Come aggiungere motori di ricerca a qBittorrent

da | Siti web e servizi online

qBittorrent è uno dei client di torrent più popolari ed è dotato di funzionalità di ricerca integrate. Ecco come usarli.

Molti moderni client BitTorrent sono dotati di una funzione di ricerca. In molti casi, questa funzionalità è semi-nascosta, come in qBittorrent, che useremo per questa guida. Oppure devi fare alcuni passi in più per liberare il suo pieno potenziale.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi, vediamo come estendere e utilizzare la funzionalità di ricerca di qBittorrent. In questo modo potrai cercare direttamente tramite qBittorrent ciò che desideri localizzare e scaricarlo con un solo clic. Beh, non proprio così semplice: è un doppio clic.

Nonostante BitTorrent sia una rete peer-to-peer decentralizzata in cui gli utenti si scambiano dati, ha ancora un punto centrale debole. In realtà, ci sono molti più di uno di questi punti: sono i siti in cui gli utenti cercano i cosiddetti “collegamenti magnetici”.

I “collegamenti magnetici” sono piccoli pacchetti di dati che “informano” il client BitTorrent sul nome, i contenuti e le potenziali posizioni di un torrent per avviarne il download. Sfortunatamente, sono un’ottima idea rovinata dalla pirateria e da utenti malintenzionati.

Pubblicità
Pubblicità

I siti più popolari in cui è possibile trovare tali collegamenti sono pieni di annunci di persone poco vestite che non vedono l’ora di incontrarti di persona. Di solito eseguono anche codice JavaScript discutibile nel tuo browser. E possono persino offuscare i link magnetici, deviandoli per i clic sugli annunci.

Per fortuna, al giorno d’oggi, non è necessario visitare tali siti. Invece, puoi utilizzare la funzione di ricerca fornita con il tuo client BitTorrent. Soprattutto nel caso di qBittorrent, puoi estenderlo con plugin in grado di cercare nei database di molti siti popolari.

Come cercare contenuti da qBittorrent

qBittorrent supporta la ricerca dall’inizio, ma la funzione non è abilitata. Pertanto, è giustificato il motivo per cui molte persone ignorano la sua stessa esistenza. Per utilizzare la ricerca di qBittorrent:

  • Esegui l’app ed espandi il menu Visualizza . Seleziona Motore di ricerca.
  • qBitTorrent si affida a Python per le sue ricerche. Se non hai mai installato prima il popolare linguaggio di programmazione, qBittorrent ti chiederà di scaricare i file richiesti. Rispondi positivamente.
  • Il programma di installazione di Python è indipendente da qBittorrent, quindi dovrai distogliere la tua attenzione su di esso. Procedi con la sua installazione come con qualsiasi altra app. Tuttavia, in questo caso, è meglio mantenere i valori predefiniti suggeriti dal programma di installazione.

Probabilmente dovrai chiudere ed eseguire nuovamente qBittorrent per abilitare la sua funzionalità di ricerca.

Dopo aver abilitato la funzione di ricerca di qBitTorrent, potresti scoprire che è alquanto limitata. I creatori dell’app sanno che BitTorrent rimane popolare (e rilevante) grazie ai suoi utenti. Quindi, invece di cercare di migliorare la ricerca da soli, hanno “aperto le porte” in modo che chiunque fosse interessato possa estenderlo con i propri plugin.

Pubblicità
Pubblicità

Ciò significa che “l’estensione della funzione di ricerca di qBittorrent” viene eseguita tramite plug- in non ufficiali . Tuttavia, questo è il modo ufficiale per farlo. L’app stessa ti indirizzerà a questa pagina con plug-in di ricerca qBittorrent non ufficiali su GitHub , da cui puoi aggiungere quelli che desideri a qBittorrent, come vedremo in seguito.

Aggiunta di plug-in di ricerca scaricati a qBitTorrent

I plugin di ricerca di qBittorrent sono file Python (e il motivo per cui hai dovuto installare Python prima). Puoi scaricarli localmente prima di installarli, ma “estrarli” direttamente dal web è più semplice. Fare quello:

  • Visita la scheda Cerca di qBittorrent
  • Fai clic sul pulsante Cerca plug -in in basso a destra nella finestra. Se non hai visitato la pagina di cui abbiamo parlato nella sezione precedente, fai clic sul collegamento in fondo alla finestra dei plugin di ricerca per aprirla con il tuo browser predefinito.
  • Scorri la pagina verso il basso per trovare un elenco di plugin disponibili. Troverai un link per ciascuno nella quinta colonna della tabella dell’elenco, accanto alla loro data. Fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e scegliere la funzione del browser per copiare quel collegamento negli appunti (su Chrome, è Copia indirizzo collegamento ; su Firefox, un collegamento Copia più breve ).
  • Di nuovo su qBitTorrent, fai clic sul pulsante Installa uno nuovo in basso a sinistra nella finestra dei plugin di ricerca .
  • Ti verranno presentate due opzioni. Se hai scaricato i plugin in locale, scegli File locale e seleziona quello che desideri installare. Se hai copiato il collegamento di un plug-in negli appunti, come suggerito, scegli invece Collegamento Web . Incolla l’URL copiato nel campo vuoto del richiedente che apparirà e fai clic su OK.
  • Dopo uno o due secondi di controllo dell’URL, download e installazione dello script, lo vedrai apparire nell’elenco dei plugin di ricerca installati di qBittorrent . Ripeti il ​​processo tutte le volte che desideri per aggiungere più plugin ed estendere ulteriormente gli orizzonti di ricerca di qBittorrent.

Come utilizzare i nuovi plug-in di ricerca

Individuare i torrent dovrebbe essere banale dopo aver aggiunto alcuni plugin a qBittorrent. È semplice come:

  • Passa alla scheda Cerca , inserisci un termine per ciò che stai cercando nella barra di ricerca e premi Invio
  • Se stai cercando molti file, non devi cercarne uno dopo l’altro. Puoi invece avviare una ricerca separata per ciascuno. I risultati per ciascuna delle tue query verranno visualizzati in una scheda separata. Presenteranno i risultati di tutti i plugin di ricerca che hai installato. Per cercare utilizzando solo un plug-in specifico, selezionalo dal menu dei plug-in (è quello che per impostazione predefinita mostra una voce “Tutti i plug-in”) prima della ricerca.

Puoi fare doppio clic su qualsiasi risultato per aggiungerlo all’elenco dei download di qBittorrent. Per selezionare più di una voce, utilizzare CTRL o Maiusc.

Funziona come in altre app (come Esplora risorse) per la scelta di voci singole o di un intervallo. Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse su uno di essi per trovare l’opzione per scaricarli (tra gli altri).

Pubblicità
Pubblicità

qPlugin di ricerca Bittorrent: più facili, ma non perfetti

Usare la funzione di ricerca di qBitTorrent per individuare cosa scaricare è senza dubbio più facile che visitare i singoli siti. Tuttavia, viene fornito anche con alcuni svantaggi. In primo luogo, non mostrerà sempre tutti i file che troverai in un sito del genere. In secondo luogo, potresti non vedere numeri precisi per tutte le fonti di download disponibili in qBitTorrent non appena aggiungi un file.

Ogni funzione di ricerca sembra cercare suggerimenti per l’esistenza di un file nella rete esistente di nodi BitTorrent. Questi sono gli utenti a cui il tuo client qBitTorrent si è connesso o “conosce” attraverso la sua rete di scambio peer.

Ecco perché i lettori con gli occhi d’aquila potrebbero aver notato che la nostra ricerca del video Big Buck Bunny realizzato da Blender ha restituito molti risultati, ma ognuno ha mostrato solo un singolo “seminatore”. Dopo aver aggiunto uno di quei file all’elenco dei download di qBitTorrent e aver lasciato che l’app cercasse più fonti, il torrent ha iniziato a sembrare “più sano”. Presto aveva completato il download.

Mantieni il tuo torrent al sicuro

Non facendo affidamento sui siti per i collegamenti magnetici, puoi evitare il contenuto discutibile su molti di essi. Tuttavia, può anche essere il contrario: cercando il contenuto, stai “pinging” altri utenti per esso. Non lo stai ricevendo da un sito affidabile i cui manutentori potrebbero garantire la qualità dei collegamenti che forniscono.

Pertanto, potresti divertirti a cercare, trovare e scaricare torrent con un semplice (ma doppio) clic, ma stai attento. Ricontrolla tutto ciò che scarichi. Evita di eseguire o aprire alla cieca i file scaricati. Mantieni un antivirus attivo e funzionante e scarica solo contenuti che corrispondono esattamente a ciò che stai cercando e, cosa ancora più importante, sono legali.

Pubblicità
Pubblicità

 

Condividi su:

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia.

Sai davvero tutto su Whatsapp?

Leggi ora guide e trucchi su come usare al meglio WhatsApp

Pubblicità
Pubblicità