Pubblicità
You are currently viewing Come caricare il tuo telefono Android più velocemente

Come caricare il tuo telefono Android più velocemente

Dover caricare costantemente il telefono è frustrante. Se il tuo utilizzo è superiore alla media, è spesso improbabile che il tuo telefono possa farcela durante il giorno senza una ricarica n prima serata.

Come caricare il tuo telefono Android più velocemente

Ma non preoccuparti, ci sono alcuni suggerimenti, trucchi e gadget che possono rendere l’esperienza di ricarica più veloce.

Pubblicità

Abilita la modalità aereo

Uno dei maggiori vantaggi della batteria è il segnale di rete. Come regola generale, peggiore è il segnale, più velocemente si scaricherà la batteria.

Di conseguenza, se vivi in ​​un’area con un segnale debole, la ricarica del telefono richiede più tempo rispetto a quando risiedi in un luogo con un segnale forte: il segnale sta consumando la tua energia durante la ricarica.

La soluzione rapida? Metti il ​​telefono in modalità aereo prima di collegarlo. I test suggeriscono che potrebbe ridurre la quantità di tempo necessaria per una ricarica completa fino al 25%.

Pubblicità

Per mettere il telefono in modalità aereo , scorri verso il basso sulla barra delle notifiche e tocca l’icona della modalità aereo . In alternativa, puoi andare su Impostazioni > Rete e Internet > Modalità aereo .

Assicurati solo di disattivarlo una volta che la batteria è piena!

Spegni il telefono

Semplice, ovvio, ma spesso trascurato. Se il telefono è spento durante la riaccensione, si ricaricherà molto più velocemente. Nulla attingerà alla batteria mentre la riempi.

Naturalmente, spegnere il telefono mentre è in carica ha i suoi lati negativi: non sarai in grado di ricevere chiamate o messaggi urgenti. Ma se stai cercando di dare al tuo telefono una rapida spinta di 15 minuti prima di uscire di casa, spegnerlo è sicuramente la strada da percorrere.

Assicurati che la modalità di ricarica sia abilitata

Il tuo dispositivo Android ti consente di specificare il tipo di connessione che effettua quando colleghi un cavo USB. Se stai caricando tramite il tuo laptop di un altro dispositivo, devi attivare la funzione di ricarica e non è stata disabilitata accidentalmente.

Pubblicità

Vai su Impostazioni > Dispositivi connessi > Preferenze USB . Nell’elenco delle opzioni, assicurati che l’interruttore Carica dispositivo connesso sia abilitato.

( Nota: non sarà possibile modificare le opzioni in questo menu a meno che il dispositivo non sia connesso a un cavo USB in quel momento.)

Usa una presa a muro

L’utilizzo di una porta USB sul computer o in auto porta a un’esperienza di ricarica molto più inefficiente.

In genere, le porte USB senza presa a muro offrono solo una potenza in uscita di 0,5 A. La ricarica con presa a muro di solito ti dà 1A (a seconda del tuo dispositivo). Non c’è niente di sbagliato nel ricevere un amperaggio più basso, non danneggerà il tuo dispositivo, ma sicuramente ti giocherai i pollici per molto più tempo.

Come regola generale, usa la tua auto o il tuo laptop solo per una ricarica, non per una ricarica completa.

Pubblicità

Acquista un Power Bank

Se hai bisogno di ricaricare il telefono mentre sei in viaggio, ad esempio se sei spesso in viaggio tutto il giorno, un power bank può essere un vero toccasana.

Molti power bank offrono lo stesso amperaggio di una presa a muro e, in alcuni casi, anche di più. Ma un avvertimento, mentre il tuo telefono potrebbe caricarsi più velocemente con un’uscita a due ampere, devi assicurarti che il tuo cavo USB sia in grado di gestire la potenza extra.

Evita la ricarica wireless

La ricarica wireless può essere eccezionale; è molto conveniente e comporta un minor numero di cavi, il che sono sicuro che tutti noi possiamo salire a bordo.

Tuttavia, se la velocità di ricarica è la tua priorità numero uno, dovresti evitarli. Offrono un’esperienza di ricarica notevolmente più lenta rispetto alle loro controparti cablate. In effetti, i test suggeriscono che potrebbero essere fino al 50% più lenti.

Perché? Ci sono due ragioni. Innanzitutto, è più efficiente trasferire energia tramite un cavo che tramite un semplice contatto. In secondo luogo, l’energia sprecata si manifesta come calore in eccesso. Maggiori informazioni al punto sette.

Pubblicità

Rimuovere la custodia del telefono

Tutti gli smartphone attualmente si affidano a batterie agli ioni di litio. La chimica alla base del loro funzionamento impone che il processo di ricarica funzioni in modo molto più efficiente quando la batteria è fredda.

Per una ricarica ottimale, la temperatura della batteria (non la temperatura dell’aria) deve essere compresa tra 41 e 113 F (5 e 45 C). Ovviamente, la temperatura della batteria è in parte controllata dalla temperatura ambiente circostante e rimuovere la custodia aiuterà ad abbassarla.

E nel caso tu stia pensando di mettere il telefono in frigo per ricaricarlo: non farlo. Il calo dell’efficienza è ancora più grave a temperature inferiori all’intervallo ideale.

Usa un cavo di alta qualità

La differenza di qualità tra due cavi può essere enorme.

All’interno del tuo singolo cavo di ricarica ci sono quattro cavi singoli: rosso, verde, bianco e nero. I cavi bianco e verde sono per il trasferimento dei dati, quelli rosso e nero sono per la ricarica. Il numero di ampere che i due cavi di ricarica possono trasportare è determinato dalla loro dimensione. Un cavo standard da 28 gauge può trasportare circa 0,5 ampere; un cavo più grande da 24 gauge può trasportare due amplificatori.

Pubblicità

Generalmente, i cavi economici utilizzano la configurazione a 28 gauge, con conseguente velocità di ricarica più lenta.

Se vuoi testare l’efficienza della ricarica del tuo cavo , scarica Ampere . Ti consente di misurare la velocità di carica e scarica del tuo dispositivo.

david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità