Come acquisire schermate sui telefoni Android

da | Android, Smartphone

Esistono molti modi diversi per acquisire schermate sul tuo dispositivo Android. Alcuni sono specifici del produttore, altri sono a livello di sistema operativo e altri si basano su app dedicate dal Google Play Store.

Può essere difficile dare un senso alle opzioni e determinare quale sia l’approccio migliore per il tuo dispositivo specifico. Diamo un’occhiata ai metodi più comuni per acquisire schermate Android e ti presentiamo due delle migliori app di terze parti per il lavoro.

Usa il collegamento alla schermata Android

Innanzitutto, c’è un modo molto rapido e semplice per acquisire schermate sulla maggior parte dei telefoni Android. Tieni premuti contemporaneamente i pulsanti Accensione + Volume giù e vedrai una breve animazione sullo schermo seguita da una conferma nella barra delle notifiche che l’azione è andata a buon fine.

C’è un talento per ottenere i tempi giusti. Premi il pulsante di accensione troppo presto e bloccherai lo schermo del tuo dispositivo. Ma premi il pulsante del volume troppo presto e finirai per cambiare il volume. Android Pie ha aggiunto una scorciatoia per fare uno screenshot nel menu di accensione se lo trovi più conveniente.

Utilizzare le scorciatoie del produttore

Non tutti i telefoni utilizzano il metodo Android standard. Ad esempio, i dispositivi Samsung meno recenti richiedono invece di premere i pulsanti Power + Home per acquisire uno screenshot, sebbene i modelli più recenti siano passati al metodo Power + Volume Down .

Successivamente, il processo è lo stesso. Riceverai una conferma sullo schermo e l’immagine diventerà visualizzabile nell’app della tua galleria. Alcuni telefoni utilizzano il metodo standard ma dispongono anche di opzioni aggiuntive.

Ad esempio, su alcuni dispositivi Sony, puoi premere il pulsante di accensione per accedere al menu Opzioni. Da lì, puoi acquisire schermate e registrare lo schermo del tuo dispositivo Android . I telefoni Motorola e Google utilizzano il metodo standard.

Usa i gesti

Molti dispositivi Android ora ti consentono di utilizzare i gesti per acquisire schermate, eliminando così la necessità di premere i pulsanti. Ad esempio, sui telefoni Samsung, puoi andare su Impostazioni > Funzioni avanzate > Movimenti e gesti e abilitare Palm Swipe per acquisire .

Ora devi solo far scorrere la mano sullo schermo con un angolo di 90 gradi per attivare uno screenshot.

Motorola offre qualcosa di simile; quando attivato, tocca lo schermo con tre dita per acquisire uno screenshot. Controlla il manuale dell’utente per vedere se esiste un’opzione equivalente sul tuo modello.

Utilizzare Impostazioni rapide

Alcuni produttori hanno aggiunto un pulsante screenshot al menu Impostazioni rapide di Android. Per accedere al menu, scorri verso il basso dalla parte superiore dello schermo. Potresti vedere un’opzione etichettata Screen Capture , Screenshot o qualcosa di simile.

Se non vedi l’opzione, potrebbe essere nascosta. In tal caso, devi personalizzare il pannello Impostazioni rapide toccando l’icona della matita. Qui puoi modificare i pulsanti di scelta rapida visualizzati nel menu.

Chiedi all’Assistente Google di acquisire uno screenshot

Puoi fare uno screenshot sul tuo dispositivo Android a mani libere semplicemente chiedendo a Google Assistant di fare uno screenshot per te. Basta dire “Hey Google” per attivare l’assistente per svegliarsi, quindi dire “Fai uno screenshot” per scattare. Questo è davvero utile, ad esempio, quando cucini o mangi mentre guardi YouTube.

Se stai cercando di fare uno screenshot su un telefono Samsung , potresti preferire l’utilizzo di Bixby rispetto a Google Assistant. Alcuni utenti lamentano che l’Assistente Google non riesce a salvare lo screenshot nella galleria sui telefoni Samsung ma consente invece solo di condividerlo all’istante; questo non è un problema con Bixby.

Utilizzare app di terze parti

Diamo un’occhiata a un paio delle migliori app di screenshot di terze parti. La loro funzionalità di base è la stessa del metodo stock, ma offrono alcune interessanti funzionalità aggiuntive che non sono disponibili in modo nativo.

Screenshot Easy

La prima app per screenshot da controllare è Screenshot EasyQuesta app ha alcune fantastiche funzioni di usabilità. Ad esempio, ti consente di scattare foto utilizzando un pulsante di sovrapposizione dello schermo, un pulsante nella barra delle notifiche, scuotendo il dispositivo o utilizzando un widget.

Ci sono anche alcune fantastiche opzioni post-scatto. Puoi ritagliare i tuoi screenshot, convertirli in un file ZIP, modificare i colori e includere timbri di data e ora. Puoi salvare le immagini in formato PNG o JPG. Infine, Screenshot Easy ha funzionalità di registrazione dello schermo, incluso il supporto per lo scorrimento degli screenshot.

Super screenshot

Super Screenshot è gratuito, il che lo rende un’ottima scelta per coloro che desiderano un’app per screenshot pulita e facile da usare. Forse la sua migliore caratteristica è la sua capacità di ritagliare i tuoi screenshot prima che li impegni nella memoria.

Ti consente anche di ridimensionare i tuoi scatti, scarabocchiare su di essi, aggiungere note di testo e impostare vari filtri. Per ottenere gli stessi risultati utilizzando il metodo Android di serie, è necessario scaricare un’app di fotoritocco. Puoi salvare le foto direttamente sulla scheda SD del telefono per risparmiare spazio, se necessario.

Acquisisci schermate su dispositivi pre-Android 4.0

Prima dell’introduzione di Android 4.0 Ice Cream Sandwich nell’ottobre 2011, non era possibile acquisire uno screenshot utilizzando il sistema operativo. Per fortuna, non molte persone utilizzano versioni antiche di Android sui propri telefoni.

Ma se sei costretto a usare Gingerbread o Honeycomb, forse perché il tuo dispositivo principale è fuori uso e stai usando un vecchio ricambio, devi sapere anche come fare screenshot. Il metodo migliore per i dispositivi non rootati consiste nell’utilizzare l’SDK di Android. Sì, è complicato da configurare, ma è l’approccio più affidabile.

È possibile scaricare l’SDK dal sito Web ufficiale di Android, sebbene installarlo e configurarlo esuli dallo scopo di questo articolo.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.