Come accedere al tuo account Google Drive su Ubuntu

da | Computer, Linux/Ubuntu

Google Drive è ottimo per sincronizzare i file sul cloud. Ma senza un client Linux ufficiale, come si accede a Google Drive su Ubuntu?

Google Drive offre 15 GB di spazio di archiviazione gratuito, rendendolo una buona opzione per il backup e la sincronizzazione dei file. L’accesso al tuo account Google Drive su Windows e macOS è facile, ma l’utilizzo di Google Drive su Ubuntu funziona in modo leggermente diverso.

Non è difficile accedere ai file di Google Drive in Ubuntu; tuttavia, devi sapere come farlo. Ecco alcuni modi per accedere all’ambito Google Drive sulla tua versione di Ubuntu preferita.

Accedi a Google Drive tramite gli account online GNOME

Devi installare GNOME Online Accounts tramite il terminale per facilitare la sincronizzazione di Google Drive Ubuntu. Vai all’icona Impostazioni nel menu di Ubuntu e fai clic sulla scheda Account online .

Seleziona Google dall’elenco. Inserisci il tuo indirizzo e-mail e la password nelle finestre di dialogo successive. Fare clic su Avanti .

Fai clic su Consenti per consentire al tuo file manager Ubuntu, Nautilus, di accedere al tuo account client Google Drive.

Assicurati che il pulsante del dispositivo di scorrimento File sia attivo. Chiudi la finestra di dialogo Account online .

Monta il tuo Google Drive in Nautilus

Ora puoi accedere al tuo account Google Drive direttamente in Nautilus. Su Ubuntu, monta Google Drive per visualizzare l’indirizzo del tuo account Gmail. Fai clic sul tuo indirizzo email nella barra laterale di sinistra per accedere ai file nel tuo account.

Puoi aggiungere tutti gli account email di Google che desideri. Per aggiungere un altro indirizzo, apri di nuovo GNOME Online Accounts e segui i passaggi nella sezione Aggiungi il tuo account Google Drive sopra. Ogni account è elencato separatamente nella barra laterale in Nautilus.

Puoi anche montare la tua cartella Google Drive dal dock. Passa il mouse sopra l’icona di un’unità montata sul dock per vedere quale account Google è montato su quell’icona. Nautilus si apre direttamente su quell’account Google montato.

Utilizzo di google-drive-ocamlfuse per accedere a Google Drive

Quando la varietà è il sale della vita, perché accontentarsi di qualcosa di meno? Questo è il caso anche dei tuoi account di posta elettronica. Con i progressi tecnologici di oggi, la creazione e l’utilizzo di più account Google è sempre un’opzione.

Un altro modo per accedere ai tuoi account Google Drive su Ubuntu è tramite google-drive-ocamlfuse , che è uno strumento da riga di comando.

ocamlfuse è uno strumento utile per installare e configurare il tuo Google Drive come una directory su Ubuntu e accedere ai suoi contenuti come e quando necessario. Il processo di installazione di google-drive-ocamlfuse è relativamente semplice e puoi seguire i passaggi seguenti per installarlo su Ubuntu.

Per avviare il processo, è necessario aggiungere il repository del software, consentendo di accedere facilmente allo strumento. Esegui questo comando per aggiungere il PPA:

sudo add-apt-repository ppa:alessandro-strada/ppa

ghg

Aggiorna i repository e i pacchetti di sistema utilizzando i comandi update e upgrade :

sudo apt update && sudo apt upgrade -y

Al termine, installa lo strumento con il seguente comando:

sudo apt install google-drive-ocamlfuse -y

Dopo l’installazione, puoi lanciare l’applicazione dal terminale digitando:

google-drive-ocamlfuse

Questo comando attiva una finestra del browser di follow-up, in cui devi inserire i dettagli del tuo account Gmail, come l’indirizzo e-mail e la password, quando richiesto.

È necessario concedere le autorizzazioni necessarie prima di passare al passaggio successivo. Nella pagina degli account Google, fai clic su Consenti per concedere le autorizzazioni, se desideri procedere con l’indirizzo email specificato.

Puoi chiudere la finestra del browser, una volta raggiunta la pagina dei token di autorizzazione.

Per accedere al tuo Google Drive, devi creare una nuova directory utilizzando il comando mkdir .

mkdir -v ~/myGoogleDrive

Montare l’unità nella directory appena creata con il seguente comando:

google-drive-ocamlfuse ~/myGoogleDrive

È necessario concedere le autorizzazioni necessarie dopo aver eseguito questo comando. Dopo aver dato i permessi, puoi verificare se l’unità è stata montata correttamente con il comando df:

df -h

Dopo aver montato l’unità, vai a Esplora file (Nautilus) e cerca la scheda myGoogleDrive sul lato sinistro. Questo aprirà l’unità appena montata. Non appena fai clic sulla scheda, entrerai in Google Drive, dove sono visibili i contenuti dell’unità.

Accedi a Google Drive tramite un browser web

I metodi sopra elencati funzionano bene quando vuoi montare l’unità sulla tua macchina Ubuntu. Tuttavia, non puoi trascurare il modo fondamentale per accedere al tuo Google Drive tramite il browser.

Apri il tuo browser preferito e cerca Google Drive. In alternativa, puoi accedervi andando su drive.google.com .

Fare clic sull’opzione Vai a Drive . Puoi persino utilizzare il pulsante di accesso in alto per accedere al tuo indirizzo email desiderato.

Questo aprirà il tuo Drive e potrai visualizzare i contenuti, come al solito.

Lavora con i file di Google Drive in Ubuntu

A differenza di Windows o macOS, i tuoi file di Google Drive non vengono scaricati e archiviati localmente su Ubuntu. Devi disporre di una connessione Internet attiva per accedere al tuo account.

Per aggiungere file locali al tuo account Google Drive, copia i file nella cartella Google Drive montata in Nautilus. Per lavorare offline con i file del tuo account Google Drive, copia i file dalla directory montata in una cartella sul tuo disco rigido.

Puoi anche lavorare direttamente sui file nella cartella Google Drive montata. Man mano che modifichi i file, questi vengono immediatamente sincronizzati con il tuo account online. Ma questo metodo è più lento rispetto a lavorare con i file direttamente sul tuo disco rigido.

Se hai molto lavoro da fare sui file del tuo account Google Drive, è più efficiente e produttivo copiarli prima in una cartella sul tuo disco rigido locale. Quando hai finito di lavorare sui file, copiali nuovamente nel tuo account Google Drive, sostituendo i file originali.

Mostra miniature per i file di Google Drive

Per impostazione predefinita, Nautilus non carica le anteprime dei file o le miniature dagli account remoti montati. Ma puoi cambiare questo. In Nautilus, vai su Modifica > Preferenze .

Nella finestra di dialogo Preferenze file , fare clic sulla scheda Anteprima . Quindi, modifica l’opzione per Mostra miniature in Tutti i file sotto l’ intestazione Prestazioni .

Nautilus non mostra il numero di elementi nelle cartelle remote per impostazione predefinita. Per visualizzare questo numero per le cartelle nel tuo account Google Drive, seleziona Tutte le cartelle nell’elenco a discesa Conteggio numero di elementi in Prestazioni .

Smonta un account Google Drive su Ubuntu

Per smontare un account Google Drive, fai clic sull’icona Espelli a destra del tuo indirizzo Gmail in Nautilus.

Puoi anche smontare una cartella di Google Drive dal dock facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’icona dell’unità montata per l’account che desideri smontare. Quindi, seleziona Smonta .

L’icona per quell’account Google rimane bloccata nel dock a meno che non selezioni Sblocca da Launcher dal menu contestuale. Lasciare le icone delle cartelle montate bloccate sul dock rende più facile rimontare ogni account Google.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.