare lo spyware.

Innumerevoli app utilizzano enormi quantità di dati, soprattutto se non ti connetti a una rete Wi-Fi pubblica gratuita . Tuttavia, dovresti sapere approssimativamente quanti dati utilizzi ogni mese.

Se questo importo aumenta notevolmente, è necessario restringere il campo esatto del motivo: potrebbe essere che una terza parte stia intercettando i tuoi messaggi.

Il software dannoso utilizza la tua disponibilità di dati per inviare le informazioni raccolte a una fonte esterna. Ciò significa che non si basa esclusivamente sul Wi-Fi di casa: consuma dati ovunque tu sia.

3. Annunci e app indesiderate

Devi sapere esattamente cosa c’è sul tuo telefono, in particolare le app in esecuzione in background. Se non hai installato un’app, potrebbe essere dannosa.

Non è necessario che il telefono sia jailbroken per scaricare app false: sono state individuate app fraudolente sugli store ufficiali, tra cui adware che presentavano annunci dannosi agli utenti . L’adware può essere utilizzato per raccogliere dati e aprire una backdoor agli hacker, invitando all’installazione di ulteriore malware. Questi annunci potrebbero diventare intrusivi per incoraggiare le vittime a cliccarci sopra e generare entrate su base pay-per-click.

Fare clic sui collegamenti può portare a più malware, che possono generare molto traffico pubblicitario e aumentare ulteriormente l’utilizzo dei dati.

Puoi ridurre il rischio di infezione scaricando solo dagli app store ufficiali. Apple e Google esaminano le app e i giochi prima di renderli disponibili alle masse e, anche se a volte sbagliano, è raro.

4. Problemi generali di prestazione

Più dati vengono utilizzati, più lento sarà il tuo dispositivo. Il malware può ottenere l’accesso root al tuo smartphone o indurti a scaricare un falso aggiornamento di sistema per dominare completamente le tue attività. Le informazioni su di te potrebbero quindi essere trasmesse ai server esterni degli hacker.

Pensa a tutte quelle informazioni trasmesse da e verso il tuo dispositivo. Potresti pensare che rallentare sia un caso di invecchiamento del tuo telefono, ma soffrirai di ritardi nelle prestazioni qualunque sia il metodo che un criminale informatico usa per spiare il tuo telefono.

Naturalmente, le app reali consumano energia, ma non dovrebbero influenzare in modo significativo il tempo di reazione del tuo dispositivo.

Puoi controllare quali app stanno usando più RAM. Su iOS, vai su Impostazioni > Generali > Archiviazione iPhone . Su Android, clicca su Impostazioni > App e scorri fino a In esecuzione . Probabilmente vedrai Foto e Musica in cima all’elenco. Da qui, puoi valutare l’utilizzo delle tue app e controllare se c’è qualcosa che non ti sembra vero.

5. Messaggi strani possono indicare intercettazioni telefoniche

Ciò che potresti scambiare per spam, fastidio o numero sbagliato potrebbe essere un segnale che il tuo telefono è spiato.

Un SMS sospetto potrebbe contenere una serie apparentemente casuale di cifre, caratteri e simboli che potrebbero sembrarti immediatamente strani, ma forse non particolarmente dannosi.

Se lo spyware non è stato installato correttamente, nella tua casella di posta verranno visualizzati messaggi in codice che altrimenti sarebbero passati inosservati. Questi set di dati casuali sono istruzioni inviate dai server di un hacker per manomettere l’app fraudolenta. In alternativa, l’app potrebbe tentare di contattare il suo creatore.

Allo stesso modo, se familiari o amici dicono che stai inviando loro messaggi o e-mail bizzarri, il tuo telefono potrebbe essere compromesso. Ciò potrebbe significare che il tuo telefono infetto sta tentando di installare malware sui dispositivi dei tuoi cari.

Tieni d’occhio qualsiasi attività che non riconosci. Guarda le catene di messaggistica e i profili dei social media e controlla la cartella Inviati e la Posta in uscita. Se non ricordi di aver inviato qualcosa, sii sospettoso.

6. I siti web hanno un aspetto diverso

Cliccare su un URL in un testo o in un’e-mail, anche per sbaglio, può costarti un sacco di soldi. Non devi essere reindirizzato a un link fraudolento tramite un messaggio. Se c’è un’app dannosa sul tuo telefono , potrebbe alterare l’aspetto dei siti web che frequenti.

Il malware agisce come un proxy, intercettando le comunicazioni tra te e il sito che stai tentando di visitare. Potrebbe presentarti una pagina falsa o tenere traccia di tutto ciò che scrivi. E no, non importa se sei in Navigazione privata.

Questo è un grosso problema se utilizzi l’online banking, o qualsiasi cosa che richieda dati personali. Potrebbe trattarsi di una password, dati finanziari o informazioni di identificazione personale (PII) , una delle principali valute del dark web.

Potresti non notare alcuna differenza. Potrebbero essere solo piccole modifiche, come loghi pixelati. E se vedi qualcosa di strano, potrebbe essere solo il sito web che sta sperimentando una nuova interfaccia. Confronta la versione mobile con quella visualizzata su un PC, tenendo presente che i temi responsive hanno un aspetto leggermente diverso.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.